Alpinismo: Fabio Giacomelli travolto da una valanga

Cerro Torre

Il temibile Cerro Torre reclama una nuova vittima. Durante la discesa dalla vetta della Patagonia una valanga ha travolto l'alpinista trentino Fabio Giacomelli, in cordata con il Elio Orlandi sulla parete est.

La sorte ha voluto che Fabio sia morto durante una spedizione "funebre" preparata per raggiungere la vetta dopo anni di duro lavoro per aprire una nuova via, durante la quale i due alpinisti avevano rivolto un pensiero Cesarino Fava, loro grande maestro di vita in Patagonia. La tragedia risale al primo giorno dell'anno ma la notizia è stata diffusa solo dopo il recupero dei resti dell'alpinista, lavoro che ha richiesto tre giorni di duro lavoro.

Foto | Profgeo

  • shares
  • Mail