Tennis ATP 250, Finale Open di San Pietroburgo: Fognini - Klizan 2-6, 3-6

15.25: peccato per Fabio Fognini. Il suo avversario, lo slovacco Martin Kližan, è apparso troppo forte e il nostro tennista non è mai riuscito a far breccia nel suo gioco regolare e quadrato. Anzi, si è lasciato sconfiggere senza quasi opporre resistenza, con un perentorio 2-6, 3-6 che non ammette repliche.

Niente gioie nell'ATP 250, dunque, per Fognini, che dovrà riprovarci per festeggiare la sua prima vittoria.

Oggi alle 14:00 si disputerà la finale dell'Open di San Pietroburgo tra l'azzurro Fabio Fognini e lo slovacco Martin Kližan. L'italiano ha eliminato abbastanza agevolmente lo spagnolo Gimeno-Traver in semifinale, imponendosi due set a zero (6-3, 6-4). Il suo avversario ha invece avuto la meglio sul russo Youzhny vincendo 2-1 (7-6, 4-6, 6-7) al termine di un match molto intenso, durato la bellezza di 3 ore e 51 minuti.

Né Fognini e né Kližan sono mai riusciti a vincere un torneo Atp 250 in carriera, per cui per almeno uno dei due quella di oggi sarà una giornata da ricordare molto a lungo. Alle 16:00 si disputerà invece la finale dell'Open de Moselle, sempre del circuito Atp 250, tra Andreas Seppi ed il francese Jo-Wilfried Tsonga.

Fognini in finale

13.28: è fatta. Fabio Fognini è in finale all'Open di San Pietroburgo. Nel suo game si porta 40-0, tre match point. Il primo, Gimeno-Traver lo annulla con un dritto chiamato fuori ma dentro di pochissimo (lo spagnolo ha chiesto l'ausilio dell'occhio di falco per la verifica). Sul 40-15, Fognini serve bene la prima, entra in campo, aggredisce l'avversario con un dritto incrociato e sul passante centralissimo fa una stop volley fin troppo sicura e si porta a casa punto, game, set ed incontro. 6-3, 6-4.

13.22: Gimeno-Traver tiene il game a zero, Fognini rifiata ed è avanti 5-4. Ora serve per conquistare la sua seconda finale ATP in carriera, dopo quella di Bucarest.

13.20: l'azzurro non gioca benissimo nel suo turno di servizio, ma riesce a tenere il break, complice lo spagnolo, ormai alle corde. 5-3.

Fabio Fognini

13.12: break dell'italiano! 4-3 al cambio campo.

13.09: Fognini tiene bene il suo turno di servizio. 3-3. Poi va 0-30 nel settimo game. Allo spagnolo non entra la prima di servizio. Poi, brutto errore di Fabio: con lo spagnolo completamente spiazzato sparacchia fuori il passante.

13.04: Gimeno-Traver tiene il game e si porta avanti 3-2 nel secondo

13.02: nel secondo, più equilibrato, Gimeno-Traver sembra in grado di tenere testa all'azzurro, almeno fino al quinto game. Attualmente, lo spagnolo serve per portarsi sul 3-2, ma è il primo dei game del secondo set a finire i vantaggi. Nessun break, fino ad ora, e Gimeno-Traver si è portato a casa i suoi due game a zero, con quattro ace.

12.48: l'azzurro si porta a casa il primo set, 6-3.

12.27: Fognini parte bene ed è 3-1 su Gimeno-Traver nell'Open di San Pietroburgo

Giornata di grande tennis per i due azzurri Fabio Fognini (53°) e Andreas Seppi (28°) che solo fino a 6 giorni fa hanno rappresentato l'Italia nello spareggio di Coppa Davis, difendendo eccellentemente il posto nel 'Gruppo Mondiale' ai danni del Cile. Entrambi i tennisti giocheranno una semifinale in un torneo Atp 250. Fognini affronterà lo spagnolo Daniel Gimeno-Traver (93°) nell'Open di San Pietroburgo, mentre Seppi giocherà contro il francese Gael Monfils (44°). Entrambi gli avversari sono abbondantemente alla portata dei due azzurri, che non a caso sono nettamente messi meglio nella classifica Atp di quest'anno.

La Semifinale di Fognini, ore 12:00

Una finale per Fognini, Gimeno-Traver permettendo naturalmente, sarebbe puro ossigeno ormai quasi al termine di una stagione altrimenti molto avara di soddisfazioni. Il tennista sanremese ha già disputato una finale Atp 250 in questa stagione a Bucarest nel BCR Open Romania, perdendo però la partita più importante in due set contro il francese Gilles Simon. L'azzurro non è ancora riuscito a conquistare un torneo ATP nella sua carriera, ma questa volta il successo potrebbe essere alla sua portata, considerato anche che nell'altra semifinale sono impegnati il russo Youzhny (29°), buon tennista ma potenzialmente battibile considerato il calo che avuto negli ultimi due anni, e lo slovacco Klizan (45°), giovane promettente che solo quest'anno si è affacciato nella Top 50.

  • shares
  • Mail