Marianne Vos, l'olandese volante

Mondiali di Ciclismo 2012

Marianne Vos ha vinto la medaglia d'oro ai Mondiali di Ciclismo 2012 sulle strade di casa, in Olanda, con una gara assolutamente impeccabile.

Classe 1987. 168 cm per 58 kg, la Vos gareggia per la Stichting Rabo: si è appassionata al ciclismo grazie al fratello, anch'egli ciclista. Ma è lei, Marianne, a diventare campionessa in famiglia.

Versatile e capace di primeggiare in diverse specialità, conquista l'oro mondiale della prova in linea su strada nel 2006 a Salisburgo. Nello stesso anno, vince i Mondiali di Ciclocross, a dimostrazione della sua supremazia nel ciclismo in generale. Ai giochi olimpici di Pechino 2008 conquista la medaglia d'oro nella corsa a punti su pista. A Olimpiadi di Londra 2012 vince l'oro nella corsa in linea.

Dopo la vittoria di Salisburgo, però, aveva sempre dovuto cedere e accontentarsi della seconda piazza ai mondiali su strada. Fino ad oggi.

Esaltata dalla corsa casalinga, Marianne non ha sbagliato nulla. Sempre in testa al gruppo per evitar sorprese (e infatti non è rimasta coinvolta nella caduta che ha visto protagoniste loro malgrado ben 80 cicliste, fortunatamente senza conseguenze), ha attaccato per tre volte sul Cauberg, lo strappo a 4 km dalla linea del traguardo del circuito.

La prima volta è andata a riprendere le avversarie in fuga, con la Longo Borghini che le ha tenuto testa. La seconda volta ha forzato e fatto arrendere due delle sei compagne di fuga.

La terza volta ha fatto la differenza ed è andata a prendersi per distacco quell'oro che le mancava dal 2006.

Una vittoria importante, potente, impressionante, per l'atleta più in forma del momento.

  • shares
  • Mail