Ciclismo – Giro d'Italia | Albo d’Oro e Storia

Il Giro d'Italia è una corsa a tappe maschile di ciclismo su strada, ideata dal giornalista Tullo Morgagni, che si svolge lungo le strade italiane con cadenza annuale. Occasionalmente il percorso può interessare località al di fuori dai confini italiani. Istituito nel 1909, da allora si è sempre disputato, salvo che per le interruzioni dovute alla prima e alla seconda guerra mondiale. Mentre il luogo di partenza è in genere ogni volta diverso, l'arrivo, salvo eccezioni come Napoli, Firenze, Verona e Roma, è a Milano, città ove ha sede La Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo che organizza la corsa sin dalla sua istituzione.

Il Giro è una delle tre corse a tappe più importanti del calendario, e l'Unione Ciclistica Internazionale l'ha inserito nel suo circuito professionistico insieme alle altre due grandi corse internazionali, il Tour de France e la Vuelta a España. Storicamente è da ritenersi la seconda corsa a tappe più prestigiosa dopo quella francese, anche se, a cavallo tra gli anni quaranta e cinquanta (al tempo dei duelli Coppi-Bartali) e durante gli anni settanta, il prestigio e il numero di grandi ciclisti iscritti portarono il Giro ad avere un'importanza pari a quella del Tour. Negli ultimi anni il Giro ha recuperato il gap con il Tour anche grazie alla maggiore durezza del percorso, è infatti considerata la gara più difficile al mondo dal punto di vista altimetrico.

Il record di vittorie è condiviso da 3 ciclisti, ognuno con 5 vittorie, gli italiani Alfredo Binda, vincitore tra il 1925 e il 1933, Fausto Coppi, vincitore tra il 1940 e il 1953 e il belga Eddy Merckx, che vinse tra il 1968 e il 1974. Per quel che riguarda le vittorie di tappa, il record appartiene al velocista toscano Mario Cipollini, che nell'edizione del 2003 riuscì a superare il record di 41 vittorie che dagli anni '30 apparteneva ad Alfredo Binda; a quest'ultimo rimangono i record di vittorie di tappa in una stessa edizione, 12 tappe su 15 nel 1927, e di vittorie di tappa consecutive, ben 8 nel 1929.

Il corridore con il miglior tempo globale al termine di ogni tappa riceve la maglia rosa e la indossa durante la tappa successiva. Il corridore che riceve la maglia rosa al termine dell'ultima tappa è il vincitore del Giro d'Italia. La maglia rossa è assegnata al termine di ogni tappa al corridore che ha accumulato il maggior numero di punti sul traguardo finale ed in quelli volanti. La classifica scalatori consiste in una graduatoria determinata dai punti che vengono assegnati ai ciclisti che transitano per primi al traguardo dei Gran Premi della Montagna.

Per ragioni di sponsor il leader della classifica indossa la maglia azzurra che sostituisce dal 2012 la storica maglia verde. La classifica giovani consiste in una graduatoria a tempi che riguarda solo i ciclisti che non hanno ancora compiuto il venticinquesimo anno di età il 1º gennaio dell'anno in corso. Il simbolo distintivo è la maglia bianca.

ALBO D'ORO GIRO D'ITALIA

ANNO - MAGLIA ROSA - NAZIONE
2012 Ryder Hesjedal (Can)
2011 Scarponi Michele (Ita)
2010 Ivan Basso (Ita)
2009 Denis Menchov (Rus)
2008 Alberto Contador (Spa)
2007 Di Luca Danilo (Ita)
2006 Basso Ivan (Ita)
2005 Paolo Savoldelli (Ita)
2004 Damiano Cunego (Ita)
2003 Gilberto Simoni (Ita)
2002 Paolo Savoldelli (Ita)
2001 Gilberto Simoni (Ita)
2000 Stefano Garzelli (Ita)
1999 Ivan Gotti (Ita)
1998 Marco Pantani (Ita)
1997 Ivan Gotti (Ita)
1996 Pavel Tonkov (Rus)
1995 Tony Rominger (Swi)
1994 Evgeni Berzin (Rus)
1993 Miguel Indurain (Spa)
1992 Miguel Indurain (Spa)
1991 Franco Chioccioli (Ita)
1990 Gianni Bugno (Ita)
1989 Laurent Fignon (Fra)
1988 Andrew Hampsten (USA)
1987 Stephen Roche (Irl)
1986 Roberto Visentini (Ita)
1985 Bernard Hinault (Fra)
1984 Francesco Moser (Ita)
1983 Giuseppe Saronni (Ita)
1982 Bernard Hinault (Fra)
1981 Giovanni Battaglin (Ita)
1980 Bernard Hinault (Fra)
1979 Giuseppe Saronni (Ita)
1978 Johan De Muynck (Bel)
1977 Michel Pollentier (Bel)
1976 Felice Gimondi (Ita)
1975 Fausto Bertoglio (Ita)
1974 Eddy Merckx (Bel)
1973 Eddy Merckx
(Bel)
1972 Eddy Merckx (Bel)
1971 Gosta Pettersson (Swe)
1970 Eddy Merckx (Bel)
1969 Felice Gimondi (Ita)
1968 Eddy Merckx (Bel)
1967 Felice Gimondi (Ita)
1966 Gianni Motta (Ita)
1965 Vittorio Adorni (Ita)
1964 Jacques Anquetil (Fra)
1963 Franco Balmamion (Ita)
1962 Franco Balmamion (Ita)
1961 Arnaldo Pambianco (Ita)
1960 Jacques Anquetil (Fra)
1959 Charly Gaul (Lux)
1958 Ercole Baldini (Ita)
1957 Gastone Nencini (Ita)
1956 Charly Gaul (Lux)
1955 Fiorenzo Magni (Ita)
1954 Carlo Clerici (Swi)
1953 Fausto Coppi (Ita)
1952 Fausto Coppi (Ita)
1951 Fiorenzo Magni (Ita)
1950 Hugo Koblet (Swi)
1949 Fausto Coppi (Ita)
1948 Fiorenzo Magni (Ita)
1947 Fausto Coppi (Ita)
1946 Gino Bartali (Ita)
1940 Fausto Coppi (Ita)
1939 Giovanni Valetti (Ita)
1938 Giovanni Valetti (Ita)
1937 Gino Bartali (Ita)
1936 Gino Bartali (Ita)
1935 Vasco Bergamaschi (Ita)
1934 Learco Guerra (Ita)
1933 Alfredo Binda (Ita)
1932 Antonio Pesenti (Ita)
1931 Francesco Camusso (Ita)
1930 Luigi Marchisio (Ita)
1929 Alfredo Binda (Ita)
1928 Alfredo Binda (Ita)
1927 Alfredo Binda (Ita)
1926 Giovanni Brunero (Ita)
1925 Alfredo Binda (Ita)
1924 Giuseppe Enrici (Ita)
1923 Costante Girardengo (Ita)
1922 Giovanni Brunero (Ita)
1921 Giovanni Brunero (Ita)
1920 Gaetano Belloni (Ita)
1919 Costante Girardengo (Ita)
1914 Alfonso Calzolari (Ita)
1913 Carlo Oriani (Ita)
1912 Atala (Ita)
1911 Carlo Galetti (Ita)
1910 Carlo Galetti (Ita)
1909 Luigi Ganna (Ita)

  • shares
  • Mail