Basket, Serie A: Virtus SAIE3 Bologna - EA7 Emporio Armani Milano 67-64 risultato finale

bologna milano 67-64

0:00 - quarto quarto - Milano non trova il canestro da tre, la difesa della Virtus è un muro invalicabile. Il punteggio finale è 67 a 64 per Bologna!

0:06 - quarto quarto - Un tiro libero segnato da Smith. Padroni di casa a un passo dalla vittoria sul 67 a 64. Ultimi sei secondi e mezzo per l'Olimpia.

0:40 - quarto quarto - Due liberi di Gigli, poi Bomba di Cook e controtripla di Hasbrouck! Virtus avanti 66-64.

1:30 - quarto quarto - Parziale di 7-0 per l'Olimpia: 60-61.

2:20 - quarto quarto - Quinto fallo di Mason Rocca dopo la tripla di Fotsis per il 60-59.

3:00 - quarto quarto - Le due squadre fanno una fatica terribile a trovare il canestro. Punteggio ancora inchiodato.

4:41 - quarto quarto - 60-54 per la Virtus. Bourussis subisce un fallo e si infortuna leggermente. Il centro greco riesce comunque a realizzare i due liberi. 60 a 56.

5:50 - quarto quarto - Il classico rimbalzo in attacco di Rocca porta al 59esimo punto per la Virtus.

6:16 - quarto quarto - Grande difesa dei padroni di casa. La panchina milanese è costretta a chiamare time out. Punteggio ancora fissato sul 57 a 52.

7:30 - quarto quarto - Hairston inventa il suo sedicesimo punto, a cui risponde la tripla di Hasbrouck: 57-52.

9:20 - quarto quarto - Milano ha già commesso 4 falli di squadra! Bonus esaurito per gli ospiti. 52-50 per la Virtus.

0:00 - terzo quarto - Un tiro libero di Hasbrouck porta Bologna sul 51-50. Si deciderà tutto nell'ultimo quarto!

0:30 - terzo quarto - Parità a 50 con il canestro di Hasbrouck che aveva i piedi sulla linea dei tre punti.

1:20 - terzo quarto - Rimbalzone di Melli in attacco che serve Basile per la tripla del 50-46. Smith va in lunetta per Bologna.

2:17 - terzo quarto - Smith e Gigli accorciano le distanze per le V Nere: 47-46. Time out per Milano che ha riconquistato palla.

3:00 - terzo quarto - I milanesi fanno pesare l'esperienza, 47 a 42 per gli ospiti dopo il bel pick and roll di Cook e Bourussis.

4:00 - terzo quarto - Bologna si affida a Moraschini e Imbrò, 38 anni in due!

5:55 - terzo quarto - Olimpia in vantaggio con un tiro di Hairston, 42-40. La Virtus è uscita dagli spogliatoi deconcentrata e gli avversari la puniscono.

8:00 - terzo quarto - Sette punti di Langford portano le squadre in parità: 38-38.

0:00 - secondo quarto - A metà gara Bologna avanti 36-31. I padroni di casa sono più efficaci degli avversari, soprattutto dalla media distanza. Milano si aggrappa a Hairston, ma il numero 7 da solo non può bastare.

1:00 - secondo quarto - 34 a 29. Bologna difende molto bene sul perimetro.

2:36 - secondo quarto - Minuto di sospensione per Bologna. Langford dalla lunetta riporta Milano a -5. 32 a 27.

4:55 - secondo quarto - Con una tripla di Poeta e una schiacciata di Gaddefors i padroni di casa si issano sul 30-20. Time out chiamato da Scariolo.

6:00 - secondo quarto - La Virtus allunga a +10 grazie alla bomba di Gaddefors, a cui risponde imediatamente Basile: 25-18.

8:00 - secondo quarto - Non si segna. Milano è a 6/22 dal campo.

0:00 - primo quarto - Nonostante un triplo tentativo, frutto di due rimbalzi in attacco nell'ultima azione del quarto, Milano non riesce a segnare. Virtus in vantaggio 20-13.

1:00 - primo quarto - La bomba del giovane Imbrò e il canestro da sotto di Gigli portano i padroni di casa sul 20-13.

2:00 - primo quarto - Langford è a 0/5 al tiro. Bologna conquista falli con regolarità ma non sfrutta appieno le occasioni dalla lunetta. 15-10.

4:00 - primo quarto - Milano è molto imprecisa sia nell'ultimo passaggio che nel tiro nel pitturato. Bologna guidata da un Poeta molto ispirato allunga sul 10-6.

6:00 - primo quarto - Virtus in vantaggio 7-4, le due squadre hanno percentuali piuttosto basse. Le difese per ora dominano a rimbalzo.

9:14 - primo quarto - Il primo canestro è per la Virtus e lo firma Hasbrouck.

10:00 - primo quarto - Melli in quintetto al posto di Fotsis per Milano. Primo possesso per l'Olimpia.

20:25 - Alla Unipol Arena è il momento delle presentazioni dei giocatori. Dopo tanti anni da capitano dell'Olimpia, Mason Rocca oggi scende in campo vestendo la maglia delle V Nere.

Dalle 20:30 vi proporremo una cronaca in diretta di Virtus SAIE3 Bologna - EA7 Emporio Armani Milano, anticipo della seconda giornata di Serie A.

La presentazione della partita

L'anticipo della seconda giornata della Serie A di Basket prevede un interessante confronto tra l'Olimpia Milano e la Virtus Bologna (inizio ore 20.30). Nella prima giornata le due formazioni hanno entrambe vinto i rispettivi confronti: Milano ha battuto la Juvecaserta 97 a 71 (Hairston, Melli e Basile hanno fatto la differenza) mentre Bologna ha sbancato il palazzetto della Vanoli Cremona con il punteggio di 74 a 63 (una vittoria propiziata dal break di 22-0 a cavallo tra terzo e quarto periodo, un parziale aperto dalla tripla del sorpasso firmata dal 18enne Matteo Imbrò, primo canestro in A per il promettente azzurrino).

Calendario Serie A - Albo d'Oro - Precedenti tra Virtus Bologna e Olimpia Milano

La novità di questi giorni in casa milanese è legata alla ricomparsa delle mitiche "scarpette rosse". La particolare abitudine dei giocatori dell'Olimpia di indossare delle calzature di color rosso è nata negli anni '50. La Nike, in accordo con la società, ha infatti deciso che metterà ai piedi dell'EA7 i modelli più innovativi della collezione 'Basketball', colorati in modo tale da ricordare i gloriosi tempi di Jellini, Kenney e Masini.

"Per una società attenta come la nostra al suo passato, la sua tradizione il ritorno delle scarpette rosse ha un altissimo significato simbolico – dice il general manager dell’EA7 Emporio Armani, Flavio Portaluppi – Noi rappresentiamo tra Olimpia, Milano e gruppo Armani tre entità vincenti per cui con la Nike celebriamo un matrimonio perfetto con un’altra azienda leader. Giocare con le scarpette rosse proprio contro i Celtics e’ un’altra idea meravigliosa: come noi, sono il club più titolato nella loro lega di appartenenza e sono identificati da un colore. E’ tutto perfetto, per questo non si tratta solo di una partnership ma di un’unione naturale”.


GLI ULTIMI 10 CONFRONTI

  • shares
  • Mail