Concluso l'ACT13 della Coppa America

Al termine dell'Act 13 dominato dal defender Alinghi, è stata pubblicata la Louis Vuitton Ranking per i challenger.

In cima alla classifica c'è Emirates Team New Zealand, che ha vinto il Louis Vuitton ACC Season Championship sia nel 2004 sia nel 2006 e ha concluso l'Act 13 con 158 punti e riceverà 4 bonus point.

Al secondo posto c'è BMW ORACLE Racing che, con 147 punti, supera Luna Rossa in classifica; un sorpasso che incide più sul morale del team che sul tabellone, dato che sia al team italiano, sia a BMW ORACLE Racing e a Desafío Español 2007 (quarto in classifica), verranno assegnati 3 bonus point.

Mascalzone Latino Capitalia Team si posiziona quinto in classifica con 103 punti e si deve accontentare di 2 bonus point, come Shosholoza che dal nono posto sale al settimo.

Victory Challenge si posiziona al sesto posto mentre + 39 Challenge, a cui è stato concesso un punto bonus come riparazione per il disalberamento del secondo giorno dell'ACT 13 si posiziona al nono posto in classifica generale.

Nel gruppo di coda, ci sono Areva Challenge (che scade dal settimo all'ottavo), United Internet Team Germany e China Team, con 1 bonus point a testa.

La Louis Vuitton Ranking serve per assegnare ai challenger dei punti bonus con i quali inizieranno la Louis Vuitton Cup. Nel rispetto della Ranking, il team al primo posto guadagna 4 punti bonus, il secondo, il terzo e il quarto ne guadagnano 3 ciascuno. Il quinto, il sesto e il settimo ne guadagnano 2 a testa e i rimanenti team (ottavo, nono, decimo e undicesimo) ne guadagnano 1 a testa.

Alla fine dei gironi eliminatori, soltanto i primi quattro team avanzeranno alle semifinali mentre gli altri saranno eliminati. Ecco perché iniziare la serie eliminatoria con dei punti in più è molto utile.

  • shares
  • Mail