Atp Madrid 2015: Vanni e Fognini al secondo turno | I risultati del 4 maggio

Atp Madrid 2015. I risultati di lunedì 4 maggio

Atp Madrid 2015. Prima giornata con dieci partite di primo turno tra parte alta e bassa del tabellone.

23.10: Ennesima eliminazione al primo turno per Gulbis. Il lettone perde 6-3; 1-6; 7-5 con Goffin. Rispetto alle altre sconfitto di questa disgraziata stagione, Gulbis è stato più in partita. Recuperati il set di svantaggio e un break all'inizio del terzo, Ernst compromette tutto nel finale, sul 5-5, con Goffin che lo breakka alla quinta opportunità concessa dal rivale. Il belga contenderà gli ottavi a Nishikori. Debutto vincente anche per Cilic che supera 7-5; 6-1 Vesely, uscito dal match dopo aver perso la battuta sotto 6-5 nel primo set.

22.00: Grande impresa di Luca Vanni che elimina Bernard Tomic 3-6; 6-4; 7-6(1) alla prima partita in carriera in un Masters. Fantastica prestazione dell'azzurro che, nel primo set, paga la partenza contratta e il break subito nel primo turno di battuta. Luca rischia di incrementare il passivo in avvio di seconda frazione con 5 break point annullati a Tomic, di cui 3 da 0-40 sull'1-1. Superato l'ostacolo, pian piano però l'aretino entra in partita, assesta il servizio e sbaglia meno. Il match diventa molto equilibrato e Tomic lo riapre definitavamente, perdendo malamente la battuta, a 0, sotto 5-4. Vanni conquista così il secondo set e non si accontenta. E' lui a fare la partita in un equilibrato terzo parziale che resta, comunque, on serve fino al tie break, nel quale Luca si prende il meritato trionfo con un perentorio 7-1 finale. E' la vittoria più bella in carriera per Vanni, più di quelle che l'hanno portato in finale, lo scorso febbraio, all'Atp di San Paolo. Ora un giorno di riposo prima del derby di mercoledì con Bolelli.

19.55: Fognini batte Giraldo 6-2; 6-3 e passa al secondo turno. Qualificazione corroborante per l'azzurro, autore di una buona partita con l'immancabile distrazione che poteva compromettere una vittoria già acquisita.

Primo set dominato da Fognini. Con calma e ordine tattico, Fabio annulla Giraldo. Il primo allungo arriva sul 2-2 con il break confermato in rimonta da 15-30. Nonostante il vantaggio, Fognini non si accontenta e continua a spingere. Arriva un altro break con il colombiano beffato sul punto finale con la palla erroneamente giudicata fuori. 5-2 e rapido 6-2 per l’azzurro in mezzora. La supremazia di Fognini prosegue anche nel secondo parziale. Giraldo non oppone resistenza e il ligure si invola 4-1 con doppio break a favore. La situazione di punteggio, fin troppo rassicurante, tranquillizza Fognini e, il pericolo, è dietro l’angolo. Fabio perde malamente la battuta nel sesto game, Giraldo accorcia e, sul 4-3, sono ben 6 le palle break sprecate dal colombiano di cui 3 da 0-40. Fognini si salva e arriva al 6-3, strappando di nuovo il servizio all’avversario. Prossimo turno con Dimitrov o Young. Per Giraldo una sconfitta pesante anche in ottica ranking a causa della mancata difesa dei punti ottenuti con i quarti di finale della scorsa edizione del Mutua Open

18.10: Qualificazione con brivido per Feliciano Lopez contro Benjamin Becker. Vinto il primo set 7-5 con un unico break nell'undicesimo game, l'iberico perde rapidamente il secondo 3-6 ed è costretto a rimontare un break nel terzo. Ripreso Becker sul 4-4, Feliciano ottiene altri due game di fila, l'ultimo con il tedesco che perde malamente il servizio a 0, al momento di prolungare la partita.

18.05: Steve Johnson sarà il primo avversario di Nadal. L'america supera il qualificato Gonzalez 7-4 nel tie break del terzo set, al termine di una sfida molto equilibrata con due soli break che hanno decretato l'esito dei primi due parziali terminati 4-6 e 6-3.

15.20: Un altro americano al secondo turno. E' Sam Querrey, vincitore 6-4; 6-7; 6-3 su un coriaceo Kokkinakis. Ottima la prestazione al servizio di Querrey, breakkato in un'unica occasione, in vantaggio 5-4 nel secondo set. Merito dell'australiano che, in costante rincorsa, ha sventato due match point nel tie break seguente, poi conquistato in rimonta da 6-4 a 8-6. Nella terza frazione, Querrey fa sua la partita con il break arrivato, ai vantaggi, sul 4-3. Prima di perdere la battuta, Kokkinakis ha annullato, invano, quattro point.

14.35: John Isner è il primo qualificato di giornata al secondo turno. Mannarino si arrende 7-6; 6-4. Classica vittoria alla Isner in una partita con una sola palla break, prontamente sfruttata dall'americano sul 5-4; 30-40 del secondo parziale. 7-2 il punteggio del tie break del primo set scandito dalla rapida successione dei servizi.

Atp Madrid 2015: risultati lunedì 4 maggio

Fognini b. Giraldo 6-2; 6-3
Vanni b. Tomic 3-6; 6-4; 7-6(1)
F.Lopez b. Becker 7-5; 3-6; 6-4
Isner b. Mannarino 7-6(2) - 6-4
Goffin b. Gulbis 6-3; 1-6; 7-5
Sousa b. Janowicz 6-4; 7-5
Bellucci b. Chardy 6-4; 7-5
Cilic b. Vesely 6-1; 7-5
Querrey b. Kokkinakis 6-4; 6-7; 6-3
Johnson b. Goznalez 4-6; 6-3; 7-6(4)

Atp Madrid 2015: programma lunedì 4 maggio

Atp Madrid 2015. Giornata inaugurale del Mutua Open con dieci incontri di primo turno che seguono i due disputati ieri con le vittorie di Bolelli (6-4; 6-3 a Anderson) e di Monaco (6-3; 6-2 a Almagro).

Primo match di giornata alle 13 tra Isner e Mannarino. Esordio insidioso per l'americano contro un avversario che gioca un tennis essenziale ma efficace. John, a Montecarlo, ha dimostrato, tuttavia, di essere competitivo anche sul rosso e una sua eliminazione al primo turno sarebbe sorprendente. Sul Centrale, apertura dedicata a due incontri femminili poi, non prima delle 15.30, ecco gli uomini. Si comincia con Feliciano Lopez - Becker. A seguire Fognini trova Giraldo. Sei i precedenti sulla terra tra i due. Bilancio in parità con il colombiano che si è aggiudicato l'ultimo, lo scorso febbraio, a San Paolo. Per entrambi, protagonisti finora di una stagione alquanto altalenante, un'altra sconfitta significherebbe acuire la perdurante discontinuità. Giraldo, tra l'altro, deve difendere i punti dei quarti di finale della scorsa edizione.

Debutto assoluto in un Masters per Luca Vanni. Vincitore nel turno decisivo delle qualificazioni con Mahut, l'aretino, nel pomeriggio, affronta Bernard Tomic, avversario che gli è superiore ma che non è certo uno specialista della terra battuta. Luca può provarci con la consapevolezza di non avere nulla da perdere. Dovesse qualificarsi, assisteremo al derby con Bolelli. Negli altri incontri in programma, spicca la sfida tra Gulbis e Goffin. Per il lettone, un 2015, da dimenticare con una sola vittoria all'attivo, a Indian Wells contro Gimeno Traver. Ad attendere il vincitore c'è Kei Nishikori. Il qualificato Alejandro Gonzalez e Steve Johnson si giocano il secondo turno con Nadal che potrebbe disputarsi già domani.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: