Giro d'Italia 2015 | Formolo ha vinto la 4a tappa. Simon Clarke Maglia Rosa

Giro d'Italia 2015: 4a tappa da Chiavari a La Spezia

CLICCA QUI PER AGGIORNARE

16:55 - Ecco l'ordine d'arrivo di oggi:

Giro d'Italia: ordine d'arrivo 4a tappa

17:02 - Nessuno dei big è riuscito ad aggiudicarsi gli abbuoni. Simon Clarke, che ha vinto la volata, ha addirittura esultato non rendendosi conto che prima di loro era già arrivato Formolo. Clarke si potrà comunque consolare perché oggi è diventato il nuovo leader della classifica generale. Giornata estremamente negativa invece da Rigoberto Uran, giunto al traguardo a 42" dagli altri big.

16:55 - Ce l'ha fatta Formolo! E' sua la vittoria di La Spezia!

Schermata 2015-05-12 alle 16.57.45

16:53 - Ultimo km per Formolo! A questo punto i big dovrebbero fare la volata solo per gli abbuoni.

16:52 - 2km per Formolo con 25" da gestire.

16:52 - Iniziati i 3km di pianura per Formolo, che ha solo 21" di vantaggio sugli inseguitori.

16:51 - Il gruppo dei big ha raggiunto Visconti e Moinard. C'è solo Formolo in testa con 33" di margine da gestire.

16:49 - 6km al traguardo. Ancora 3km di discesa per Formolo, che poi dovrà confrontarsi con la pianura.

16:48 - 7km al traguardo. Tutti hanno scollinato. Al comando c'è sempre Formolo, che ha 33" di vantaggio su Visconti e Moinard. A 47" ci sono Aru, Contador, Porte insieme a qualche elemento della fuga iniziale.

16:45 - Aru, Contador e Porte hanno raggiunto agilmente il gruppetto dei fuggitivi. Davanti a loro solo la coppia formata da Visconti e Moinard e più avanti, solo al comando, Davide Formolo.

16:43 - 10.8km al traguardo. Allungo di Aru, al quale hanno subito risposto Contador e Porte! In difficoltà Uran!

16:41 - 11km al traguardo. Formolo ha 1'12" di vantaggio sul gruppo dei big, mentre nel mezzo c'è la coppia Visconti e Moinard e poi gli altri componenti della fuga iniziale.

16:40 - E' sempre l'Astana di Aru a dettare il ritmo nel gruppo principale. Il giovane sardo può contare ancora sul lavoro di 3 compagni di squadra, mentre Contador è rimasto da solo.

16:38 - Formolo sta incrementando su Visconti e Moinard.

16:36 - Il gruppo sta iniziando la salita ed ha solo 1'07" di ritardo da Formolo, sempre inseguito da Visconti e Moinard.

16:35 - 13km al traguardo. Visconti e Moinard stanno cercando di riportarsi su Formolo.

16:34 - 14km al traguardo. All'attacco Davide Formolo nel gruppo di testa, ancora prima di iniziare la salita di Biassa (3a cat., 3,4 km all'8,9% Pmed, 14% Pmax).

16:31 - 15km al traguardo: 1'42" di vantaggio per il gruppo dei battistrada, così composto: Davide Formolo (CAN), Roman Kreuziger (TCS), Salvatore Puccio (SKY), Kanstantsin Siutsou (SKY), Johan Chaves (OGE), Simon Clarke (OGE), Andrey Amador Bipkazakova (MOV) Giovanni Visconti (MOV), Maxime Monfort (LOT), Darwin Atapuma Hurtado (BMC), Amael Moinard (BMC), Dario Cataldo (AST), Sonny Colbrelli (BAR) e Jonathan Alejandro Monsalve Pertsinidis (SOU).

16:26 - 20km al traguardo. 2'14" di margine per i fuggitivi.

16:22 - 25km al traguardo. Solo 2'39" di ritardo per il gruppo di Aru, Contador, Porte e Uran dai battistrada. A questo punto possono anche sperare di rientrare.

16:18 - Andrey Zeits (Astana) si è rialzato per aspettare ed aiutare il blocco della Astana. Adesso sono quindi in 14 i corridori al comando della corsa. Appena 3'23" di margine per i battistrada.

16:15 - In crisi totale Pellizotti, tormentato dai crampi.

Schermata 2015-05-12 alle 16.14.25

16:13 - 31km al traguardo. C'è poca collaborazione nel gruppo di testa. Scende a 4'22" il loro vantaggio sul gruppo dei big.

16:08 - Pellizotti ha staccato Montaguti e Zardini, ed ora sta cercando di riportarsi sui 15 battistrada.

16:05 - Si è nuovamente ricompattata la fuga iniziale: sono 15 adesso i corridori in testa alla corsa. Insegue il terzetto composto da Pellizotti, Montaguti e Zardini. A 6'30" dalla testa della corsa c'è invece il gruppo dei big. La Maglia Rosa è invece segnalata ad oltre 11 minuti.

16:00 - Manto stradale molto sporco; potrebbe rappresentare un pericolo per il gruppo dei big che sta scendendo ad altissima velocità.

Schermata 2015-05-12 alle 15.58.52

15:55 - Sta recuperando il gruppo dei big: il vantaggio dei battistrada è sceso a 5'53", ed ora potranno continuare a guadagnare con la strada in discesa.

15:51 - Ricapitoliamo la situazione. Al comando ci sono ora 6 corridori: Davide Formolo (CAN), Andrey Amador Bipkazakova (MOV), Maxime Monfort (LOT), Amael Moinard (BMC), Andrey Zeits (AST) e Salvatore Puccio (SKY). A 25" di ritardo un gruppo composto da 10 corridori, tra i quali Roman Kreuziger (TCS), Giovanni Visconti (MOV) e Sonny Colbrelli (BAR). A 1'14" Pellizotti, Montaguti e Zardini. A circa 8 minuti il gruppo dei big della corsa come Aru, Condator, Uran e Porte.

15:44 - Continua il forcing della Astana: Aru può contare su 4 compagni di squadra; Contador ha solo Michael Rogers; Porte ha due compagni di squadra; Uran è rimasto da solo. Circa 20 i corridori in questo gruppo, che ha 8'13" di ritardo dai battistrada.

Schermata 2015-05-12 alle 15.42.19

15:41 - Adesso Maxime Monfort e Tom Danielson hanno raggiunto Amador Bikkazakova, Puccio, Moinard, Colbrelli e Zeits. Intanto si sta staccando dal gruppo principale Michael Matthews, la Maglia Rosa in carica, che ha subito il gran ritmo imposto dalla Astana.

15:37 - 54km la traguardo. Continuano le schermaglie tra gli uomini del gruppo di testa composto complessivamente da 27 corridori. Amador Bikkazakova, Puccio, Moinard, Colbrelli e Zeits hanno adesso circa 200 metri di vantaggio sugli altri fuggitivi.

Schermata 2015-05-12 alle 15.36.49

15:26 - 58km al traguardo. Si stanno dando battaglia nel gruppo di testa, dal quale sono riusciti ad evadere 7-8 corridori poco prima del traguardo volante di Levanto. Sta per iniziare la salita di Passo del Termine (GPM 3a cat., 8,8 km 6,1% Pmed, 10% max Pmax).

15:16 - 65km al traguardo. Pellizotti e Montaguti sono stati ripresi dai contrattaccanti e quindi ora in testa alla corsa ci sono 21 corridori.

Schermata 2015-05-12 alle 15.14.19

15:09 - Pellizotti e Montaguti hanno 34" di vantaggio sui diretti inseguitori, che adesso stanno lavorando per rientrare sui due.

15:04 - 72km al traguardo. Franco Pellizotti (Androni-Sidermec) e Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale) sono riusciti a scappare via al gruppo di testa e stanno andando a tutta in discesa. Il loro vantaggio sul Gruppo della Maglia Rosa è di 8'20".

Schermata 2015-05-12 alle 15.02.28

14:41 - Il vantaggio dei battistrada è di oltre dieci minuti rispetto al gruppo e di poco più di un minuto su un altro gruppetto di una dozzina di corridori. Mancano 85 km alla fine.

14:35 - Ora i fuggitivi sono 17 perché il testa è arrivato anche Dario Cataldo dell'Astana.

14:30 - Benvenuti alla diretta testuale della quarta tappa del Giro d'Italia 2015. Ci sono ben sedici uomini in fuga: Matteo Montaguti dell'AG2R La Mondiale, Thomas Danielson e Davide Formolo della Cannondale-Garmin, Andrey Amador e Giovanni Visconti della Movistar, Arnaud Courteille della FDJ, Andrey Zeits dell'Astana, Chad Haga della Giant-Alpecin, Simon Clarke dell'Orica GreenEdge, Amael Moinard della BMC, Jonathan Monsalve e Mauro Finetto della Southeast, Martijn Keizer della Lotto-NL Jumbo, Franco Pellizotti dell'Androni-Sidermec, Tsgabu Grmay della Lampre-Merida e Sonny Colbrelli della Bardiani CSF

Giro d'Italia 2015, 4a tappa Chiavari-La Spezia


12 Maggio 2015 - Altra tappa interessante oggi al Giro d'Italia. Ieri l'australiano Michael Matthews ha zittito gli scettici (noi compresi) resistendo sulle prime salite della 98esima Corsa Rosa e riuscendo poi anche ad aggiudicarsi la tappa in una volata con il gruppo a ranghi ridotti, beffando proprio sul traguardo un ottimo Fabio Felline. Ovviamente il capitano della Orica-GreenEDGE è destinato a cedere questa Maglia Rosa quando arriverà il momento delle vere tappone di montagna, ma altrettanto certamente ha dimostrato di voler vendere carissima la pelle prima di arrivare rinunciarvi.

La tappa di oggi da Chiavari a La Spezia misura 150km in totale e sarà forse ancora più impegnativa rispetto a quella di ieri. I GPM in programma quest'oggi sono infatti tre contro i due di ieri, anche se tutti di terza categoria. La prima salita della giornata è rappresentata da il Colle del Velva (3a cat., 14,2 km al 3,5% PMed, 9% Pmax), che i corridori dovranno iniziare ad affrontare dopo appena 12km di corsa. Senz'altro su questo primo strappo ci saranno svariati tentativi da parte degli attaccanti di giornata, che proveranno fin da subito a portare via una fuga.

La seconda salita in programma è quella del Passo del Termine (3a cat., 8,8 km 6,1% Pmed, 10% max Pmax), un'asperità già affrontata in occasione della cronometro individuale valida per la 12esima tappa del Giro d'Italia 2009, nella quale il russo Denis Menchov scavalcò in classifica generale Danilo Di Luca (poi squalificato per doping) difendendo la Maglia Rosa fino alla tappa conclusiva di Roma. L'ultima salita è lo strappo di Biassa (3a cat., 3,4 km all'8,9% Pmed, 14% Pmax), scollinato il quale la strada scenderà verso La Spezia, una discesa che però terminerà a 3km dal traguardo. Proprio questo tratto duro in prossimità dell'arrivo potrebbe costare caro a corridori come Micheal Matthews, ma siamo pronti ad essere smentiti nuovamente dal talento della Maglia Rosa.

I velocisti puri oggi non ce la faranno ad arrivare in gruppo al traguardo. Potrebbe essere la giornata adatta ad un finisseur come Philippe Gilbert (BMC) o Diego Ulissi (Lampre-Merida), entrambi già protagonisti nella tappa di ieri.

Ricordiamo che la nostra cronaca in tempo reale inizierà alle ore 14:30 e terminerà all'arrivo dei corridori a La Spezia.

Giro d'Italia 2015 | Planimetria 4a tappa | Chiavari-La Spezia

Planimetria 4a Tappa Giro 2015

Giro d'Italia 2015 | Altimetria 4a tappa | Chiavari-La Spezia

Altimetria 4a Tappa Giro 2015

Giro d'Italia 2015 | Ultimi km 4a tappa | Chiavari-La Spezia

Ultimi km 4a Tappa Giro 2015

  • shares
  • Mail