Basket, Final Four Eurolega 2015 | Real Madrid batte l' Olympiakos in finale 78-59

Basket. Final Four Eurolega 2015. Il Real Madrid è campione d'Europa. Sconfitto, in finale, l'Olympiakos con un netto 78-59.

Primo quarto appannaggio dell’Olympiakos (15-19) poi arriva la prepotente reazione madrilena. Alla stregua di quanto avvenuto in semifinale con il Fenerbahce, il Real gioca un grande secondo quarto, raggiunge i greci sul 25-25 poi vola a +7 all’intervallo (35-28).

Il terzo quarto si apre con 5 punti del Real, due di Llull e una tripla di Fernandez (40-29). Poco reattivo in avvio dell’Olympiakos che, al quarto minuto, trova due canestri ravvicinati con Lojeski e Printezis e accorcia le distanze (40-33). Si rianimano i greci e Duston galvanizza i suoi con una grande stoppata su Reyes. La rimonta ellenica prosegue con le tripla di Sloukas e Lojeski, seguite dal canestro del sorpasso di Printezis (40-41). La sfuriata dei biancorossi si conclude con il ritorno in campo di Carroll. L’ex giocatore di Teramo segna dodici punti in tre minuti e l’Olympiakos può solo contenere il distacco. 53-46 alla fine del tempo.

L’ultimo quarto comincia con una tripla di Nocioni. Il Real oscilla tra il +8 e il +10 di vantaggio. Ci prova Sloukas a riavvicinare i suoi. E’ sua la tripla del -7 (62-55), l’ultimo guizzo della partita dell’Olympiakos. Con altri tre punti, Nocioni avvicina ulteriormente la Coppa (65-55) e la sua stoppata su Sloukas azzera, di fatto, le residue velleità dei greci. Gli ultimi 3 minuti di partita servono solo a rendere più bella l’attesa per un trionfo atteso dai padroni di casa addirittura 20 anni. Finisce con un largo 78-59 e Madrid torna, finalmente, padrona del basket europeo.

Basket, Eurolega 2015 | La finale Real-Olympiakos

Si terrà questa sera l’atto conclusivo dell’Eurolega 2015, la finale che vedrà di fronte il Real Madrid e l’Olympiakos. Il match si giocherà questa sera alle ore 20 con diretta TV sul canale Fox Sport 2 e vede leggermente partire favoriti gli spagnoli, che fin qui hanno mostrato di avere un maggiore solidità di squadra rispetto ai greci. Trattandosi di una finale, comunque, può succedere di tutto.

Il Real Madrid ha eliminato in semifinale il Fenerbahce: i turchi si sono rivelati un osso molto duro, ma il pubblico madridista ha trascinato la squadra nella quale sono emerse le individualità di Sergio Llull, Andre Nocioni e Gustavo Ayon. Il Real viene da due anni di delusioni e non vede l’ora di mettersele alle spalle conquistando il trofeo, ma dovrà fare molta attenzione all’Olympiakos di Vassilis Spanoulis, un giocatore che ha confermato ancora una volta di saper letteralmente prendere per mano la squadra.

Si tratta sostanzialmente di un re-match della finale di due anni fa: allora l’Olympiakos eliminò il CSKA Mosca in semifinale e nell’atto conclusivo contro il Real Madrid riuscirono a vincere alzando la coppa di Eurolega al cielo. Chiaramente, i greci sognano un finale analogo, ma gli spagnoli cercano vendetta e hanno fatto tesoro della precedente sconfitta. Insomma, i motivi d’interesse per questa gara sono tanti: l’importante è che il pubblico questa sera assista ad un grande spettacolo di sport.

BASKET-EURL-REALMADRID-FENERBAHCE

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail