Giro d'Italia 2015: Nicola Boem ha vinto la 10a tappa. Porte penalizzato, Contador sempre in Rosa

Giro d'Italia 2015: il racconto della decima tappa vinta da Nicola Boem della Bardiani CSF. Alberto Contador sempre in Maglia Rosa.

Ancora una vittoria tutta italiana al Giro d'Italia 2015, è quella di Nicola Boem della Bardiani CSF, uno dei cinque corridori che sono stati in fuga per tutto il giorno da Civitanova Marche a Forlì e sono riusciti a non farsi riprendere dal gruppo fino alla fine, eccetto per lo sfortunatissimo Oscar Gatto dell'Androni che ha avuto un problema alla catena negli ultimi chilometri e si è dovuto rialzare. Dietro Boem allo sprint finale a quattro si sono piazzati in ordine gli altri fuggitivi Matteo Busato della Southeast, Alessandro Malaguti della Nippo Vini Fantini e Alan Marangoni della Cannondale-Garmin, che ha anticipato lo sprint, ma questa mossa gli è stata fatale. Italiano anche il primo del gruppo, Giacomo Nizzolo della Trek, mentre ha perso secondi preziosi Richie Porte* del Team Sky, che a causa di una foratura è rimasto indietro e non è riuscito a rientrare in gruppo nonostante l'aiuto dei compagni perdendo altri 47" da Alberto Contador che conserva la Maglia Rosa.
Doppia gioia per Nicola Boem che ruba anche la Maglia Rossa a Elia Viviani. Tanti applausi a lui e agli altri quattro fuggitivi che hanno animato una bellissima tappa, che sulla carta sembrava semplice e noiosa e invece l'hanno trasformata in una delle più emozionanti.

*Aggiornamento: Richie Porte è stato penalizzato di due minuti perché al momento della foratura la ruota nuova non gli è stata passata da un compagno di squadra, ma da Simon Clarke dell'Orica GreenEdge, suo connazionale e amico. Un gesto di Fair Play su cui i giudici non hanno potuto chiudere gli occhi, perché non è ammesso dal regolamento.

Ecco i primi dieci all'arrivo:
Ordine d'arrivo 10a tappa Giro d'Italia 2015
Le classifiche:
Giro d'Italia 2015: la classifica generale della Maglia Rosa
Giro d'Italia 2015: la classifica a punti della Maglia Rossa
Giro d'Italia 2015: la classifica giovani della Maglia Bianca
Giro d'Italia 2015: la classifica giovani della Maglia Azzurra

Giro d'Italia 2015: il racconto della 10a tappa


Nicola Boem ha vinto la 10a tappa del Giro d'Italia 2015

  • 17:05

    Giacomo Nizzolo della Trek ha vinto la volata del gruppo e dunque si è piazzato al quinto posto.

  • 17:03

    Boem si è piazzato davanti a Matteo Busato della Southeast, Alessandro Malaguti della Nippo Vini Fantini e Alan Marangoni della Cannondale-Garmin.

  • 17:02

    Ha vinto Nicola Boem della Bardiani!

  • 17:02

    Boem raggiunge e supera Marangoni!

  • 17:01

    Marangoni ha qualche metro di vantaggio sugli altri tre.

  • 17:00

    Scatta Alan Marangoni dal gruppetto di testa!

  • 16:59

    Porte non riesce a tenere il ritmo dei compagni di squadra, sta perdendo qualche metro. Intanto i fuggitivi, quando mancano solo 2 km, hanno 48" di vantaggio sul gruppo della Maglia Rosa e 1' 23" sul gruppetto di Porte.

  • 16:58

    Insieme agli uomini del Team Sky che stanno cercando di riportare Porte in gruppo e che dunque non potranno aiutare Elia Viviani per la tappa, c'è anche Michael Matthews, ex Maglia Rosa dell'Orica GreeEdge.

  • 16:57

    Ecco il Team Sky che prova a far rientrare Porte nel gruppo.

  • 16:55

    Siamo a 6 km dalla fine e il distacco è di 1' 13". Intanto sembra che Richie Porte abbia qualche problema meccanico e i suoi compagni del Team Sky si sono fermati e lo stanno aiutando a rientrare in gruppo.

  • 16:53

    Continuano ad andare a tutta Boem, Busato, Malaguti e Marangoni.

  • 16:52

    In testa al gruppo ci sono gli uomini della Lotto-Soudal di André Greipel. Mancano 8,5 km e il distacco è di 1' 19".

  • 16:51

    9km al traguardo. Oscar Gatto è stato ripreso dal gruppo.

  • 16:50

    10km al traguardo. Ora al comando sono rimasti in 4: Alan Marangoni (CAN), Nicola Boem (BAR), Alessandro Malaguti (NIP) e Matteo Busato (SOU) con 1'31" di vantaggio.

  • 16:49

    Estremamente sfortunato Oscar Gatto (AND), che ha forato ed è stato costretto a rinunciare alla fuga!

  • 16:46

    14km al traguardo, ancora 1'48" per i battistrada.

  • 16:42

    I fuggitivi stanno collaborando tantissimo perché hanno capito di avere buone possibilità di riuscire ad arrivare al traguardo prima di essere ripresi.

  • 16:40

    19km al traguardo. 2 minuti di vantaggio ancora per i battistrada al TV di Cesena.

  • 16:32

    28km al traguardo. 2'33" di margine per i battistrada.

  • 16:12

    C'è sempre la Lotto di Greipel a guidare il gruppo.

  • 16:05

    50km al traguardo. 3 minuti per i fuggitivi.

  • 15:51

    61km al traguardo. È sceso a 2'39" il vantaggio dei battistrada.

  • 15:43

    68km al traguardo. La corsa non si accende. Il gruppo non sta forzando, preferendo non andare a riprendere i fuggitivi con il traguardo ancora lontano, evitando così di dover rispondere ad altri tentativi di fuga. Il vantaggio dei 5 battistrada è di 3'41".

  • 15:24

    81km al traguardo. Il distacco è sceso a 3'44".

  • 15:04

    93km al traguardo. Il vantaggio dei battistrada è sempre invariato. Per ora il gruppo non sta forzando l'andatura.

  • 14:50

    102km al traguardo. Il vantaggio dei battistrada è salito a 4'20"

  • 14:40

    120km al traguardo. Ci sono 5 corridori in fuga: Alan Marangoni (CAN), Oscar Gatto (AND), Nicola Boem (BAR), Alessandro Malaguti (NIP) e Matteo Busato (SOU). Il gruppo, invece, è guidato dalla Lotto Soudal di André Greipel ed ha un ritardo di 3'55".

Giro d'Italia 2015 | 10° tappa | Civitanova Marche-Forlì

Dopo il meritato giorno di riposo, oggi inizierà la seconda settimana del Giro d'Italia 2015 con la decima tappa da Civitanova Marche a Forlì. Arriviamo a questa tappa dopo la bellissima ed emozionante frazione di domenica scorsa da Benevento a San Giorgio del Sannio, che ha visto trionfare l'esperto Paolo Tiralongo al termine di una lunga fuga, alla quale aveva originariamente preso parte pensando di anticipare l'azione del gruppo, in modo da poter dare così supporto al compagno di squadra e capitano Fabio Aru nel tratto finale della corsa.

La Astana nella prima settimana ha sbaragliato la concorrenza sotto ogni punto di vista. È fino ad ora nettamente la squadra più in forma di questo Giro, a differenza di una Tinkoff che invece sta fornendo un'assistenza mediocre ad Alberto Contador. La Maglia Rosa è stata praticamente costretta a far da sé in tutte le tappe impegnative affrontate fino ad ora, riuscendo comunque a conquistare la Maglia che attualmente indossa grazie ai 3 secondi di vantaggio su Fabio Aru.

Il sardo è stato invece assistito perfettamente da compagni di squadra in forma smagliante, primi fra tutti lo spagnolo Mikel Landa (4° a 46") e l'abruzzese Dario Cataldo (5° a 1'16"). Oggi Contador non dovrebbe correre rischi, perché la tappa da Civitanova Marche a Forlì non è stata pensata per accendere la rivalità tra gli uomini di classifica. I 200km che separano arrivo e traguardo sono infatti perlopiù pianeggianti, con l'unica eccezione di un piccolo strappetto a metà tappa dov'è posto il GPM di Monte di Bartolo (4ª cat., 4,8 km al 3,5% Pmed, 9% Pmax).

Oggi è praticamente scontato un arrivo in volata, preceduto da un tentativo di fuga da parte di corridori appartenenti a squadre alla ricerca di visibilità. Grande favorito il tedesco André Greipel (Lotto Soudal), che proverà a riprendersi la Maglia Rossa di leader della classifica a punti che è riuscito ad indossare per un solo giorno e che attualmente appartiene ad Elia Viviani. Proprio il corridore veronese sarà probabilmente il suo avversario più temibile, anche se dovrà essere bravo ad individuare il treno giusto nell'ultimo chilometro non potendo contare sull'apporto dei suoi compagni di squadra della SKY.

Gli altri possibili protagonisti in un arrivo in volata sono: Sacha Modolo (Lampre-Merida), Giacomo Nizzolo (Trek), Luka Mezgec (Giant-Alpecin), Michael Matthews (Orica - GreenEDGE) e Tom Boonen (Etixx-QuickStep). Meritano di essere citati, nonostante le minori chance di vittoria, anche Alessandro Petacchi (Southeast) e Davide Appollonio (Androni Giocattoli).

Giro d'Italia 2015 | Planimetria 10° tappa | Civitanova Marche-Forlì

ee19a2240ce72d7bf7322936f622f9a843d3eb7d

Giro d'Italia 2015 | Altimetria 10° tappa | Civitanova Marche-Forlì

e9ebbc69d3ef146bdb4e8b88a4d5518fcb6b56a2

Giro d'Italia 2015 | Ultimi km 10° tappa | Civitanova Marche-Forlì

eebda9d375780af4b7061710baaaa5ed1dffd832

  • shares
  • Mail