Roland Garros 2015 | Nadal e Djokovic al secondo turno, impresa Arnaboldi | Risultati del 26 maggio

Roland Garros 2015. Torneo maschile. Le partite di martedì 26 maggio

Roland Garros 2015. Martedì 26 maggio, si completa il primo turno del torneo maschile con 18 partite. La cronaca della giornata.

Le partite della serata: Prima sorpresa del torneo, l'eliminazione di Grigor Dimitrov, sconfitto da Sock 7-6; 6-3; 6-2. La partita del bulgaro finisce nel tie break del primo set nel quale, sprecata una palla set, in risposta, sul 6-7, perde 9-7. Dal 2-2 della seconda frazione inizia il crollo di Grigor che incassa 7 game di fila. In un attimo Sock si ritrova 6-2; 3-0, senza sofferenza alcuna, arriva al 6-2 finale che certifica ulteriormente la giornata orribile del bulgaro.

Sospesa per oscurità la sfida tra Lorenzi e Muller. Avanti di due set (6-4; 6-4), Paolo perde i due successivi al tie break. La sospensione arriva al momento giusto prima dell'inizio del quinto. Chi passa trova Djokovic.

18.05: Debutto vincente anche per Djokovic. Il serbo elimina Nieminen, 6-2; 7-5; 6-1. C'è stata partita solo nel secondo set nel quale, Nole, stranamente falloso, si fa breakkare in avvio. Il finlandese conserva il vantaggio fino al 5-3 quando, al servizio per impattare, concede la prima palla break del parziale. Djokovic la concretizza grazie a un errore di rovescio dell'avversario e avvia una prepotente rimonta con 8 game di fila. In un attimo, Nieminen si ritrova sotto 7-5; 4-0. Partita in ghiaccio per Nole e il 6-1 finale è una formalità.

17.45: Meravigliosa impresa di Andrea Arnaboldi. L'azzurra supera Duckworth 4-6; 6-7; 7-6; 7-6; 6-0 e passa al secondo turno con Cilic. Sotto di due set, Arnaboldi annulla un match point sotto 4-5 nel terzo e riapre la partita con il 7-4 nel tie break seguente. La quarta frazione segue la successione dei servizi fino al 6-6. E' di nuovo Andrea a fare la differenza nel tie break vinto con ampio margine 7-2. E' la resa per Duckworth. Nel quinto set, Arnaboldi atterrisce l'avversario con uno score di 12 punti a 2 nei primi tre game, si invola 3-0 e conquista la più bella vittoria in carriera con un bagel.

16.50: Almagro sarà l'avversario al secondo turno di Nadal. Il murciano si aggiudica uno dei match più interessanti di giornata contro Dolgopolov, sconfitto 6-3; 2-6; 6-4; 7-6. Nel tie break finale, l'ucraino si procura un set point sul 6-5. Almagro lo annulla con un dritto corretto dal nastro, va in vantaggio grazie a un errore dell'avversario e chiude con una prima vincente.

16.30: Isner elimina Seppi 7-5; 6-2; 6-3. Al rientro, ma non ancora al meglio per il persistere del dolore all'anca, Andreas parte bene nel primo set e breakka subito l'avversario nel terzo game (impresa mai facile..). La fuga dell'azzurro dura, tuttavia pochissimo. Ripreso sul 3-3, Seppi riesce a mantenersi in scia fino al 5-6 quando un doppio fallo e un errore di dritto, ai vantaggi, consegnano il 7-5 a Isner. Un altro doppio fallo, sotto 2-3 nel secondo set, costa a Andreas il primo dei due break che avviano l'americano al 6-2. Nella terza frazione, sotto 2-4, Seppi prova a tornare in partita ma vanifica immediatamente il controbreak a 0. Isner chiude 6-3 e passa al secondo turno con Chardy.

15.45: Nadal passa al secondo turno e "regala" una sconfitta onorevole alla wild locale, Quentin Halys (n°296 Atp). Finisce 6-3; 6-3; 6-4 per Rafa. Nel primo set, il detentore del titolo si porta subito sul 4-1 e consente al francese di recuperare uno dei due break di vantaggio. Nei restanti due parziali, Nadal si impone con un break per set (3-2 e 2-2). Partita poco indicativa sulle reali condizioni di Rafa, il classico allenamento agonistico. Per Halys una bella figura. Meglio lui di tanti altri avversari affrontati in passato, all'esordio, da Nadal sullo Chatrier.

14.20: Jerzy Janowicz cede il primo parziale al tie break alla wild card locale Hamou poi, con un break per set, vince gli altri tre e passa al secondo turno al termine di una partita. a tratti molto nervosa, giocata sul campo 7 con un tifo calcistico del pubblico per il giovane tennista di casa. Per Janowicz interessante secondo turno con Leo Mayer, vincitore 6-2 al quinto su Vesely.

13.40: Sarà Joao Sousa il prossimo avversario di Andy Murray. Il portoghese supera in tre set Vasek Pospisil, ancora non al meglio dopo l'infortunio al piede subito a Madrid.

12.50: Tutto facile per Marin Cilic. Il croato neutralizza rapidamente in tre set Robin Haase (6-2; 6-4; 6-2), avversario, sulla carta, discretamente insidioso sul rosso. Per l'olandese, un'unica palla break in tutto il match, dato che certfica la superiorità del campione dello Us Open. Non è bastato ad Haase il sostegno di un rumoroso gruppo di tifosi in uniforme orange assiepate sulle tribune del campo 2.

12.35: David Ferrer non lascia scampo a Lacko e lo elimina con un inequivocabile 6-1; 6-3; 6-1 in appena un'ora e mezza di partita stradominata. Alla stretta di mano, David saluta l'avversario con un emblematico "Sorry". Più che per la qualificazione, lo spagnolo ricorderà questo match in quanto è il 300esimo vinto in carriera sulla terra battuta.

Roland Garros 2015 | Risultati maschili, 26 maggio

Nadal b. Halys 6-3; 6-3; 6-4
Djokovic b. Nieminen 6-2; 7-5; 6-1
Ferrer b. Lacko 6-1; 6-3; 6-1
Gasquet b. Gigounon 6-3; 6-4; 6-0
Sock b. Dimitrov 7-6; 6-2; 6-3
Isner b. Seppi 7-5; 6-2; 6-3
Cilic b. Haase 6-2; 6-4; 6-2
Anderson b. Smyzczek 6-4, 6-4; 6-2
Almagro b. Dolgopolov 6-3; 2-6; 6-4; 7-6

Janowicz b. Hamou 6-7; 6-3; 6-4; 6-4
Chardy b. Berrer 4-6; 6-3; 6-4; 6-4
Sousa b. Pospisil 6-3; 7-6; 6-1
Arnaboldi b. Duckworth 4-6; 6-7; 7-6; 7-6; 6-0
Lorenzi - Muller 6-4; 6-4; 6-7; 6-7 sospesa oscurità
Leo Mayer b. Vesely 3-6; 7-6; 6-3; 5-7; 6-2
Berlocq b. Marchenko 4-6; 3-6; 6-3; 7-5; 6-2
Gimeno Traver b. Souza 7-6; 6-4; 6-4
Carreno Busta b. Estrella Burgos 6-3; 6-1; 6-0
Lu b. Kavcic 6-7; 6-1; 6-1; 7-5

Roland Garros 2015 | Programma maschile, 26 maggio

Roland Garros 2015. Oggi, martedì 26 maggio, si completa il primo turno del torneo maschile con gli ultimi 18 match, tutti della parte alta del tabellone.

Philippe Chatrier riservato a Nadal e Djokovic. Rafa, alle 13 circa, comincia l'ennesima difesa del titolo contro la wild card locale, Quenti Halys, n°296 del ranking Atp. Debutto morbido per il campione in carica. Opportunità irripetibile per Halys che, dai Challenger e dai Features, si ritrova su uno dei campi simbolo del tennis mondiale contro il tennista più forte di sempre su terra battuta. Si prospetta decisamente più impegnativo il secondo turno per Nadal contro il vincente di Dolgopolov - Almagro, impegnati sul campo 7 in uno dei match più interessanti di giornata.

Dopo Nadal, tocca a Djokovic. Primo avversario del serbo, il veterano Nieminen. Partita dall'esito scontato. Troppo più forte Nole per la concorrenza e, tranne clamorosi colpi di scena, non si intravvede all'orizzonte alcun rivale che possa insidiarlo soprattutto sulla lunga distanza. Al secondo turno, Djokovic potrebbe trovare Lorenzi. Il senese debutta sul 6 contro Gilles Muller, non certo uno specialista sulla terra battuta.

Oltre a Paolo, altri due azzurri in campo oggi. Andreas Seppi, ancora non al meglio per il fastidio ricorrente all'anca, è atteso da John Isner, testa di serie n°16 e sempre più a suo agio sul rosso come dimostrano i due ottavi di finale raggiunti a Montecarlo e Roma (entrambi persi con Nadal) e i quarti di Madrid. Nonostante la superficie favorevole, qualificazione in salita per Seppi.

Qualche speranza in più per Arnaboldi. Protagonista nelle qualificazioni del match più lungo della storia 2 set su 3 contro Herbert, il tennista milanese, ala sua prima assoluta in uno Slam, affronta l'australiano Duckworth, non certo un baluardo insuperabile. Dovesse qualificarsi, Andrea avrà al secondo turno Cilic o Haase, protagonisti del match inaugurale sul campo 2 alle 11. Apre il programma sul Lenglen, David Ferrer opposto a Lacko. Da segnalare anche il debutto di Dimitrov con Jack Sock, avversario tra i più pericolosi da affrontare al primo turno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail