Loris Stecca condannato: 8 anni e mezzo per tentato omicidio

Loris Stecca, ex pugile, è stato condannato a 8 anni e 6 mesi di reclusione per il tentato omicidio di Roberta Cester, socia nella palestra riminese presso la quale ha allenato fino al giorno dell’aggressione. Il pm aveva chiesto 5 anni per l’ex campione Supergallo Wba, ma alla fine il giudice ha addirittura deciso per una pena superiore, pur escludendo la premeditazione.

I fatti risalgono al 27 dicembre del 2013, quando Loris Stecca all’interno della palestra di Viserba presso la quale allenava, ha accoltellato all’addome Roberta Cester. Oggi è arrivata la sentenza di primo grado dal tribunale di Rimini, che ha riconosciuto colpevole l’ex pugile di tentato omicidio e violenza privata, in merito ad un’aggressione precedente avvenuta lo stesso giorno. Prima di accoltellarla, infatti, Stecca spinse la Cester giù per le scale.

La corte ha escluso la premeditazione e ha assolto l’ex campione del mondo di boxe per il porto abusivo d'arma. Alla parte civile, va un risarcimento stimato in 70mila euro.

Loris Stecca, ex pugile

  • shares
  • Mail