Roland Garros 2015 | Djokovic e Nadal agli ottavi, fuori Bolelli | Risultati del 30 maggio

Roland Garros 2015. Torneo maschile. I risultati di sabato 30 maggio

2015 French Open - Day Seven

Roland Garros 2015. Sabato 30 maggio con 8 partite di terzo turno del torneo maschile.

18.30: Gasquet è l'ultimo qualificato di giornata agli ottavi. La vittoria su Anderson al quarto set, consente al francese di sfidare Djokovic al prossimo turno. Partita che avrà sicuramente il palcoscenico del Centrale ma che sembra già segnata.

18.10: Ferrer elimina Bolelli 6-3; 1-6; 7-5; 6-0; 6-1. Peccato per l'epilogo di una sfida ben giocata da Simone nelle prime due ore con un tennis d'attacco in grado di impensierire anche un corridore infaticabile come l'iberico.

Primo set deciso da un unico break, ottenuto da Ferrer sul 4-3. Nel nono game, Simone si procura un’occasione per l’immediato controbreak ma la spreca con il dritto e David non perdona, 6-3. La seconda frazione si apre con Bolelli costretto agli straordinari nel game inaugurale in battuta durato 10 minuti. Tre i break point annullati a Ferrer ai vantaggi. Dalla possibile debacle alla riscossa. Lo scampato pericolo è ossigeno puro per Simone che acquista fiducia, strappa a 0 il servizio a David, conferma il vantaggio e, dal 3-1, piazza uno score di 12 punti a 3 per il 6-1.

Terzo set molto equilibrato e dominato dai servizi fino al 5-5 quando Bolelli, in costante spinta, si procura un break point sul 30-40 e lo concretizza grazie a un errore di rovescio dell’avversario. Stessa situazione a parti invertite nel game seguente. Ferrer si vede annullare l’occasione della possibile parità da una prima vincente di Simone che insacca altri due punti di fila e con un dritto all’incrocio delle righe si guadagna un meritato 7-5. E’ l’ultimo guizzo del bolognese prima del crollo negli ultimi due set terminati con un eloquente 6-0; 6-1 in favore dello spagnolo che, agli ottavi, sfiderà Cilic.

17.15: Nadal si qualifica agevolmente agli ottavi con la facile vittoria, 6-1; 6-3; 6-2 rifilata al russo Andrei Kuznetsov, n°122 Atp. Partita con poco da commentare. Anche Rafa chiude la prima settimana senza perdere un set. Agli ottavi, l'iberico affronterà per la prima volta in carriera Jack Sock.

16.40: Jack Sock si qualifica per la prima volta agli ottavi di uno Slam. Dopo Dimitrov e Carreno Busta, l'americano non lascia scampo nemmeno a Coric, dominato 6-1; 6-2; 6-4. Ci si aspettava una migliore prestazione dal giovane croato, avanti nel punteggio solo nel terzo set, deciso da un break per Sock sul 3-3.

14.40: Jeremy Chardy è il quarto qualificato di giornata agli ottavi. Prestazione impeccabile del francese che, con un tennis potente e un servizio solidissimo, surclassa Goffin 6-3; 6-4; 6-2. Dal break ottenuto in avvio di primo set, il belga è sempre rimasto indietro nel punteggio senza chance per rimontare. Chardy affronterà Murray agli ottavi.

14.25: Djokovic approda agli ottavi con un triplo 6-4 rifilato a Kokkinakis. Nonostante il punteggio faccia presagire una partita combattuta, Nole è stato in costante controllo e ha risolto la pratica, con il minimo sforzo, grazie a un break per set ottenuto in avvio dei tre parziali (2-2; 0-0; 2-2). Per Kokkinakis, comunque, una bella figura. L'australiano conferma i progressi recenti, in particolare nella combinazione servizio-dritto, ancora troppo poco però per impensierire i big. Prestazione solidissima in battuta per Djokovic (0 palle break concesse al rivale) che chiude una prima settimana con tre vittorie in tre set e un minimo impegno in campo.

13.20: Andy Murray disinnesca Kyrgios e passa agli ottavi. Vittoria più agevole del previsto per il britannico, 6-4; 6-2; 6-3 in due ore esatto di gioco. Solo nel terzo set, Murray ha dovuto rimontare un break subito in avvio e il conseguente 0-2 iniziale, agevolato anche dalle condizioni del rivale, costretto a ricorrere all'intervento del medico per un problema al polso, limitante soprattutto al servizio, colpo principale nel gioco dell'australiano. Ottavi anche per Cilic che si impone in tre su un avversario ostico sul rosso come Leo Mayer.

Roland Garros 2015 | Risultati maschili, 30 maggio

Murray b. Kyrgios 6-4; 6-2; 6-3
Djokovic b. Kokkinakis 6-4; 6-4; 6-4
Nadal b. Kuznetsov 6-1; 6-3; 6-2
Ferrer b. Bolelli 6-3; 1-6; 7-5; 6-0; 6-1

Cilic b. Leo Mayer 6-3; 6-2; 6-4
Sock b. Coric 6-1; 6-2; 6-4
Gasquet b. Anderson 4-6; 7-6; 7-5; 6-4
Chardy b. Goffin 6-3; 6-4; 6-2

Roland Garros 2015. Programma maschile, 30 maggio

Roland Garros 2015. Torneo maschile. Sabato 30 maggio si completa il terzo turno con 8 partite della parte alta del tabellone.

Si comincia alle 11 con un match di grande interesse sul Lenglen tra Andy Murray e Nick Kyrgios. Partita molto insidiosa per il britannico contro un avversario temibile anche sulla terra battuta, superficie sulla quale, lo stesso Andy si sta mostrando decisamente più competitivo rispetto alle scorse stagioni. Pronostico dalla parte di Murray ma non così scontato. Chi passa, agli ottavi, trova Goffin o Chardy, impegnato sul campo 1 alle 13 circa.

All'ora di pranzo, sul Centrale, Djokovic fronteggia le ambizioni di Kokkinakis, il giovane australiano, reduce dalla vittoria in rimonta al quinto set contro il connazionale Tomic che gli è valsa il miglior risultato Slam in carriera. A meno di clamorosi colpi di scena dovrebbe essere l'ultima fermata per Kokkinakis. Obiettivo di Djokovic centrare gli ottavi con il minimo sforzo. Ad attenderlo, il vincitore di Gasquet-Anderson.

Nadal, dopo la convincente affermazione in tre set su Almagro, gioca sul Lenglen contro il russo Andrey Kuznetsov, n°120 Atp, giunto alla sfida odierna grazie ai successi su Jaziri e Melzer. Partita che Rafa dovrebbe chiudere in tre rapidi set in vista dell'ottavo contro Sock o Coric, i due outsider rimasti nella parte di tabellone lasciata sguarnita da Dimitrov e Robredo, le due teste di serie eliminate proprio dai due protagonisti del match in programma sul campo 2 nel pomeriggio.

Serve un'autentica impresa a Bolelli. Per Simone, perfetto nei primi due turni contro Darcis e Troicki, il peggior avversario possibile, David Ferrer. Si gioca sul campo 1 alle 16 circa. Un anno fa, sempre al RG, la stessa partita si è giocata al secondo turno con netta vittoria del valenciano in tre set, un epilogo possibile anche oggi specie se David dovesse imprimere il solito ritmo incessante alla partita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail