Wimbledon 2015 | Djokovic e Wawrinka agli ottavi, Raonic fuori | Risultati del 3 luglio

Wimbledon 2015. Torneo maschile, venerdì 3 luglio. Djokovic e Wawrinka raggiungono gli ottavi. Kyrgios e Gasquet eliminano Raonic e Dimitrov.

22.20: Cilic-Isner sospesa sul 10-10 al quinto set per oscurità. Partita equilibratissima durata 4 ore e mezza. Isner ha annullato un match point al servizio sul 4-5; 30-49 del quinto set. Si riprende domani pomeriggio.

17.55: Djokovic regola Tomic con un triplo 6-3 e raggiunge l'ennesimo ottavo di finale ai Championship. Tutto facile per il serbo, costantemente in controllo della partita, anche grazie alla poca resistenza frapposta da Tomic. La sfida si risolve in un'ora e mezza con tre break che spezzano l'equilibrio nei tre set rispettivamente sul 2-1, il 3-3 e il 3-2. E' stata una prima settimana di normale amministrazione per Nole che lunedì agli ottavi affronta Anderson, vincitore in tre su Leo Mayer. Avversario insidioso sull'erba il sudafricano ma che non sembra in grado di interrompere il cammino del campione in carica.

16.20: Kyrgios elimina Raonic 5-7; 7-5; 7-6; 6-3 e vendica la sconfitta subita lo scorso anno ai quarti di finale. Partita, come prevedibile, giocata su pochi punti. Kyrgios perde il primo set con un disastroso game in battuta sotto 5-6 con tre doppi di fila che regalano il parziale al canadese. La stessa sorte tocca a Raonic sul 5-5 della seconda frazione. La terza, dominata dai servizi, termina al tie break. Milos parte bene ma, dal 2-0, incassa 6 punti di fila e si arrende 7-3. Il vantaggio aumenta le certezze di Kyrgios mentre Raonic, stanco e poco reattivo, crolla nella parte finale del quarto set, perdendo il servizio a 30 sotto 4-3. Nick ne approfitta e si prende la vittoria. Agli ottavi c'è Gasquet.

16.10: Wawrinka agli ottavi. Stan non lascia scampo a Verdasco e lo batte 6-4; 6-3; 6-4. Stessa dinamica del match tra Dimitrov e Verdasco con tre break, equamente divisi tra i tre set, a decretare la vittoria dell'elvetico in controllo del match per tutta la durata dell'incontro. Nel primo set, Verdasco capitola sotto 5-4 con un doppio fallo sul punto conclusivo. Nel secondo, Stan allunga sul 4-3 di nuovo grazie a un doppio errore dell'avversario (altro doppio fallo e rovescio a lato). Nel terzo, infine, dopo aver sprecato ben 8 break point complessivi (di cui sei sullo 0-40 del game iniziale e sul 3-3), Wawrinka, cinicamente, beffa l'avversario sul 4-4. Finora, l'elevetico non ha mai perso il servizio. Lunedì c'è Goffin.

16.05: Un ottimo Gasquet elimina un irriconoscibile Dimitrov 6-3; 6-4; 6-4 e passa agli ottavi. Partita sostanzialmente decisa da tre break, ben amministrati dal francese. Nel primo set, Grigor perde il servizio nel game inaugurale di battuta con un doppio fallo sul punto finale. Nel secondo, Dimitrov, nel suo momento migliore, si procura due break sul 2-3; 15-40, li spreca e viene punito nel game seguente. Nel terzo, infine, le incertezze del bulgaro si palesano di nuovo sul 2-2 quando, al servizio sotto 30-40, battezza fuori un rovescio di Gasquet anzichè respingerlo con una comoda volee a campo aperto. Richard ringrazia, si porta sul 4-2 e, nel game finale, spreca quattro match point (di cui tre da 0-40) prima di chiudere grazie a un erroraccio di rovescio del rivale, emblema di una prestazione davvero moscia. Dimitrov ora rischia anche una pesante discesa nel ranking a causa della mancata conferma dei punti accumulati con la semifinale ai Championship del 2014.

15.10: David Goffin è il primo qualificato agli ottavi di finale. Baghdatis si arrende 6-3; 6-4; 6-2 al cospetto del giovane talento belga che raggiunge il miglior risultato in carriera a Wimbledon. Già a una volta era riuscito a raggiungere gli ottavi in uno Slam, al Roland Garros 2012, quando venne sconfitto dal suo idolo Federer. Comunque vada il prossimo turno, Goffin è già certo del best ranking. Al momento, sale in 13.a posizione.

Wimbledon | Risultati maschili, 3 luglio

Gasquet b. Dimitrov 6-3; 6-4; 6-3
Djokovic b. Tomic 6-3; 6-3; 6-3
Wawrinka b. Verdasco 6-4; 6-3; 6-4
Isner - Cilic 6-7(4); 7-6(6); 4-6; 7-6(4); 10-10 sopesa

Kyrgios b. Raonic 5-7; 7-5; 7-6; 6-3
Goffin b. Baghdatis 6-3; 6-4; 6-2
Anderson b. Leo Mayer 6-4; 7-6; 6-3
Kudla b. Giraldo 6-2; 5-7; 2-6; 6-1; 6-3

Wimbledon 2015 | Programma maschile 3 luglio

;

Wimbledon 2015. Torneo maschile. Oggi, venerdì 3 luglio, comincia il terzo turno. Programma più snello con solo 8 partite della parte alta del tabellone.

Sul Centrale, alle 14, si comincia con un interessante Dimitrov-Gasquet. In una stagione, fin qui deludente, per entrambi c'è l'opportunità di centrare un risultato importante. Pronostico incerto con leggera preferenza per il bulgaro che, peraltro, deve difendere la semifinale della scorsa edizione. Non sarà facile anche perché chi passa trova agli ottavi il qualificato del confronto tra Raonic e Kyrgios (ore 13.15), remake del quarto di finale del 2014, vinto dal canadese. Prevedibile una sfida con pochi scambi, tanti ace e due o tre tie break, alla stregua di quella tra Cilic e Isner.

Alle 16.30 circa, sempre sul Centrale, Novak Djokovic ospita l'amico Bernard Tomic. Dopo i primi due turni interlocutori con Kohlschreiber e Nieminen, quello odierno è il primo vero test per il campione in carica ai Championship. Tomic, infatti, ha le caratteristiche tecniche giuste per adattarsi al gioco su erba. Precedenti in favore del serbo (3-0). Tra questi spicca il quarto di finale del 2011 disputato proprio a Wimbledon nel quale l'australiano riuscì a strappare un set al rivale. Mi aspetto un risultato simile anche oggi. La partita è incrociata con quella tra Anderson e Leo Mayer, in programma sul campo 12 nel primo pomeriggio.

Torna in campo Wawrinka. Per il campione del Roland Garros, confronto non facilissimo con Verdasco. Verosimilmente, Stan dovrà impegnarsi maggiormente rispetto ai precedenti due turni con Sousa e Estrella Burgos. Verdasco non è certo un campione di continuità ma può impensierire l'elvetico anche se il mancato passaggio agli ottavi di Stan sarebbe indubbiamente una sorpresa. Ad attenderlo Goffin o Baghdatis.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail