World Grand Prix Volley 2015: Italia sempre più bella, 3-0 anche alla Turchia

Le azzurre ora volano in Giappone con due vittorie per 3-0 e una sconfitta per 3-1 con gli Usa.

L'Italia batte la Turchia 3-0 al World Grand Prix 2015

Un'altra prova molto convincente della nazionale italiana di pallavolo femminile in quel di Ankara nel primo weekend del World Grand Prix 2015. Le azzurre, che lo ricordiamo non sono ancora al completo, hanno annientato le padrone di casa della Turchia con un netto 3-0, dimostrando di sapersela cavare in qualsiasi situazione, anche quando si ritrovano in svantaggio di molti punti.

Il ct Marco Bonitta ha mandato in campo Malinov in regia con Sorokaite opposto, Gennari e Lucia Bosetti in banda, Arrighetti e Chirichella centrali più De Gennaro libero e come ieri non c'è stato bisogno di effettuare cambi, perché le ragazze sono diventate immediatamente padrone del campo.

Nel primo set l'inizio è stato piuttosto equilibrato, anche se l'Italia è riuscita a portarsi sul +2 al primo time-out (8-6) salvo essere immediatamente ripresa quando il gioco è ricominciato (8-8). La lotta punto a punto è durata fino al 13-13, poi le azzurre hanno allungato arrivando sul +3 alla seconda pausa obbligatoria (16-13), hanno continuato a segnare al rientro in campo (17-13) costringendo la panchina turca a chiamare il time-out dopo il quale è stata comunque l'Italia a continuare a martellare (19-15). Le turche sono riuscite tuttavia a riportarsi in parità dopo un lungo inseguimento sul 21-21, ma un muro vincente di Malinov su Ozsoy ha dato il via allo sprint finale dell'Italia che ha ottenuto due palle-set e ha chiuso subito sul 25-22 grazie a un attacco out di Uslupehlivan.

Nel secondo set la Turchia ha cercato di reagire con decisione ed è volata sul 6-2. Bonitta ha chiamato il time-out, ma fino a quello tecnico è cambiato poco e le padrone di casa ci sono arrivata in vantaggio di cinque punti (8-3). Le azzurre però hanno dato il via alla loro rimonta, fino alla seconda pausa tecnica hanno recuperato tre punti (16-14 per le turche) poi hanno completato l'inseguimento sul 20-20 con un mani-out di Lucia Bosetti e hanno compiuto il sorpasso sul 21-20 con un muro vincente di Chirichella. La Turchia ha momentaneamente pareggiato sul 21-21, poi Sorokaite ha riportato l'Italia in vantaggio e Lucia Bosetti con un ace ha segnato il punto del +2 (23-21), lei stessa però ha sbagliato il servizio successivo e la Turchia ha pareggiato nuovamente sul 23-23, a questo punto ci ha pensato Alessia Gennari ha conquistare una palla-set, poi un attacco out di Ozsoy ha chiuso il secondo set sul 25-23 per l'Italia.

Anche nel terzo set la Turchia ha cominciato meglio delle azzurre portandosi subito sul 4-0, ma questo inizio sprint non ha impensierito più di tanto l'Italia che ha subito pareggiato sul 5-5 e poi è arrivata al primo time-out tecnico in vantaggio di due punti (8-6). Al rientro in campo le turche hanno dato l'impressione di mollare definitivamente la presa, perché Arrighetti e compagne sono volate via: alla seconda pausa obbligatoria erano già sul +6 (16-10), ma hanno toccato un vantaggio fino al +9 (20-11) e poi hanno guadagnato con Sorokaite ben dieci palle-match. La Turchia ne ha annullate tre, Bonitta ha chiamato il time-out e al rientro in campo l'Italia ha chiuso il set sul 25-17 (grazie a un'invasione fischiata alle turche) e dunque il match sul 3-0.

Risultato finale: Turchia-Italia 0-3 (22-25, 23-25, 17-25)

Prossimo appuntamento con il World Grand Prix venerdì prossimo a Saitama, in Giappone: l'Italia affronterà il Giappone venerdì 10 luglio alle ore 12:10 italiane, poi il giorno dopo la Cina alle ore 8:10 e domenica 12 luglio, di nuovo alle 8:10, la Repubblica Dominicana.

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail