World Grand Prix Volley 2015: una grande Italia batte il Giappone al tie-break

Domani la quinta partita di questo World Grand Prix per le azzurre contro la Cina.

World Grand Prix 2015 Italia-Giappone 3-2

L'Italia di Marco Bonitta ha offerto un'altra prova entusiasmante nel World Grand Prix 2015. Dopo un viaggio estenuante dalla Turchia al Giappone, le azzurre hanno esordito in terra nipponica nel secondo weekend contro le padrone di casa con un'ottima prestazione. Si sapeva che contro le giapponesi sarebbe stata sofferenza pure, eppure nel primo set e mezzo la partita si era messa sorprendentemente a favore dell'Italia, tanto che sembrava che la partita potesse chiudersi presto. Poi però il Giappone si è ritrovato e ha messo in difficoltà Arrighetti e compagne che, tuttavia, dimostrando uno straordinario carattere, si sono prese la terza vittoria su quattro partite finora giocate.

Il ct Marco Bonitta ha mandato in campo il sestetto titolare con Malinov in regia, Sorokaite opposto, Guiggi e Chirichella al centro, Gennari e Lucia Bosetti in banda più De Gennaro libero, poi nel terzo set ha inserito Diouf al posto di Sorokaite e ha tratti ha fatto giocare anche Caterina Bosetti al posto di Gennari.

Il primo set è stato nettamente dominato dalle azzurre che si sono portate subito sul +2 al primo time-out tecnico (8-6) e poi +5 al secondo (16-11), allungando ancora il vantaggio fino a ottenere ben nove palle-set (24-15), chiudendo con Sorokaite senza farsene annullare neanche una sul 25-15.

Nel secondo set l'Italia ha continuato a spadroneggiare in lungo e in lago costringendo il Giappone a chiamare il time-out discrezionale sul 5-0. Le azzurre hanno mantenuto il +5 fino alla prima pausa obbligatoria (8-3), ma al rientro in campo le nipponiche hanno cominciato il loro lento ma inesorabile recupero. Al secondo time-out tecnico le padrone di casa avevano ancora tre punti di svantaggio (16-13 per l'Italia), ma hanno pareggiato proprio sul 23-23 e poi hanno guadagnato una palla-set mettendola subito a segno per il 25-23 definitivo.

Nel terzo set è successo l'opposto di quanto visto in quello precedente. Sull'onda dell'entusiasmo il Giappone, ormai ritrovatosi dopo le distrazioni del primo set e mezzo, ha comandato il gioco ed è arrivato sul +2 alla prima pausa tecnica e sul +5 alla seconda, ma l'Italia, che ha fatto rientrare in campo Diouf, ha recuperato tutto lo svantaggio pareggiando sul 21-21 con un ace di Lucia Bosetti. Il Giappone ha trovato un nuovo break di vantaggio, ma Diouf lo ha annullato, poi, grazie a un errore in attacco delle nipponiche dopo un ottimo muro azzurro, l'Italia ha avuto la prima palla set-, ma è stata cancellata dalle padrone di casa. Diouf ne ha guadagnata un'altra, ma un'invasione ha portato il risultato sul 25-25, poi un errore in attacco di Diouf ha permesso al Giappone di avere una palla-set, subito sfruttata per chiudere il parziale sul 27-25.

Il quarto set è stato molto equilibrato. Il Giappone è partito meglio e sul 4-1 Bonitta ha chiamato il time-out. Al rientro in campo le azzurre hanno pareggiato sul 5-5, poi hanno compiuto il sorpasso portandosi al primo time out tecnico avanti 8-6. Il Giappone ha ristabilito la parità sul 10-10 e poi ha ingaggiato una lunga lotta punto a punto. Nel finale l'Italia, trascinata da Lucia Bosetti, è riuscita a trovare tre palle-set, ma tutte e tre sono state annullate, poi è stata ancora la maggiore delle sorelle Bosetti ha conquistare un'altra palla-set e a concretizzarla per il 26-24 finale.

Il tie-break è stato una battaglia punto a punto in cui è stata quasi sempre avanti l'Italia, seppur di una sola lunghezza. Con un muro vincente le azzurre hanno trovato il break sul 13-11, il Giappone ha chiamato il time-out, ma al rientro in campo ancora un muro dell'Italia che ha così avuto tre palle-match, una annullata dalle padrone di casa, poi Bonitta ha chiamato il time-out e alla ripresa del gioco Valentina Arrighetti ha chiuso il discorso sul 15-12 e dunque sul 3-2.

Risultato finale: Giappone-Italia 2-3 (15-25, 25-23, 27-25, 24-26, 12-15)

Domani, alle ore 8:10 italiane, le azzurre tornano in campo a Saitama contro la Cina, la partita sarà trasmessa in diretta tv e streaming su Gazzetta Tv.

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail