Schwazer: la Procura dice no allo sconto

La Procura Antidoping del Coni gela Alex Schwazer: niente sconto ti pena per ora, nonostante la collaborazione da parte dell’ex marciatore, campione olimpico a Pechino 2008. L’atleta, condannato per doping a 3 anni e 6 mesi di squalifica dopo essere stato trovato positivo alla vigilia dei Giochi Olimpici di londra 2012, aveva chiesto una sospensiva.

"No allo sconto richiesto da Alex Schwazer per la sua collaborazione con la giustizia sportiva. E comunque – fanno sapere dal Coni - nel caso in cui la Wada e la Iaaf dovessero ritenere tale richiesta da accogliere, un'eventuale sospensione della sanzione non dovrebbe superare i 3 mesi".

Alex Schwazer, nonostante le critiche, sogna le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 e continua ad allenarsi a Brunico, assieme al suo allenatore Sandro Donati. Proprio in merito agli articoli di stampa avversi, di recente il marciatore aveva replicato così:

"La regola è chiara e permette che dopo una squalifica si possa tornare a gareggiare. Non capisco perché il mio ritorno debba creare disagio. Sto facendo una cosa bella e mi si critica".

Alex Schwazer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail