World Grand Prix Volley 2015: Italia ko 3-1 con la Cina

Cinque vittorie consecutive per le cinesi.

World Grand Prix Volley 2015 Italia ko con la Cina 3-1

Per la nazionale italiana di pallavolo femminile dopo tre belle vittorie consecutive è arrivata una sconfitta, la seconda dopo quella nel primo match contro gli Usa. La Cina, vice-campione del mondo, è ancora troppo forte per le azzurre che peraltro oggi si sono presentate in campo con una formazione molto diversa da quella che abbiamo visto nei giorni scorsi.

Marco Bonitta oggi ha fatto riposare Lucia Bosetti, una delle migliori in campo ieri, e anche di Cristina Chirichella, mentre ha schierato Malinov come sempre in regia, Diouf opposto, al centro Guiggi e Arrighetti, in banda Caterina Bosetti e Tirozzi più De Gennaro libero. Nel corso del match è entrata in campo anche Sylla.

L'inizio del primo set è stato equilibrato, l'Italia è arrivata in vantaggio di un punto al primo time-out tecnico, ma alla ripresa del gioco la Cina ha subito pareggiato sull'8-8, poi ha messo la freccia, ha compiuto il sorpasso ed è letteralmente volata via, scavando un solco abissale fino al +8 (20-12). L'Italia si è risvegliata nel finale ed è riuscita a recuperare qualche punticino, ma le cinesi hanno guadagnato quattro palle-set, una sola annullata prima del definitivo 25-21.

Nel secondo set è stata l'Italia a partire meglio, tanto che la Cina, sul 5-1 per le azzurre, ha dovuto chiamare il time-out discrezionale. Al primo time-out tecnico l'Italia è arrivata in vantaggio di due punti, poi al rientro in campo la Cina ha pareggiato sul 10-10, ma questa volta non è riuscita a sorpassare e a scappare via come nel primo set. Le azzurre sono rimaste in vantaggio fino alla fine, +1 al secondo time-out tecnico, poi hanno allungato fino a ottenere quattro palle-set con Sylla e grazie a un attacco out delle cinesi hanno chiuso sul 25-20.

Il terzo set è stato dominato dalla Cina che si è portata subito avanti ed è arrivata al primo time-out tecnico con il doppio dei punti dell'Italia (8-4), poi ha aumentato il divario a dismisura e alla fine ha usufruito di ben nove palle-set, una sola annullata dall'Italia prima di fissare il risultato sul 25-16.

Nel quarto set di nuovo un inizio scoppiettante della Cina che si è portata sul +5 al primo time-out tecnico (8-3), ha allungato a +6 alla seconda pausa obbligatoria (16-10), al rientro in campo ha dilagato fino +10 (21-11) e finalmente l'Italia si è svegliata e si è riportata fino al -4 (22-18), ma alla fine Zhu ha guadagnato cinque palle-match e Zhang ha chiuso sul 25-19 e dunque sul 3-1.

Risultato finale: Cina - Italia 3-1 (25-21, 20-25, 25-16, 25-19)

Domani l'ultima partita dell'Italia a Saitama in questo secondo weekend del World Grand Prix, l'avversaria sarà la Repubblica Dominicana, si gioca di nuovo alle 8:10 di mattina e la partita si potrà vedere in diretta tv e streaming su Gazzetta Tv.

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail