Scherma, Mondiali Mosca 2015: solo un bronzo per Arianna Errigo nel fioretto

Gli uomini lontani dalla zona medaglie. Elisa Di Francisca, Martina Batini e Valentina Vezzali (al suo ultimo Mondiale) fuori agli ottavi.

Arianna Errigo bronzo Mondiali di Scherma  Mosca 2015 Fioretto

Giornata deludente per la scherma azzurra ai Mondiali di Mosca 2015: il fioretto individuale, dal quale solitamente ci si aspetta moltissimo, ci regala solo una medaglia, quella di bronzo conquistata da Arianna Errigo che aveva dominato le due precedenti edizioni della competizione iridata. Per lei è comunque la terza volta consecutiva sul podio, anche se non ha nascosto un po' di amarezza:

"Contenta ma non troppo. Avrei tanto voluto fare il Triplete"

L'azzurra è stata battuta in semifinale dalla padrona di casa Inna Deriglazova, che l'ha battuta per 15-13. Arianna è salita sul podio con le due russe Deriglazova (oro) e Shanaeva (argento), finaliste, e l'altro bronzo, l'americana Prescod.

Per quanto riguarda le altre tre italiane in gara, la campionessa olimpica e d'Europa in carica Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali e Martina Batini (che l'anno scorso era arrivata in finale contro Errigo), si sono tutte fermate agli ottavi di finale. Di Francisca è stata battuta per 15-14 da Prescod, Vezzali per 13-7 dall'ungherese Knapek e Batini per 15-9 dalla russa Korobeynikova che poi ai quarti è stata eliminata proprio da Errigo per 15-10.

Elisa Di Francisca può però consolarsi con la vittoria della Coppa del Mondo di specialità 2014-2015.
Valentina Vezzali ha ufficializzato che questi sono stati i suoi ultimi Mondiali, competizione nella quale nella sua gloriosa carriera ha collezionato 15 ori (sei individuali), cinque argenti (due individuali) e quattro bronzi (tutti individuali).

Per quanto riguarda gli uomini, il migliore degli azzurri oggi è stato Daniele Garozzo, che si è spinto fino agli ottavi dove è stato eliminato dal tedesco Peter Joppich per 15-11. Gli altri tre sono usciti tutti al turno dei 32: Giorgio Avola è stato battuto 14-13 dal coreano Jun Heo, Andrea Cassarà, campione europeo in carica alle prese con un problema al gomito del braccio armato (il sinistro) è stato battuto 15-14 dal romeno Radu Daraban, Edoardo Luperi è stato battuto 15-5 dal cinese Chen Lei.

Foto © Federscherma

  • shares
  • Mail