Scherma, Mondiali Mosca 2015: azzurri della spada quarti

Le spadiste hanno chiuso al settimo posto.

Mondiali di Scherma 2015 squadra spada quarta

Non arrivano medaglie iridate dalle squadre di spada azzurre. I ragazzi si sono fermati proprio ai piedi del podio, mentre le ragazze si sono fermate al settimo posto.

Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Marco Fichera e Andrea Santarelli hanno cominciato la loro avventura superando il Marocco per 38-24 nel tabellone dei 32, poi hanno battuto la Repubblica Ceca per una stoccata, 37-36, agli ottavi, in seguito si sono imposti 44-42 sulla Francia ai quarti, ma in semifinale hanno ceduto 15-11 contro l'Ucraina in un match in cui diverse frazioni si sono concluse prima della fine dei tre minuti per non combattività. L'Italia era avant fino all'11-10 a un minuto dalla fine, ma gli ucraini sono riusciti incredibilmente a rimontare fino al 15-11 volando in finale dove hanno poi battuto 34-24 la Corea del Sud. Il bronzo è andato alla Svizzera che ha avuto la meglio sull'Italia 38-24 nella finalina per il terzo posto.

Per quanto riguarda le ragazze, invece, la due volte campionessa del mondo Rossella Fiamingo, accompagnata da Mara Navarria, Bianca Del Carretto e Francesca Boscarelli, dopo aver superato il Canada 45-24 agli ottavi, hanno poi perso 45-35 contro la Francia ai quarti, sono così scivolate nel tabellone dei piazzamenti dove hanno perso contro la Russia, per 45-29, la sfida per continuare a combattere per il quinto posto e poi hanno vinto 45-32 contro il Giappone la finalina per il settimo posto.

Oggi sono cominciate le sfide per la gara a squadre di fioretto. Le ragazze, ossia il Dream Team composto da Arianna Errigo (bronzo quest'anno dopo due Mondiali vinti consecutivamente), la campionessa olimpica e d'Europa in carica Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali e Martina Batini hanno superato gli ottavi battendo la Spagna 45-13 e domani cominceranno dai quarti contro il Giappone.

La squadra di fioretto maschile, composta da Andrea Baldini, Giorgio Avola, Daniele Garozzo e il campione d'Europa in carica Andrea Cassarà, ha superato gli ottavi contro l'Ucraina imponendosi per 45-32 e domani nei quarti se la vedrà con i forti Stati Uniti.

Foto © Federscherma

  • shares
  • Mail