Wta Bucarest 2015: Errani sconfitta dalla Schmiedlova in finale

schmiedlova-errani-wta-bucarest-2015.jpg

Anna Schmiedlova batte Sara Errani 7-6; 6-3 nella finale del Wta Bucarest 2015.

Primo set molto combattuto, durato oltre un’ora sotto la canicola. Parte male la Errani che subisce il solito break nel game inaugurale in battuta. La Schmiedlova sale 3-0 e costringe Sara agli straordinari nel quarto gioco durato ben 15 punti pur senza break point. L’azzurra entra, finalmente, in partita con il controbreak a 0 nel quinto game che le consente la possibilità di impattare 3-3. La rimonta però non si completa. La slovacca si riprende immediatamente il doppio vantaggio e va a servire per chiudere il parziale sul 5-3.

Alle corde, Sara si gioca il tutto per tutto e, con il solito orgoglio, sventa un set point, ottiene un faticoso controbreak ai vantaggi e lo conferma per il 5-5 che precede il tie break nel quale, la Schmiedlova fa la differenza con tre splendidi vincenti che spezzano la parità sul 3-3. Sotto 3-6, un errore di rovescio condanna Sara a un match in rimonta.

Secondo set dall’andamento identico al precedente. La slovacca apre con un break ma viene ripresa sul 3-3 al termine di un altro game alla Errani, combattuto e vinto dalla romagnola alla terza opportunità grazie a un doppio fallo della Schmiedlova sul 14°punto. La battaglia prosegue ma proprio quando Sara sembrava poter impensierire di nuovo l’avversaria, la slovacca conquista tre game di fila (con doppio break) e il secondo, meritato, titolo stagionale che segue quello di Katowice. Per la Errani una sconfitta, comunque, evitabile e il nervosismo a fine partita di Sara è l'emblema di un'opportunità svanita che si poteva e doveva cogliere.

Wta Bucarest 2015 | La Finale

Wta Bucarest 2015. Oggi, alle 16, Sara Errani affronta in finale la slovacca Anna Schmiedlova. In palio c'è il titolo del BRD Open (226.750 dollari di montepremi) detenuto da Simona Halep, assente in questa edizione del torneo di casa.

E' la seconda finale dell'anno per Sara che, curiosamente, si ritrova di nuovo contro la stessa avversaria affrontata e sconfitta, lo scorso febbraio, al Wta International di Rio de Janeiro 7-6; 6-1. Per la slovacca, invece, è la terza. Oltre a quella di Rio, la Schmiedlova è arrivata all'epilogo anche sul veloce indoor di Katowice, battendo un'altra tennista italiana, Camila Giorgi.

Cammino, tutto sommato, agevole per entrambe. La Errani, dopo aver eliminato Buyukakcay, Peer, Tatishvili, ha ceduto un set in semifinale alla beniamina di casa, Monica Niculescu, poi sconfitta con un rapido 6-1; 6-2 nei restanti due parziali. Per la Schmiedlova, score al passivo, finora, immacolato con 4 vittorie tutte in due set contro avversarie, tuttavia, tutt'altro che irresistibili, Jani, Allertova, Kovinic e Hercog.

Quello di Rio di cinque mesi fa è l'unico precedente tra Errani e Schmiedlova. La migliore attitudine sulla superficie e la maggiore varietà dei colpi fanno propendere il pronostico a favore di Sara anche se la slovacca non è certo una delle avversarie più semplici da affrontare. Dovesse farcela, la romagnola conquisterebbe il nono titolo Wta in carriera, il quarto dell'anno per il tennis azzurro dopo quelli della stessa Errani a Rio, della Knapp a Norimberga e della Giorgi sull'erba di Hertogenbosch.

Non poteva mancare la diretta su Supertennis, anche in streaming gratuito (con limitazioni all'Italia) sul sito supertennis.tv

errani-wta-bucarest-2015-tabellone.jpg

  • shares
  • Mail