Scherma, Mondiali Mosca 2015: doppio oro dal fioretto a squadre!

Terzo mondiale consecutivo per il Dream Team femminile, i ragazzi tornano a vincere l'oro dopo due anni.

Italia campione del mondo di Fioretto a squadre

E dopo il bellissimo oro del Dream Team femminile, ecco che il fioretto a squadre ci porta anche l'oro mondiale del fioretto maschile. Andrea Baldini, Daniele Garozzo, Andrea Cassarà e Giorgio Avola, proprio come le ragazze, a Mosca hanno battuto in finale i padroni di casa. La Russia si è dovuta piegare 45-38. Gli azzurri tornano sul gradino più alto del podio iridato dopo due anni e questo è il 15° titolo mondiale, se consideriamo tutta la storia della scherma sin da quando l'Italia era una monarchia. Con 15 ori, 9 argenti e 7 bronzi mondiali la nostra nazionale guida il medagliere del fioretto a squadre maschili, ma guida anche quello femminile e il medagliere generale della storia dei Mondiali. In questa edizione gli azzurri sono secondi nel medagliere alle spalle della Russia.

Ed ecco qui l'andamento della finale assalto dopo assalto:

Daniele Garozzo - Alexey Cheremisinov 5-3
Andrea Baldini - Artur Akhmatkhuzin 10-6 (5-3)
Andrea Cassarà - Dmitry Rigin 15-12 (5-6)

Daniele Garozzo - Artur Akhmatkhuzin 19-20 (4-8)
Andrea Cassarà - Alexey Cheremisinov 25-23 (6-3)
Andrea Baldini - Dmitry Rigin 30-29 (5-6)

Andrea Cassarà - Artur Akhmatkhuzin 35-32 (5-3)
Daniele Garozzo - Dmitry Rigin 40-37 (5-5)
Andrea Baldini - Alexey Cheremisinov 45-38 (5-1)

Fioretto femminile sempre d'oro


Italia Fioretto femminile oro ai Mondiali Mosca 2015

Il Dream Team continua a essere padrone del mondo! La squadra italiana di fioretto femminile, dopo l'oro olimpico a Londra 2012, ha sempre vinto i Mondiali e oggi si è confermata sul gradino più alto del podio iridato per la terza volta consecutiva e per la quindicesima volta in totale, battendo in finale la Russia padrona di casa visto che si gioca a Mosca.

Ecco come si è evoluto il punteggio della finale assalto dopo assalto

Elisa Di Francisca - Larisa Korobeynikova 3-5
Arianna Errigo - Aida Shanaeva 10-7 (7-2)
Martina Batini - Inna Deriglazova 14-13 (4-6)

Elisa Di Francisca - Aida Shanaeva 20-14 (6-1)
Martina Batini - Larisa Korobeynikova 25-19 (5-5)
Arianna Errigo - Inna Deriglazova 30-25 (5-6)

Martina Batini - Aida Shanaeva 35-26 (5-1)
Elisa Di Francisca - Inna Deriglazova 40-28 (5-2)
Arianna Errigo - Larisa Korobeynikova 45-36 (5-8)

Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Martina Batini e Valentina Vezzali hanno cominciato la loro avventura in questo Mondiale dagli ottavi, battendo la Spagna per 45-13, poi ai quarti hanno fatto fuori il Giappone per 45-25 e in finale hanno avuto la meglio sull'Ungheria per 45-18. Una superiorità assoluta del Dream Team, che ha dominato anche la finale contro la Russia. L'unica nota spiacevole deriva dal pensare che alle prossime Olimpiadi a Rio la competizione a squadre non ci sarà e l'Italia non potrà difendere il suo oro.

Anche gli azzurri Andrea Baldini, Daniele Garozzo, Giorgio Avola e Andrea Cassarà sono arrivati in finale contro la Russia. Nel loro percorso hanno battuto 'Ucraina per 45-32 nel tabellone dei 16, poi gli Stati uniti per 45-37 ai quarti e infine hanno eliminato la Francia in semifinale con il netto punteggio di 45-25, mentre la Russia ha battuto la Cina per 45-37. Più tardi aggiornamenti sulla finale maschile.

Foto © Federscherma

  • shares
  • Mail