Atp Umago 2015: Fognini elimina Vesely, Trevisan e Fabbiano nel main draw

fognini-debutto-atp-umago-2015.jpg

Atp Umago 2015. Buon esordio di Fognini. L'azzurro elimina Vesely con un doppio 6-4 e accede al secondo turno.

Fabio comincia al meglio con un break nel combattuto primo game dell'incontro durato ben 12 punti. Vesely lo raggiunge subito strappandogli il servizio a 0. Altro pericolo per Fognini nel quarto game con due pericolosi break point sventati da 15-40 con quattro punti di fila. E' l'ultima occasione per il ceco. L'azzurro allunga nuovamente sul 3-3, conferma stavolta il vantaggio e lo mantiene fino al 6-4.

La conferma che l'inerzia della partita è nelle mani di Fognini arriva con il doppio break in suo favore che apre la seconda frazione. Avanti 4-1, Fabio si permette anche una piccola distrazione consentendo a Vesely di dimezzare il passivo. La rimonta però non si completa. Sul 5-4, Fabio va a servire per la qualificazione, spreca due match point sul 40-15 di cui uno con un comodo dritto sparato sul fondo, contiene l'avversario e lo batte alla quarta opportunità arrivata ai vantaggi. Epilogo giusto e meritato per Fognini. Una qualificazione, quella odierna, che può dare fiducia al ligure in un torneo nel quale può essere più di un outsider. Domani, Fabio conoscerà il suo prossimo avversario, Rosol o Dzumhur.

Altra buona notizia di giornata per il tennis nostrano, l'accesso al main draw del torneo croato di Matteo Trevisan e Thomas Fabbiano, vincitori nel turno decisivo delle qualificazioni contro due specialisti sul rosso, gli argentini Facundo Bagnis (7-6; 1-6; 6-1) e Maximo Gonzalez (6-3;6-4). Entrambi esordiranno domani. Per Trevisan, derby con Lorenzi. Fabbiano invece è atteso da Haider Maurer.

Atp Umago 2015 | Fognini debutta con Vesely

Atp Umago 2015. Fabio Fognini affronta Jiri Vesely nella giornata inaugurale del tradizionale torneo sul rosso che, ogni estate, si disputa nella splendida località marittima croata. Si gioca alle 20 in diretta su Supertennis, emittente che seguirà il torneo fino alla finale di domenica prossima.

Debutto non certo semplice per l'azzurro, finalista a Umago nell'indimenticabile e irripetibile estate del 2013, nella quale vinse Stoccarda e Amburgo. Vesely, infatti, è tutt'altro che un avversario malleabile sul rosso. Ne sa qualcosa lo stesso Fognini, costretto agli straordinari contro il ceco nel primo turno dell'Atp di Rio de Janeiro dello scorso febbraio, vinto in rimonta 1-6; 7-6; 6-1 con tre match point annullati. Alla pericolosità dell'avversario deve aggiungersi il momento di forma tutt'altro che esaltante del ligure, deludente sia al Roland Garros che a Wimbledon. Chi passa affronta al secondo turno, il vincitore di Rosol-Dzumhur, partita in programma domani.

Fognini, testa di serie n°5 del seeding, non è l'unico nostro rappresentante in tabellone. Presenti anche Seppi e Lorenzi. Andreas, usufruisce di un bye al primo turno ed è nella stessa porzione di draw di Fognini. I due azzurri potrebbe incrociarsi ai quarti. Per arrivarci Seppi deve prima superare Sousa o la wild card locale Androic. Favoriti per l'altro posto in semifinale nella parte bassa, Bautista Agut e Coric.

In alto, Monfils, dopo aver disertato il quarto di finale di Davis perso dalla Francia con la Gran Bretagna, non ha un cammino facilissimo verso la finale. Gael dovrebbe debuttare con Youzhny. A seguire uno tra Kohlschreiber o Giraldo con Thiem o Klizan in semifinale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail