Scherma, il Presidente Mattarella incontra gli azzurri campioni del mondo | Foto e Video

Fiorettisti e fiorettiste, sciabolatori e spadiste ospiti al Quirinale.

Rosella Fiamingo, due volte campionessa del mondo nella spada individuale, gli sciabolatori Diego Occhiuzzi, Enrico Berrè e Luca Curatoli (assente Aldo Montano), le fiorettiste Arianna Errigo, Valentina Vezzali, Elisa di Francisca e Martina Batini, i fiorettisti Andrea Cassarà, Andrea Baldini, Giorgio Avola e Daniele Garozzo, tutti vincitori di medaglie d'oro ai Mondiali di Scherma che si sono conclusi a Mosca domenica scorsa, sono stati oggi ospiti al Quirinale del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che li ha voluti ringraziare per il "contributo importante" dato "al prestigio" dell'Italia con le loro imprese.

Quello di Rossella Fiamingo è stato l'unico oro individuale (il secondo consecutivo), mentre gli altri tre ori sono arrivati dalle squadre del fioretto maschile e femminile e della sciabola maschile, quest'ultimo assente nella bancheca italiana da venti anni. Con gli azzurri medagliati oggi al Quirinale erano presenti anche il Presidente del Coni Giovanni Malagò, il Segretario Generale, Roberto Fabbricini, il Vicesegretario generale e responsabile dell'Area Preparazione Olimpica, Carlo Mornati e il responsabile dell'area Comunicazione e Rapporti con i Media, Danilo di Tommaso. Per la Federscherma c'erano il Presidente Giorgio Scarso, i Commissari tecnici, Andrea Cipressa, Sandro Cuomo e Giovanni Sirovich, il Capodelegazione azzurra, Paolo Azzi e il Segretario generale, Marco Cannella.

Il Presidente Mattarella ha detto agli atleti:

"Tenevo molto ad incontrarvi per farvi i complimenti. La storia e la tradizione della scherma italiana è sotto gli occhi di tutti e personalmente la conosco bene. È uno straordinario percorso di successi e partecipazione. Devo confessare che, a differenza di quanto accaduto negli anni passati, quest'anno non sono riuscito a seguire le finali. Ma l'ho fatto molto spesso negli anni scorsi e ricordo il coinvolgimento che si prova seguendo gli assalti. Ho sempre pensato a quanto grande possa essere la tensione, l'emozione ed il grande controllo di se stessi, dei nervi, delle capacità e delle tensioni, frutto di una grande preparazione e di doti elevate"

Il Presidente è sembrato anche piuttosto di buonumore, infatti ha scherzato in più occasioni, prima sui russi, padroni di casa agli ultimi Mondiali:

"Forse abbiamo mancato di cortesia nei riguardi dei padroni di casa. Nell'ultimo giorno, con le squadre di casa ed il Presidente della federazione internazionale che non aspettavano altro che festeggiare, aver vinto noi è stato più significativo. Va dato atto però che gli applausi non sono mancati a testimonianza di un pubblico russo che apprezza la scherma"

poi sulle sue capacità di capire gli assalti:

"Io confesso che ogni tanto vedendo i vostri assalti ho difficoltà a comprendere nell'immediato chi ha prevalso e chi no. Per quello che ho visto anche gli arbitri a volte hanno questo problema, anche se la prova al monitor ha aiutato parecchio. Ma ciò che va rimarcata è la grande, straordinaria abilità e preparazione che riuscite a esprimere in pedana. Quello di Mosca è stato un gran successo, ma non è il primo. Tutte e tre le specialità hanno portato prestigio al nostro sport. Il vostro è uno sport esemplare: non vi sono curve o ultras, ma un pubblico numeroso di estimatori che segue la vostra disciplina. Fortunatamente l'estate da spazio a specialità che hanno un pubblico più competente ed attento rispetto a quello che si vede in altre competizioni. Le vostre gare attirano un pubblico vasto, che segue con grande ammirazione le vostre gesta"

infine, rivolgendosi in particolare al Dream Team del fioretto femminile ha detto:

"Pensavo che il fioretto femminile in questi ultimi anni ha accumulato una quantità di oro che è quasi quanto quella della Banca d'Italia"

Tra l'altro ricordiamo che Valentina Vezzali, oltre a essere una fiorettista, è anche deputata tra le fila di Scelta Civica, partito che ha sostenuto l'elezione di Mattarella al Quirinale.

Foto © Quirinale, Video © Federscherma

  • shares
  • Mail