Mondiali di Nuoto Kazan 2015: Matteo Furlan di bronzo nella 5 km

Per le campionesse d'Europa Tania Cagnotto e Francesca Dallapè solo un quinto posto nella gara dei tuffi da 3 metri sincro.

Matteo Furlan bronzo nella 5 km mondiale

Aggiornamento - La seconda giornata dei Mondiali di Nuoto a Kazan si conclude con una sola medaglia per l'Italia, quella di Matteo Furlan nella 5 km di fondo. Nella gara femminile di tuffi in sincro da 3 metri le campionesse d'Europa Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, argento ai Mondiali 2013, oggi si sono dovute accontentare del quinto posto con un totale di 302.43 punti. L'oro è andato alle cinesi Tingmao Shi e Minxia Wu (351.30 punti), l'argento alle canadesi Jennifer Abel e Pamela Ware (319.47) e il bronzo alle australiane Samantha Mills ed Esther Qin (304.20). Le ucraine Anastasiia Nedobiga e Viktoriya Kesar sono riuscite a piazzarsi al quarto posto davanti alle azzurre con un punteggio di 302.85.

Per quanto riguarda le altre gare di oggi, buon sesto posto di Maicol Verzotto e Noemi Batki nei tuffi in sincro misto dalla piattaforma da dieci metri. Anche in questo caso il podio è stato occupato dai cinesi Yajie Si e Xiauhu Tai con l'oro, i canadesi Meaghan Benfeito e Vincent Riendeau con l'argento e gli australiani Domonic Bedggood e Melissa Wu con il bronzo.

Nel nuoto sincronizzato Linda Cerruti si è classifica al settimo posto nella finale del solo tecnico vinta dalla russa Svetlana Romashina (una conferma per lei dopo Barcellona 2013), davanti alla spagnola Ona Carbonell e alla cinese Wenyan Sun.

Matteo Furlan bronzo nella 5 km di fondo


Matteo Furlan

porta all'Italia la prima medaglia dei Mondiali di Nuoto 2015 a Kazan: il 26enn di Pordenone ha vinto il bronzo nella 5 km di fondo piazzandosi al terzo posto dietro il sudafricano Chad Ho e il tedesco Rob Muffels che sono arrivati praticamente insieme con un tempo di 55' 17" 6, mentre l'azzurro ha impiegato 55' 20" 00, battendo il russo Evgenii Drattcev.
Nella stessa gara bene anche Mario Sanzullo che si è classificato all'ottavo posto con un tempo di 55' 22" 7. Per Furlan quella conquistata oggi è la prima medaglia internazionale dopo l'argento nella 10 km alle Universiadi di Gwangju. Questo è stato il suo esordio ai Mondiali.

Oggi c'è stata anche la stessa gara al femminile, che ha visto la conferma dell'americana Haley Anderson, prima in 58' 48" 4 davanti alla greca Kalliopi Araouzou (+1" 4) e alla tedesca Finnia Wunram (+2" 6). Per l'Italia c'erano in gara Arianna Bridi, che è arrivata nona (+24" 5) e Martina Grimaldi, undicesima (+27" 6).

Questa mattina ci sono state le eliminatorie del duo misto tecnico del nuoto sincronizzato e gli azzurri Giorgio Minisini e Manila Flamini si sono comportati benissimo ottenendo il terzo miglior risultato con un punteggio di 85.4125 dei quali 25.6000 per l'esecuzione, 26.000 per l'impressione artistica e 34.0108 per gli elementi. In testa per ora c'è la coppia russa composta da Darina Valitova e Aleksandr Maltsev, mentre secondi sono gli americani Christina Jones e Bill May.

Nel solo tecnico, invece, Linda Cerruti si è qualificata alla finale con il settimo punteggio utile, 86.2072 punti, mentre prima è la russa Svetlana Romashina con 94.3860.

Si sono qualificate per la finale di oggi pomeriggio Tania Cagnotto e Francesca Dallapè che stamattina nelle eliminatorie dei tuffi dal trampolino da 3 metri sincro hanno ottenuto il settimo punteggio, 280.77 punti. Le azzurre hanno ottenuto 47.40 punti con il tuffo indietro, poi 49.80 con il rovesciato carpiato, 62.10 con il doppio e mezzo avanti con un avvitamento carpiato, 54.87 con il triplo e mezzo avanti carpiato che le ha fatte scivolare dal quarto al settimo posto, infine il doppio e mezzo ritornato con 66.60 punti. Al primo posto ci sono le cinesi Wu Minxia e Shi Tingmao con 312.90 punti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail