Mondiali di Nuoto Kazan 2015: Noemi Batki in finale nei tuffi da 10 metri

Dal 2007 un'italiana non arrivava alla finale mondiale dalla piattaforma.

Aggiornamento - Noemi Batki ha disputato anche la finale del Team Event con Michele Benedetti. I due azzurri si sono piazzati all'ottavo posto con 377,05 punti. Oro ai britannici Rebecca Gallantree e Thomas Daley con 434,65 punti, argento agli ucraini Oleksandr Gorshkovozov e Iuliia Prokopchuk con 426,45 punti e bronzo ai cinesi Xie Sivy e Chen Ruolin con 425,40 punti.
Straordinario in particolare Thomas Daley che ha ottenuto 101,50 e 99 punti nei due salti dalla piattaforma, ma splendida anche la rimonta degli ucraini in particolare grazie a un salto da 99,90 punti.

Noemi Batki in finale dalla piattaforma


Finalmente, al quarto tentativo, Noemi Batki ce l'ha fatta a guadagnarsi un posto nella finale mondiale della piattaforma da 10 metri. E non solo, grazie al decimo posto ottenuto in semifinale si è anche matematicamente qualificata alla Olimpiadi di Rio 2016 e per lei sarà la terza volta ai Giochi. Dal 2007 mancava un'italiana nella finale dalla piattaforma e oggi, grazie a una condotta di gara esemplare, nonostante un problema al polso, Noemi ce l'ha fatta e domani proverà ad acciuffare un ottavo posto che significherebbe qualificazione alle World Series, ossia la migliore preparazione possibile in vista delle Olimpiadi.

L'azzurra, dopo aver superato le eliminatorie questa mattina, cosa che non le era riuscita né a Roma nel 2009, né a Shanghai nel 2011, né a Barcellona nel 2013, è riuscita a superare anche la semifinale con un punteggio di 331,60 punti, il decimo utile.

Queste le sue parole dopo la gara:

"Sono molto contenta perché ho ottenuto la qualificazione olimpica. Dopo non aver superato le eliminatorie agli ultimi tre mondiali era importante che mantenessi la calma e non mi facessi condizionare dalla pressione. Superati il secondo e terzo tuffo che sono i più insidiosi per me, ho sbagliato e perso posizioni, ma sono rimasta tra le dodici. L'obbietivo in finale è qualificarmi alle World Series"

Noemi, che agli Europei ha vinto l'oro nel 2011, l'argento a Budapest 2010, Eindhoven 2012 e Berlino 2014, e il bronzo a Rostock 2015, stasera tornerà in gara nel Team Event insieme con Michele Benedetti.

La migliore nella semifinale dalla piattaforma e candidata al titolo mondiale è la cinese Ren Qian che ha ottenuto un punteggio di 423,15 con ben quattro dieci.

Nuoto sincronizzato: Cerruti 7a nel solo libero


Linda Cerruti

Linda Cerruti per la terza volta in questi Mondiali si classifica al settimo posto di una finale: dopo quello nel solo tecnico e nel duo tecnico, ecco che la 21enne di Savona conferma la stessa posizione anche nel solo libero.

L'azzurra ha ottenuto in finale 89,2 punti derivanti dalla somma dei 26,8 per l'esecuzione, 35,6 per l'impressione artistica e 26,8 per la difficoltà e ha migliorato il punteggio dei preliminari che era di 88,5 punti. Per Linda è un ottimo passo avanti rispetto ai Mondiali del 2013: a Barcellona, infatti, chiuse all'ottavo posto, mentre a Shanghai 2011 fu nona.

L'oro è andato alla russa Natalia Ishchenko (oro anche nel duo tecnico) con 97,2333 punti, argento per la cinese Huang Xuechen (argento anche nel tecnico con duo e squadra) con 95,7 punti e bronzo alla spagnola Ona Carbonell (argento nel solo tecnico) con 94,9 punti.

Per Ishchenko quella di oggi è la quinta medaglie a iridata nel solo libero dopo i due argenti dietro la francese Virginie Didieu nel 2005 e nel 2007 e gli ori conquistati a Roma nel 2009 e a Shanghai nel 2011.

Per quanto riguarda Linda Cerruti, la sua allenatrice, Patrizia Giallombardo, che è anche ct della nazionale di nuoto sincronizzato, ha detto di essere molto soddisfatta:

"Sono molto contenta della prestazione. Questa è la Linda che conosco. Consapevole del gesto, veloce, ha utilizzato bene il corpo ed è migliorata molto in espressività. Dobbiamo ancora arricchire l'esibizione con movimenti più intensi, ma il lavoro svolto sta producendo i frutti sperati"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail