Mondiali di Nuoto Kazan 2015: Minisini e Perrupato bronzo nel duo misto libero

Michele Benedetti e Tommaso Rinaldi non hanno superato i preliminari dei tuffi dal trampolino da 3 metri.

Il nuoto sincronizzato ci porta un'altra medaglia, dopo il bronzo nel duo tecnico tecnico con Manila Flamini, il protagonista è ancora il giovane Giorgio Minisini, che sale sul podio anche con Mariangela Perrupato nel duo libero misto, di nuovo sul terzo gradino.

La terza medaglia iridata nella storia del nuoto sincronizzato italiano, è arrivata grazie agli 89,3333 punti ottenuti in finale, frutto dei 26,8 per l'esecuzione, 35,7333 per l'impressione artistica e 26,8 per la difficoltà.

L'oro va ai russi Aleksandr Maltsev e Darina Valitova con 91,7333 e l'argento agli americani Bill May e Kristina Lum-Underwood con 91,4667.

Batki dodicesima dai 10 metri


Noemi Batki

ha chiuso la gara di tuffi dalla piattaforma al 12° posto peggiorando il punteggio che aveva ottenuto il semifinale: dai 331 punti di ieri, infatti, è scesa ai 255 punti di oggi. Evidentemente la giornata di ieri, con eliminatorie e semifinale dai 10 m e poi il Team Event in serata, è stata troppo stancosa per l'azzurra.

L'oro è andato, a sorpresa, alla coreana Kim Kuk Hyang (397.05), mentre la cinese Ren Quian, dominatrice finora, si è dovuta accontentare dell'argento con 388 punti. Bronzo alla malese Pandelela Rinong Anak Pamg con 385.05 punti, mentre l'altra cinese Si Yajie ha chiuso ai piedi del podio con 384.40.

Cerruti e Ferro seste nel duo libero


Linda Cerruti e Costanza Ferro si sono classificata al sesto posto nella finale del duo libero del nuoto sincronizzato. Le azzurre hanno dunque migliorato di una posizione la loro classifica rispetto al duo tecnico. Le due tesserate per la Marina Militare e Carisa Savona, esibendosi sulle note di Sweet dreams degli Eurythmics, hanno ottenuto un punteggio di 90,9667, ossia 27,1 per l'esecuzione, 36,6667 per l'impressione artistica e 27,2 per la difficoltà, migliorando il punteggio dei preliminari (che è stato di 90,2).
L'oro è andato alle campionesse olimpiche in carica, le russe Natalia Ischenko e Svetlana Romashina, che ottengono così il loro quarto titolo mondiale consecutivo. Il loro punteggio è stato di 98,2. Argento alle cinesi Huang Xuechen e Sun Wenyan con 95,9 punti, seconde per la terza volta consecutiva. Bronzo alle ucraine Lolita Ananasova e Anna Voloshyna che con 93,6 punti hanno sorprendentemente scavalcato le giapponesi Yukiko Inui e Risako Mitsui per soli 0,1667 punti.

Setterosa ai quarti


La migliore notizia della mattinata di Kazan è la vittoria del Setterosa contro il Brasile per 15-6, risultato che permette alla squadra di Fabio Conti di vincere il suo girone, il Gruppo C, e accedere direttamente ai quarti di finale dove le azzurre affronteranno la vincente degli ottavi tra la seconda del Gruppo A (che è la squadra che perderà la sfida tra Spagna e Canada) e la terza del Gruppo B, ossia la Grecia.

Contro il Brasile si sono distinte Radicchi e Bianconi con tre reti a testa. Ovviamente molto soddisfatto il ct Conti:

"Il bilancio del girone è positivo. Anche oggi, come avevo chiesto alla vigilia col Giappone, le ragazze hanno dimostrato la giusta intensità senza cali di concentrazione. Questo ci dà autostima e convinzione per il prosieguo del torneo. Tutto ciò è solo un buon inizio, ma i grandi tornei partono dai quarti di finale. Ora ci concederemo un pomeriggio di relax, ma già domani sosterremo una doppia seduta tra palestra e piscina. Oltre all'ottima prestazione contro gli Usa, le ragazze mi sono piaciute per l'approccio contro Giappone e Brasile. Anche lo scorso anno avevamo fatto bene a livello mondiale e solo un errore tecnico ci aveva fatto scendere dal podio europeo. Il gioco è lo stesso espresso in questi due anni, stiamo crescendo. Ci occorre continuità per legittimare le nostre ambizioni"

Questo il tabellino del match di stamattina:
Brasile-Italia 6-15
Brasile: T. Oliviera, Abla, Zablith, Duarte, Barroncas, Chiappini 1, A. Oliviera 4, Carvalho, Dias 1, Bahia, Borges, Mantellato, Chamorro. All. Oaten

Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 1, Queirolo 2, Radicchi 3, Aiello 1, Di Mario 1, Bianconi 3, Emmolo 2, Pomeri, Barzon 1, Frassinetti 1, Teani. All. Conti

Arbitri: Williams (Nlz) e Salnichenko (Rus)
Parziali: 0-3, 1-5, 3-3. 2-4
Note: nessuna uscita per limite di falli; superiorità numeriche: Brasile 2/5, Italia 1/4
Spettatori: 300 circa

Tuffi, Benedetti e Rinaldi fuori dai 3 m


Michele Benedetti

e Tommaso Rinaldi, i due azzurri iscritti alle eliminatorie dei tuffi maschili dal trampolino da 3 metri, non si sono qualificati alla semifinale. Rinaldi ha ottenuto il 30° punteggio (382,10 punti) e Benedetti il 35° (364 punti). Il punteggio minimo per accedere alla semifinale er adì 419,20 punti, il migliore è stato il cinese Cao Yuan con 517,40 seguito da un altro cinese, He Chao, con 515,30 punti.
La semifinale si svolgerà oggi stesso, alle ore 14 italiane, poi la finale domani, 31 luglio, alle ore 18:30.

Nuoto di fondo, Team Event: Italia quarta


Mondiali Nuoto Kazan 2015 risultati 30 luglio

Si è svolta stamattina anche la gara per nazioni del nuoto di fondo: il Team Event che si è disputato sulla distanza dei 5 km. L'Italia ha migliorato il suo piazzamento rispetto a due anni fa, quando con Simone Ercoli, Luca Ferrett e Rachele Bruni ottenne il quinto posto. Quest'anno sono tornati in acqua Ercoli e Bruni, ma accompagnati da Federico Vanelli, fresco di qualificazione alle Olimpiadi di Rio nella 10 km (come Bruni): i tre si sono piazzati al quarto posto con un tempo di 55' 49" 4. La gara di Kazan è stata però più "lenta" di quella di Barcellona, infatti due anni fa gli azzurri nuotarono in 54' 34" 0 e i vincitori, la Germania, in 52' 54" 9, mentre quest'anno l'oro, che è andato sempre alla Germania, è stato conquistato nuotando in 55' 14" 4. L'argento è andato al Brasile (55'31" 2) e il bronzo all'Olanda (55' 31" 2).

Ecco il podio della gara nel fiume Kazanka:

1) Germania 55' 14" 4
Christian Reichert 55' 10" 9
Rob Muffels 55' 12" 1
Isabella Franziska Harle 55' 14" 4

2) Brasile 55' 31" 2
Diogo Villarinho 55' 29" 5
Ana Marcela Cunha 55' 31" 2
Allan Do Carmo 55' 31" 2

2) Olanda 55' 31" 2
Marcel Schouten 55' 30" 8
Sharon van Rouwendaal 55' 31" 2
Ferry Weertman 55' 31" 2

E questi i dettagli della prova degli azzurri:
Italia 55' 49" 4: Simone Ercoli 55' 46" 9, Federico Vanelli 55' 47" 7, Rachele Bruni 55' 49"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail