Vuelta 2015: Vincenzo Nibali ci sarà con Aru e Landa

Vincenzo Nibali alla Vuelta 2015

L'annuncio era nell'aria e oggi lo ha fatto ufficialmente il diretto interessato attraverso Twitter: Vincenzo Nibali ci sarà alla Vuelta a España 2015 e nel tweet con cui ha dato la notizia ha specificato che sarà al fianco di Fabio Aru e Mikel Landa. Insomma, tutti insieme appassionatamente per vincere l'ultimo grande giro a disposizione in questo 2015, un risultato che il team manager dell'Astana Aleksandr Vinokurov ritiene indispensabile per archiviare positivamente questa stagione. Una squadra come l'Astana, ha detto il dirigente kazako, deve vincere almeno un grande giro all'anno e quest'anno con il secondo e terzo posto di Aru e Landa al Giro d'Italia e il quarto posto di Nibali al Tour de France, l'obiettivo minimo non si può considerare raggiunto.

A questo punto, con le partecipazioni di Froome, Quintana e Contador ancora incerte, la Vuelta diventa interessante proprio per la gara interna tra i tre forti corridori dell'Astana. Il buonsenso farebbe optare per Nibali capitano senza se e senza ma fin dall'inizio, ma sappiamo che Vinokurov ci mette poco a cambiare idea, gli basta anche solo una giornata no per promuovere capitano qualcun altro, come ha fatto con Fuglsang durante il Tour, scelta palesemente sbagliata. Mentre al Giro Aru ha goduto di più protezione di Landa, che invece appariva più in forma. Sulla carta, con questi tre in squadra, l'Astana non avrebbe rivali, ma tutto dipende da quali indicazioni arriveranno dall'ammiraglia, se riuscirà a tenerli uniti o li metterà l'uno contro l'altro. Se non si pestano i piedi da soli potrebbero avere la strada spianata verso la vittoria, soprattutto perché, ora che è stato dato l'annuncio, gli altri "big" potrebbero decidere di rinunciare alla Vuelta.

Per ora tra i protagonisti del Tour de France appena concluso l'unico a dare con certezza la notizia della sua partecipazione alla Vuelta è stato Tejay Van Garderen della BMC, una delle squadre che potrebbe accogliere Nibali la prossima stagione se lo Squalo decidesse di interrompere i suoi rapporti con l'Astana con un anno di anticipo, anche se è difficile che il siciliano in prima persona affretti i tempi visto il suo contratto da 4,5 milioni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail