Nazionale volley maschile: Blengini è il nuovo ct. Ecco i suoi primi convocati

Il Consiglio Federale ha scelto di affidare la squadra al vice di Mauro Berruto.

Gianlorenzo Blengini nuovo ct della nazionale maschile

Aggiornamento ore 20:30 - Pochi minuti fa la Federvolley ha diffuso l'elenco dei primi giocatori convocati dal neo-ct Gianlorenzo Blengini per il ritiro che comincia a Cavalese lunedì prossimo 3 agosto 2015. Ecco chi sono:

palleggiatori: Pasquale Sottile, Simone Giannelli, Davide Saitta;
attaccanti: Luca Vettori, Osmany Juantorena, Ivan Zaytsev, Filippo Lanza, Oleg Antonov, Giulio Sabbi, Jacopo Massari
centrali: Simone Buti, Matteo Piano, Emanuele Birarelli, Simone Anzani
liberi: Salvatore Rossini e Massimo Colaci

Viene dunque convocato per la prima volta Osmany Juantorena, come era nei piani di Mauro Berruto, tornano Sabbi e Zaytsev, due dei quattro espulsi prima della Final Six della World League, mentre restano fuori Dragan Travica e Luigi Randazzo. Tornano anche i centrali Simone Buti e Matteo Piano e il libero Salvatore Rossini. Al palleggio oltre ai confermati Giannelli e Saitta c'è Pasquale Sottile.

Gianlorenzo Blengini nuovo Ct dell'Italvolley


Il Consiglio della Federvolley, dopo due giorni di riunione in quel di Cervia, ha deciso e annunciato ufficialmente quello che era nell'aria già dal giorno in cui Mauro Berruto ha comunicato le sue dimissioni dal ruolo di ct della nazionale italiana maschile di pallavolo e cioè che a prendere il suo posto in panchina sarà Gianlorenzo Blengini, che nella prima parte della stagione è stato il suo vice e che dunque è colui che conosce meglio di tutti la particolarissima situazione della squadra azzurra.

Nel comunicato della Fipav si legge:

"Il CF, in seguito alle dimissioni di Mauro Berruto e dopo un’attenta analisi, ha ritenuto il tecnico la miglior scelta per la squadra azzurra, confermando la fiducia nelle sue qualità sia tecniche che umane, grazie alle quali da quest’anno è entrato a far parte dello staff della nazionale italiana"

Blengini comincerà il suo lavoro da ct già lunedì 3 agosto, in ritiro a Cavalese, per preparare la World Cup che si svolgerà in Giappone dall'8 al 23 settembre e mette in palio due posti per l'Olimpiade di Rio e poi gli Europei in Italia e in Bulgaria dal 9 al 18 ottobre. Se l'Italia non dovesse farcela a qualificarsi per le Olimpiadi già entro settembre, dovrà disputare il torneo di qualificazione in Turchia a gennaio 2016, quando la SuperLega si fermerà, ma per soli 15 giorni. Per Blengini, che alla fine della scorsa stagione ha accettato di guidare la Lube Volley Civitanova, significa super-lavoro.

Il Presidente della Federvolley Carlo Magri si è sempre opposto al doppio incarico per i "suoi" ct, tanto che Massimo Barbolini dovette rinunciare alla panchina azzurra per poter accettare quella del Galatasaray Istanbul. Questa volta, invece, è stato lo stesso Magri a proporre Blengini, nonostante il doppio incarico. Nel comunicato della Fipav, però, c'è scritto:

"Al termine della stagione azzurra il Consiglio Federale farà le opportune valutazioni insieme al CT e sempre in sintonia con la Lube Banca Marche Civitanova, club che sarà guidato da Blengini nel prossimo campionato"

Il che significa che Blengini potrebbe anche essere un "ct ad interim" e che la nazionale, nel delicatissimo anno pre-olimpico, potrebbe ritrovarsi a cambiare tre volte ct, tutto perché alla fine della scorsa stagione è stato confermato Berruto e cambiato il suo staff nonostante fosse evidente che ai Mondiali in Polonia era successo qualcosa di irreparabile.

Nello stesso comunicato con cui la Federvolley annuncia la promozione di Blengini, viene anche scritto:

"Il Consiglio Federale, in merito al comportamento degli atleti esclusi dalla Final Six di Rio de Janeiro, tiene a precisare che saranno presi i dovuti provvedimenti per tutelare l’interesse e l’immagine della maglia azzurra, da sempre primo obiettivo della Federazione Italiana Pallavolo"

Dunque non si sa ancora, dopo settimane dall'accaduto, quale sarà il destino azzurro di Ivan Zaytsev, Dragan Travica, Giulio Sabbi e Luigi Randazzo.

Chi è Gianlorenzo Blengini, nuovo ct dell'Italvolley


Gianlorenzo Blengini

, nato il 29 dicembre 1971, è torinese come Mauro Berruto, di cui è stato vice proprio a Torino e poi anche a Piacenza e a Montichiari. È stato anche vice di Julio Velasco a Piacenza, a Modena e a Montichiari. La sua carriera da primo allenatore è cominciata alla Lupi Pallavolo Santa Croce nel 2009-2010 e l'anno successivo ha vinto la Coppa Italia di Serie A2. Nel 2011-2012 è passato alla Callipo Vibo Valentia e nel 2014-2015 ha allenato la Top Volley Latina con cui ha raggiunto, a sorpresa, la semifinale scudetto dopo aver eliminato ai quarti la Lube Volley, squadra che andrà ad allenare la prossima stagione.

Queste le sue prime parole da ct:

"Voglio ringraziare il Presidente Magri e tutto il Consiglio Federale per l’incarico assegnatomi e soprattutto per la stima che hanno dimostrato nei miei confronti. In questo momento l’unica cosa che conta è mettersi al lavoro per preparare al meglio l’importantissimo appuntamento della World Cup. Ovviamente il nostro grande obiettivo è quello di centrare la qualificazione ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016, per poi, ad ottobre, disputare un bel Campionato Europeo. Come sempre mi è accaduto in carriera, posso garantire che metterò tutto me stesso per guidare la nazionale italiana verso questi importanti traguardi"

Foto © Lega Volley

  • shares
  • Mail