Mondiali di Nuoto Kazan 2015: risultati e record del 4 agosto. Pellegrini in finale dei 200 sl

Nelle semifinali dei 50 m rana Adam Peaty ha subito migliorato il record del mondo stabilito da Cameron van der Burgh nelle batterie. Nuovo record anche per Katie Ledecky nei 1500 sl.

La terza giornata di nuoto in corsia ai Mondiali di Nuoto a Kazan 2015 è stata caratterizzata da altri tre record del mondo, due nella stessa specialità, i 50 m rana maschili, con il primato migliorato in mattinata dal sudafricano Cameron van der Burgh (26" 62) e in semifinale dal britannico Adam Peaty (26" 42). Tra l'altro Peaty aveva già nuotato un 26" 62 come van der Burgh nei mesi scorsi, ma il record non gli era stato convalidato per motivi burocratici. Il terzo record è quello dell'americana Katie Ledecky nei 1500 m sl (15' 25" 48), un primato che aveva già ritoccato ieri in semifinale e che oggi ha nuovamente riscritto.

Per l'Italia le buone notizie arrivano da Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri che si sono qualificati con facilità alle finali rispettivamente dei 200 m e 1500 m stile libero.

Qui di seguito tutti i risultati di martedì 4 agosto 2015.

Efimova oro nei 100 rana


Yuliya Efimova

La beniamina di casa Yuliya Efimova ha vinto l'oro nei 100 m rana. La russa ha nuotato in 1' 05" 66. Si deve accontentare dell'argento la campionessa uscente, la lituana Ruta Meilutyte che è passata troppo veloce alla virata e poi è crollata chiudendo in 1' 06" 36. Bronzo alla giamaicana Alia Atkinson (1' 06" 42). L'azzurra Arianna Castiglioni, che tra qualche giorno compie 18 anni, è arrivata ultima, ottava, in 1' 07" 60.

I finalisti dei 200 delfino


Finalisti 200 m delfino uomini

L'ungherese Laszlo Cseh è stato il più veloce nelle semifinali dei 200 m delfino con un tempo di 1' 53" 53. Il secondo miglior tempo è quello del sudafricano Chad Le Clos che ha vinto la sua batteria in 1' 54" 50.

Pellegrini in finale dei 200 sl


Federica Pellegrini

Federica Pellegrini si è qualificata alla finale dei 200 m stile libero vincendo la sua batteria con un tempo di 1' 56" 44. Il crono dell'azzurra è stato il migliore di entrambe le semifinali, la seconda, infatti, l'ha vinta l'americana Missy Franklin, ma con un tempo di 1' 56" 37.
Ai microfoni di Raisport Fede ha detto che domani sarà una lotta all'ultimo sangue e che avrebbe preferito non entrare per ultima in vasca, accanto a sé avrà Missy Franklin e sarebbe stato meglio avere la Ledecky che secondo lei è la vera favorita per la vittoria, ma oggi era reduce dai 1500 (che ha vinto con tanto di record del mondo).

Ecco le otto finaliste dei 200 m stile libero
Finaliste 200 m stile libero donne

Larkin oro nei 100 dorso


Mitchell Larkin

Mitchell Larkin ha vinto l'oro nei 100 m dorso battendo Camille Lacourt e il campione del mondo uscente Matt Grevers. Il giovane australiano ha nuotato in 52" 40, mentre il francese in 52" 48 e l'americano in 52" 66.

Ledecky, oro e record del mondo nei 1500 sl


Katie Ledecky oro e record

Katie Ledecky, che aveva già migliorato il record del mondo nelle batterie del 1500 m sl, si è ripetuta in finale! Il primato ora è di 15' 25" 48, che vale all'americana la medaglia d'oro, mentre l'argento va alla neozelandese Lauren Boyle (15' 40" 14) e bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (15' 47" 09). L'azzurra Aurora Ponselè è arrivata ultima, ottava, ma ha stabilito il suo nuovo record personale nuotando in 16' 09" 57.
Tra poco Ledecky deve tornare in vasca per le semifinali dei 200 m stile libero.

Peaty record del mondo nei 50 rana


Adam Peaty

Adam Peaty ha migliorato il record del mondo nei 50 m rana nuotando in 26" 42. È dunque durato pochissimo il primato stabilito stamattina dal sudafricano Cameron van der Burgh che aveva nuotato in 26" 62, un tempo che, peraltro, Peaty aveva ottenuto già quest'anno, ma non gli era stato convalidato per questioni burocratiche.
Nella seconda semifinale van der Burgh ha nuotato in 26" 74.

L'azzurro Andrea Toniato non ce l'ha fatta a qualificarsi alla finale arrivando ultimo nella sua batteria (quella di Peaty) con un tempo di 27" 61.
Questi sono gli otto finalisti dei 50 m rana

Finalisti 50 m rana

Seebohm oro nei 100 dorso


Emily Seebohm

Doppietta australiana nei 100 m dorso femminili: Emily Seebohm ha vinto la medaglia d'oro nuotando in 58" 26 e la sua connazionale Madison Wilson è argento in 58" 75. Bronzo per la danese Mie Oe Nielsen (58" 86). Resta fuori dal podio e arriva quinta l'americana Missy Franklin (59" 40), che tra poco dovrà disputare la semifinale dei 200 m stile libero con Federica Pellegrini.

Guy oro nei 200 sl


James Guy

Il britannico James Guy ha vinto a sorpresa la medaglia d'oro nei 200 m stile libero maschili davanti al cinese Sun Yang e al tedesco Paul Biedermann. Guy, argento nei 400 m sl dietro Sun Yang, oggi ha nuotato in 1' 45" 14, mentre il cinese ha fermato il cronometro su 1' 45" 20 e Biedermann su 1' 45" 38. L'americano Ryan Lochte, il più veloce ieri in semifinale, oggi è rimasto fuori dal podio nuotando in 1' 45" 83 (quarto tempo), mentre il sudafricano Chad Le Clos deve accontentarsi del sesto posto (1' 46" 53).

Doppietta Usa nei tuffi da grandi altezze donne


Podio tuffi da grandi altezze donne

La statunitense Rachelle Simpson si è laureata campionessa del mondo dei tuffi da grandi altezze femminili (20 m) ed è americana anche la medaglia d'argento Cesilie Carlton, mentre il bronzo è andato alla bielorussa Yana Nestsiarava.

Il programma della sessione pomeridiana


Terza giornata di gare in vasca ai Mondiali di Nuoto 2015 a Kazan, questo è il programma della sessione pomeridiana:


    16:32 Uomini 200 m Stile Libero (Finale)
    16:40 Donne 100 m Dorso (Finale)
    16:48 Uomini 50 m Rana (Semifinali) con Andrea Toniato
    17:05 Donne 1500 m Stile Libero (Finale) con Aurora Ponselè
    17:36 Uomini 100 m Dorso (Finale)
    17:44 Donne 200 m Stile Libero (Semifinali) con Federica Pellegrini
    18:04 Uomini 200 m Farfalla (Semifinali)
    18:17 Donne 100 m Rana (Finale) con Arianna Castiglioni

Qui di seguito tutti i risultati degli azzurri nella sessione mattutina.

Paltrinieri in finale degli 800 sl


Gregorio Paltrinieri

si è qualificato senza problemi alla finale degli 800 sl. L'azzurro, che dopo la gara ha ammesso di non essersi sforzato più di tanto anche se ha sentito un po' di fatica perché è mattina, ha ottenuto il secondo tempo nuotando in 7' 45" 15. Il miglior tempo è stato quello dell'americano Connor Jaeger che ha nuotato in 7' 44" 77. Il favorito per la vittoria resta il cinese Sun Yang che oggi ha ottenuto il sesto tempo nuotando in 7' 47" 87 controllando una batteria particolarmente lenta.

Pavone eliminato dai 200 farfalla


Francesco Pavone

non è riuscito a superare le batterie dei 200 m delfino ottenendo un tempo di 1' 57" 69, ossia il 18° tempo delle eliminatorie che non basta per accedere alle semifinali di oggi pomeriggio.

Pellegrini in semifinale dei 200 sl


Mondiali Kazan 2015 risultati e azzurri del  4 agosto

Federica Pellegrini si è qualificata alle semifinali dei 200 m stile libero con il sesto tempo utile, nuotando in 1' 57" 34.

Il miglior tempo è stato registrato dall'americana Katie Ledecky (1' 55" 82), che finora a Kazan ha già vinto l'oro nei 400 m sl e stabilito il nuovo record del mondo nei 1500 m sl. L'altra temibile statunitense Missy Franklyn ha nuotato in 1' 56" 42, terzo tempo delle batterie.

Il secondo tempo è quello dell'ungherese Katinka Hosszu, grande protagonista ieri con il record del mondo nei 200 m misti, che oggi ha nuotato in 1' 56" 32. Meglio di Federica Pellegrini hanno fatto anche la cinese Shen Duo in 1' 56" 75 e la russa Veronika Popova in 1' 57" 18.

L'olandese Femke Heemskerk, che quest'anno ha ottenuto la migliore prestazione nei 200 m sl con un tempo di 1' 54" 78, oggi nelle batterie ha fatto registrare il nono tempo nuotando in 1' 58" 10.

Dopo la batteria Federica Pellegrini ha detto:

"Il tempo va bene. Ho cercato di faticare il meno possibile. Qualcuno si è tirata indietro, ma in semifinale avremo dei riscontri reali. La migliore secondo me rimane Franklyn che è molto in forma ed è una duecentista"

L'altra azzurra in gara, Alice Mizzau, nuotando in ' 59" 68, ha ottenuto solo il 22° tempo ed è dunque stata eliminata.

Toniato in semifinale dei 50 rana


Andrea Toniato

si è qualificato alle semifinali dei 50 m rana nuotando in 27" 47 e ottenendo così il 13° tempo utile. L'azzurro è detentore del record italiano fissato a 27" 06 meno di un mese fa, lo scorso 8 luglio alle Universiadi di Gwangju.
Il miglior tempo delle batterie è stato stabilito dal sudafricano Cameron van der Burgh, che ieri ha vinto l'argento nei 100 m rana, e che oggi ha nuotato in 26" 62 stabilendo così il nuovo record del mondo.

Ecco che cosa ha detto Toniato dopo la sua prova:

"Speravo in un tempo migliore, ma sono contento di aver superato il turno. La forma non è al top che credo aver raggiunto tra Settecolli e Universiadi. Per entrare in finale ci vorrà 27" 1-27" 2. Bisogna andare forte. Ci proverò"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail