Mondiali di Kazan 2015: Pellegrini e Paltrinieri d'argento. Tutti i risultati del 5 agosto

Gregorio Paltrinieri nella gara degli 800 sl ha registrato il nuovo record europeo.

Una bellissima giornata per l'Italia ai Mondiali di nuoto di Kazan 2015: sono arrivati oggi due argenti preziosissimi che provengono entrambi dallo stile libero e sono quello di Federica Pellegrini nei 200 m e quello di Gregorio Paltrinieri negli 800 m con un tempo che gli vale anche il record europeo, strappato al suo amico Gabriele Detti che per un infortunio non è presente a questi Mondiali.

In alto la fotogallery dell'argento di Gregorio Paltrinieri, qui di seguito quella della medaglia di Federica Pellegrini

Qui di seguito tutti i risultati di oggi.

Paltrinieri argento negli 800 sl


Paltrinieri argento negli 800 sl

Gregorio Paltrinieri è argento negli 800 m stile libero dietro il cinese Sun Yang che questa volta ha dovuto davvero sudare per vincere la sua gara (7' 39" 96) e dovrà preoccuparsi in vista di quella dei 1500, la preferita di Greg. Per l'azzurro il tempo di oggi è anche il nuovo record europeo in 7' 40" 81 (il precedente era del suo amico Gabriele Detti).
Bronzo all'australiano Mack Horton (7' 44" 02).

Podio 800 m sl uomini

Gran Bretagna oro nella 4x100 misti mista


Staffetta 4x100 misti mista

La Gran Bretagna ha vinto la medaglia d'oro nella staffetta mista dei 4x100 m misti che è al suo esordio mondiale. Argento agli Stati Uniti e bronzo alla Germania. I britannici hanno nuotato in 3' 41" 71 che è il nuovo record del mondo (era stato migliorato due volte già stamattina), gli americani in 3' 43" 27 e i tedeschi in 3' 44" 13. Delusione per i padroni di casa, i russi, quinti. L'Italia, che è scesa in acqua con Simone Sabbioni per il dorso, Arianna Castiglioni per la rana, Piero Codia per la farfalla e Silvia Di Pietro per lo stile libero, ha chiuso al sesto posto con un tempo di 3' 45" 59.

I finalisti dei 200 misti


Finalisti 200 misti

Ryan Lochte è stato il più veloce nelle semifinali dei 200 m misti con un tempo di 1' 56" 81.
Con un tempo di 1' 58 18" l'americano Conor Dwyer ha battuto nello spareggio il britannico Roberto Pavoni (1' 58" 26) e dunque va in finale.

Le finaliste dei 200 farfalla


Finaliste 200 farfalla

La giapponese Natsumi Hoshi è stata la più veloce delle semifinali dei 200 m farfalla donna nuotando in 2' 06" 36. Resta fuori l'ungherese Katinka Hosszu che nuotando in 2' 08" 91 è arrivata solo 13esima.

Peaty oro nei 50 rana


Adam Peaty oro nei 50 rana

Il britannico Adam Peaty si conferma il padrone della rana vincendo la finale dei 50 m rana con un tempo di 26" 51 davanti al sudafricano Cameron Van Der Burgh (26" 66) con cui si è conteso il record del mondo in questi giorni. Bronzo all'americano Kevin Cordes (26" 86).

Federica Pellegrini argento nei 200 sl


schermata-2015-08-05-alle-17-07-25.png

Gara molto avvincente quella dei 200 m stile libero femminile vinta dall'americana Katie Ledecky in 1' 55" 16, ma l'argento è di Federica Pellegrini che a 27 anni (compiuti oggi) è per la sesta volta consecutiva sul podio mondiale, un record! 1' 55" 32 il tempo dell'azzurra, mentre il bronzo è andato all'altra americana Missy Franklin in 1' 55" 49.

Katie Ledecky

Cseh oro nei 200 farfalla


Laszlo Cseh

L'ungherese Laszlo Cseh ha vinto la finale dei 200 m farfalla con un tempo di 1' 53" 48 davanti al sudafricano Chad Le Clos (1' 53" 68) che è campione del mondo uscente e campione olimpico in carica su questa distanza. Bronzo al polacco Jan Switkowski (1' 54" 10).

Ora tocca alla finale dei 200m sl femminile con Federica Pellegrini.

Le finaliste dei 50 dorso


Finaliste 50 m dorso

Elena Gemo non si è qualificata alla finale dei 50 m dorso. L'azzurra ha nuotato in 29" 21 arrivando quinta nella sua batteria vinta dalla cinese Fu Yuanhui in 27" 18, che è stato anche il miglior tempo in totale.

I finalisti dei 100 sl


Finalisti 100 m stile libero

Marco Orsi non ha superato la semifinale dei 100 m stile libero, l'azzurro era terzo nella sua batteria ai 50 m, ma si è perso nel finale arrivando ultimo, tuttavia si è detto soddisfatto perché non è in gran forma e non si aspettava di meglio. Il suo tempo è stato di 48" 69. La batteria dell'italiano è stata vinta dal russo Vladimir Morozov che però è stato squalificato perché si è mosso prima del via e dunque il miglior tempo della seconda batteria è stato quello del cinese Ning Zetao (48" 13). Il miglior crono in assoluto è stato quello di Cameron McEvoy, l'australiano che ha vinto la prima batteria in 47" 94. Nella grafica in alto gli otto finalisti dei 100 m stile libero. Rivedremo Orsi in acqua venerdì nella gara dei 50 m stile libero (ci sarà anche Luca Dotto).

Hunt oro nei tuffi da grandi altezze


Gary Hunt

Il britannico Gary Hunt ha vinto la medaglia d'oro nei tuffi da grandi altezze (27 m) con un punteggio totale di 629,30 punti davanti al messicano Jonathan Paredes Bernal (596,45) e al russo Artem Silchenko (593,95).
L'azzurro Alessandro De Rose ha chiuso al 16° posto con un punteggio di 358,95 (solo i primi 12 hanno effettuato anche il quinto tuffo).

Programma sessione pomeridiana


La quarta giornata del nuoto in vasca ai Mondiali di Nuoto 2015 a Kazan si è aperta con le batterie del mattino di cui vi riportiamo i risultati qui di seguito, intanto diamo un'occhiata a quello che sarà il programma della sessione pomeridiana:


    16:32 Uomini 100 m Stile Libero (Semifinali) con Marco Orsi
    16:42 Donne 50 m Dorso (Semifinali) con Elena Gemo
    16:52 Uomini 200 m Farfalla (Finale)
    17:01 Donne 200 m Stile Libero (Finale) con Federica Pellegrini
    17:10 Uomini 50 m Rana (Finale)
    17:25 Donne 200 m Farfalla (Semifinali)
    17:45 Uomini 200 m Misti (Semifinali)
    17:58 Uomini 800 m Stile Libero (Finale) con Gregorio Paltrinieri
    18:19 Staffetta 4x100 m Misti Mista (Finale) con l'Italia

4x100 misti mista in finale


Serviva un tempo entro i 3' 47" 00 alla staffetta mista dei 4x100 m misti per accedere alla finale e l'Italia ce l'ha fatta nuotando in 3' 46" 03, nuovo record italiano. Gli azzurri sono scesi in acqua con con Simone Sabbioni per la frazione di dorso (53" 46), Arianna Castiglioni per la rana (1' 07" 13), Matteo Rivolta per la farfalla (51" 29) ed Erika Ferraioli per lo stile libero (54" 15). Tra l'altro Sabbioni nella sua frazione ha migliorato il record italiano dei 100 m dorso di 3/100, ma purtroppo non è omologabile perché ottenuto in una staffetta mista.
Quello degli azzurri è stato il quinto tempo, meglio di tutti hanno fatto gli Stati Uniti che hanno registrato il nuovo record del mondo in 3' 42" 33. Nelle batterie precedenti a quella degli americani anche la Russia aveva momentaneamente migliorato il record del mondo portandolo a 3' 45" 87, ma è stato presto sbriciolato dalla squadra a stelle e strisce e anche da Gran Bretagna (nella stessa batteria degli americani) e Germania (in quella successiva) che hanno nuotato sotto il tempo dei russi.

Turrini eliminato dai 200 misti
Federico Turrini ha nuotato in 2' 00" 94 i 200 m misti nelle batterie di questa mattina, 19° tempo in totale che dunque lo tiene fuori dalle semifinali di oggi pomeriggio.

Polieri fuori dai 200 farfalla


Alessia Polieri

non ce l'ha fatta a superare le eliminatorie dei 200 m farfalla. L'azzurra ha nuotato in 2' 11" 30 che è solo il 22° tempo.

Orsi in semifinale dei 100 sl


Mondiali Kazan 2015 risultati e azzurri in gara  5 agosto

Uno su due degli azzurri iscritti alle batterie dei 100 m stile libero ce l'ha fatta a qualificarsi alle semifinali di oggi pomeriggio: è Marco Orsi che nuotando in 48" 82 si è qualificato con il 13° tempo utile. Il suo miglior personale è 48" 16 (fissato nel 2014), dunque ha ancora margini di miglioramento. Non si è qualificato invece Luca Dotto che con il suo 49" 01 è 17° e dunque primo degli esclusi per soli 8/100.
Ecco le parole di Orsi dopo la qualificazione:

"Per la finale ci vuole un altro passo. Ci vuole il bomber. Sarà dura. Siamo tanti atleti in pochi decimi. Già stamattina ho un po' faticato per entrare in gara. Il bronzo in staffetta è stato esaltante, ma non mi basta"

Sia Orsi che Dotto erano nella staffetta dei 4x100 m stile libero che domenica scorsa ha vinto la medaglia di bronzo (con Michele Santucci e Filippo Magnini).

Gemo in semifinale dei 50 dorso


La mattinata di batterie per gli azzurri è cominciata con una buona notizia: Elena Gemo si è qualificata alle seminali dei 50 m dorso con l'undicesimo tempo utile nuotando in 28" 18. Nel pomeriggio proverà a migliorare il suo personale, che è anche il record italiano, che ha fissato in 28" 07 al Settecolli dello scorso giugno.
Elena, al quinto mondiale in carriera, per la terza volta supera le eliminatorie. Finora non era mai andata oltre il 16° posto.
Ecco che cosa ha detto dopo la sua prova:

"Ho sbagliato qualcosa perché alla fine mi sono incartata. Il tempo è comunque buono. Posso essere soddisfatta. Per entrare in finale dovrò azzeccare una buona partenza, arrivare alla fine con maggiore equilibrio e scendere sotto i 28 secondi"

Il miglior tempo nelle batterie è stato quello della cinese Fu Yuanhui che ha nuotato in 27"66. Altre cinque atlete sono scese sotto i 28".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail