Pallanuoto femminile, Mondiali Kazan 2015: Italia ko ai rigori con l'Olanda. Giocherà per il bronzo

Azzurre nuovamente sconfitte ai rigori dalle olandesi come nella semifinale degli Europei.

Italia-Olanda semifinale Kazan 2015 Setterosa

Aggiornamento ore 22:18 - È appena terminata la semifinale del torneo di pallanuoto femminile ai Mondiali di Kazan 2015: l'Olanda ha battuto l'Italia per 10-9 nuovamente ai rigori. Il Setterosa ha inseguito per tutta la partita, recuperando dall'1-5 al 5-5. Potrà riscattarsi nella finale per il bronzo venerdì 7 agosto contro l'Australia.

Ecco il tabellino della semifinale

Italia-Olanda 9-10
Italia: Gorlero 0, Tabani 0, Garibotti 1, Queirolo 1, Radicchi 2, Aiello 1, Di Mario 0, Bianconi 0, Emmolo 0, Pomeri 0, Barzon 0, Frassinetti 0, Teani 0. All. Conti

Olanda: Aarts 0, Smit 0, D. Genee 0, Van Der Sloot 1, A. Genee 0, Stomphorst 0, Nijhuis 0, Sevenich 0, Megens 4, Van Toor 0, Klassen 0, Van Der Molen 0, Willemsz 0. All. Havenga

Arbitri: Naumov (rus), Peris (cro)
Parziali: 0-2 1-3 1-0 3-0
Nessuna uscita per limite di falli
Superiorità numeriche: Italia 1/10 + un rigore fallito, Olanda 1/5. Bianconi (I) ha colpito la traversa su rigore a 3'36 del primo tempo, sullo 0-0
Spettatori: 600 circa
Sequenza dei rigori (4-5) con Teani e Aarts in porta: Klaassen (O) gol, Di Mario (I) gol, Van Der Sloot gol, Emmolo parato, D. Genee parato, Barzon gol, Megens parato, Radicchi parato, Smit gol, Bianconi gol, Klaassen gol, Di Mario gol, Van Der Sloot gol, Emmolo parato

Italia-Olanda semifinale Mondiali 2015


L'Italia è l'unica nazione ad avere sia la squadra maschile sia quella femminile di pallanuoto tra le prime quattro al mondo. Setterosa e Settebello sono in semifinale a Kazan 2015 e questa sera le ragazze sono le prime a scendere in acqua per andare a caccia di un posto in finale che manca da dodici anni.

Il Setterosa, infatti, non gioca una finale da Barcellona 2003, quando poi perse con gli Stati Uniti. Due anni prima a Fukuoka le azzurre avevano vinto l'oro bissando il successo del 1998 a Perth. Nelle ultime edizioni dei Mondiali il miglior risultato è stato il quarto posto di Shanghai 2011, questa volta ci sono le concrete possibilità di tornare allo splendore della fine degli anni '90 primi anni 2000 (ricordiamo anche l'oro olimpico ad Atene 2004).

Prima però occorre superare la bestia nera dell'Italia, l'Olanda, che poche settimane fa (il 24 luglio 2015) ha eliminato le ragazze di Fabio Conti nella semifinale degli Europei ai rigori, grazie anche a un equivoco di cui è stata vittima Frassinetti che era rientrata in acqua dimenticandosi di aver superato il limite di falli gravi per cui avrebbe dovuto finire la sua partita dopo l'ultimo fallo che l'aveva costretta al pozzetto. Insomma, una finale sfumata per un errore, ma che ora le azzurre possono vendicare.

Questa sera è una rivincita di quello che è successo il 24 luglio, anche se in questo caso il palcoscenico è molto più importante e battere le olandesi avrebbe un sapore ancor più delizioso.

Subito dopo la vittoria dei quarti di finale contro la Grecia il ct Conti ha detto:

"Ora abbiamo due finali da disputare, comunque vada. La semifinale con l'Olanda è la replica di quella europea dello scorso anno che abbiamo perso immeritatamente. Vogliamo riscattare quella sconfitta"

e la capitana Tania Di Mario ha aggiunto:

"Ci crediamo e proveremo ad arrivare fino in fondo. L'Olanda è un avversario difficile, temibile quanto gli Stati Uniti. Alla vigilia pensavo fossero le favorite per il titolo"

Per arrivare in semifinale l'Italia ha vinto il Girone C battendo il Giappone per 15-3, gli Usa per 10-9 e il Brasile per 15-6, accedendo così direttamente ai quarti di finale che ha superato battendo la Grecia per 9-6.
L'Olanda ha vinto la prima partita nel Girone B contro il Sudafrica per 22-1, poi ha avuto la meglio sulla Grecia per 10-9, ma ha perso con l'Australia per 8-6, ha disputato gli ottavi vincendo 21-1 contro il Kazakistan e poi ha vinto contro 10-9 i quarti di finale contro la Russia.

Italia-Olanda sarà trasmessa in diretta tv su RaiSport 1 alle ore 20:45 e si potrà guardare anche in streaming sul sito ufficiale di RaiSport.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail