Giro di Polonia 2015, quinta tappa: De Clerq vince, Ulissi secondo | Video

De Clercq è anche la nuova Maglia Gialla.

Il belga Bart De Clercq ha vinto la quinta tappa del Giro di Polonia 2015 coronando il grande lavoro della sua squadra, la Lotto-Soudal. Il vincitore di giornata ha attaccato da solo a 4 km dal traguardo ed è riuscito a non farsi riprendere da nessuno, nemmeno da Diego Ulissi della Lampre Merida e Sebastien Reichenbach della IAM che si erano lanciato al suo inseguimento. Ora De Clercq è al comando della classifica generale, mentre Kamil Zieliński della Polonia, che indossava oggi la Maglia Gialla, è scivolato in 79esima posizione. Dietro il belga ci sono due italiani, Ulissi e Davide Formolo, mentre Fabio Aru è settimo.

Nei primi chilometri ci sono stati numerosi attacchi, ma soprattutto grazie al lavoro della Lotto-Soudal e dell'AG2R La Mondiale, il gruppo non ha fatto allontanare nessuno. Queste due squadre in particolare hanno dimostrato di voler a tutti i costi inserire un uomo tra i battistrada e solo quando sono partiti in fuga Sébastien Turgot dell'AG2R con Kris Boeckmans, Vegard Breen e Boris Vallée della Lotto-Soudal, si è formata la fuga di giornata completata da Edward Beltran della Tinkoff-Saxo e Grega Bole della CCC Sprandi Polkowice.

I sei fuggitivi hanno superato il minuto e mezzo di vantaggio dopo 20 km dal via e il gap è salito a 5' 50" dopo altri 20 km mentre IAM, Etixx-Quick Step e Giant-Alpecin hanno dettato il ritmo al gruppo.

Il vantaggio dei battistrada è poi salito nel oltre i sei minuti, mentre nel plotone si sono fatti vedere davanti anche il Team Sky e la selezione polacca in possesso della Maglia di leader della classifica generale con Kamil Zieliński.

Già dopo il primo gran premio della montagna (in totale sono stati otto), Turgot ha perso contatto rispetto agli altri fuggitivi, in seguito ha cambiato bici, ma ben presto si è dovuto arrendere e si è fatto riprendere dal gruppo che, guidato dal Team Sky, ha man mano ridotto notevolmente il distacco dai battistrada. Anche Boeckmans nel frattempo si è rialzato e dopo il terzo gpm i fuggitivi hanno perso pure Vallée e in testa sono rimasti prima in tre, poi in due quando anche Breen è andato in crisi prima del quarto gpm, infine, l'ultimo a mollare è stato Beltran, ripreso però quando ancora mancavano 63 km al traguardo.

Il Team Sky ha fatto parecchia selezione, ma gli aspiranti alla vittoria in classifica generale sono rimasti in testa alla corsa dopo il ricongiungimento. Ci sono stati numerosi attacchi, ma tutti i buchi sono stati chiusi e in testa si è formato un gruppo di una quarantina di corridori tra cui però non c'era il campione del mondo Michal Kwiatkowski dell'Etixx-Quick Step, rimasto attardato e ancor più indietro è rimasto il gruppo con la (ormai ex) Maglia Gialla Kamil Zieliński.

Negli ultimi chilometri tanti scatti e italiani grandi protagonisti con Diego Ulissi della Lampre-Merida che ha transitato per primo allo sprint intermedio e Diego Rosa dell'Astana che si è aggiudicato un gpm mentre il suo compagno Fabio Aru guidava il gruppo con Davide Formolo della Cannondale-Garmin, quest'ultimo ha anche cercato di allungare, ma senza successo.
A 4 km dalla fine c'è stato l'attacco decisivo di De Clerq che ha conquistato un discreto vantaggio ed è arrivato da solo al traguardo davanti a Ulissi e Reichenbach, ottenendo anche la Maglia Gialla.

De Clercq Giro di Polonia 2015

Questi i primi dieci al traguardo della quinta tappa da Nowy Saxz a Zakopane lunga 223 km


    1) Bart De Clerq (Lotto Soudal) 5h 48' 49"
    2) Diego Ulissi (Lampre-Merida) +3"
    3) Sebastien Reichenbach (IAM) +3"
    4) Sergio Luis Henao (Team Sky) +7"
    5) Ben Hermans (BMC) +7"
    6) Davide Rebellin (CCC Sprandi Polkowice) +7"
    7) Fabio Aru (Astana) +7"
    8) Christphe Riblon (AG2R La Mondiale) +7"
    9) Ion Izagirre (Movistar) +7"
    10) Ilnur Zakarin (Katusha) +7"

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale dopo cinque tappe:


    1) Bart De Clerq (Lotto Soudal) 20h 55' 42"
    2) Diego Ulissi (Lampre-Merida) +4"
    3) Davide Formolo (Cannondale-Garmin) +6"
    4) Ben Hermans (BMC) +9"
    5) Ion Izagirre (Movistar) +9"
    6) Sebastien Reichenbach (IAM) +9"
    7) Fabio Aru (Astana) +15"
    8) Sergio Luis Henao (Team Sky) +16"
    9) Christphe Riblon (AG2R La Mondiale) +17"
    10) Ilnur Zakarin (Katusha) +17"

Foto © Tour de Pologne

  • shares
  • Mail