Eneco Tour 2015: Greipel vince la 2a tappa davanti a Guarnieri e Boonen | Video

La Maglia Bianca di leader della corsa passa sulle spalle di Jesper Asselman.

André Greipel ha vinto la seconda tappa dell'Eneco Tour 2015 a Breda, lunga 180,7 km. Il tedesco della Lotto-Soudal, dominatore degli sprint al Tour de France di quest'anno, ha battuto in volata Jacopo Guarnieri della Katusha e Tom Boonen dell'Etixx-Quick Step.
Leader della classifica generale diventa Jesper Asselman del Team Roompot Oranje Peloton, fuggitivo sia ieri sia oggi, che grazie agli abbuoni ottenuti ai check point del chilometro d'oro è balzato in testa e domani indosserà la Maglia Bianca che ha strappato a Elia Viviani del Team Sky, il vincitore della prima tappa.

Fin dall'inizio della tappa è partita la fuga di Asselman con Gijs Van Hoecke della Topsport Vlaanderen-Baloise. I due hanno guadagnato fino a cinque minuti di vantaggio mentre in testa al gruppo si sono fatti vedere soprattutto Team Sky e Orica GreenEdge. Ai -50 km il distacco è sceso sotto i tre minuti.

A una ventina di chilometri dalla fine, al "Golden Kilometer", una trovata di questo Eneco Tour per accendere anche le tappe più noiose, in testa al gruppo hanno battagliato Philippe Gilbert della BMC e Andriy Grivko dell'Astana. I Check Point sono tre e si trovano a un chilometro di distanza l'uno dall'altro: danno secondi di abbuono molto utili per la classifica generale a chi transita per primo. Gli scatti del belga e dell'ucraino hanno spinto il gruppo ad accorciare le distanze dai fuggitivi e a 15 km dal termine i due battistrada sono stati ripresi.

Il gruppo compatto ha tenuto un ritmo molto alto e oltre a Sky e Orica si sono fatte avanti anche Astana e Giant-Alpecin. A circa 7 km dal termine c'è stata una caduta che ha coinvolto un paio di corridori e ad avere la peggio, restando per terra per qualche secondo, è stato Leigh Howard dell'Orica GreenEdge.

Negli ultimi cinque chilometri sono balzate in testa al gruppo anche Lotto-Soudal, BMC ed Etixx-Quick Step e il ritmo è salito ancora di più, le squadre dei velocisti hanno formato i loro treni. Poco dopo i -2 km c'è stata un'altra caduta causata dai continui cambi di direzione dei corridori, ma anche a una transenna messa male. Il gruppo si è spezzato ed è partita la volata che ha visto Greipel imporsi nettamente di potenza.

Greipel vince la seconda tappa dell'Eneco Tour 2015

Questi i primi dieci al traguardo della seconda tappa tutti con lo stesso tempo:


    1) André Greipel (Lotto Soudal) 4h 12' 52"
    2) Jacopo Guarnieri (Team Katusha)
    3) Tom Boonen (Etixx-Quick Step)
    4) Jean-Pierre Drucker (BMC)
    5) Danny Van Poppel (Trek)
    6) Arnaud Démare (FDJ)
    7) Viacheslav Kuznetsov (Katusha)
    8) Roy Jans (Wanty-Groupe Gobert)
    9) Sébastien Turgot (AG2R La Mondiale)
    10) Sacha Modolo (Lampre-Merida)

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale:


    1) Jesper Asselman (Team Roompot Oranje Peloton) 8h 18' 55"
    2) André Greipel (Lotto Soudal) +5"
    3) Elia Viviani (Team Sky) +5"
    4) Danny Van Poppel (Trek) +9"
    5) Jacopo Guarnieri (Team Katusha) +9"
    6) Gijs Van Hoecke (Topsport Vlaanderen-Baloise) +9"
    7) Laurens De Vreese (Astana) +10"
    8) Nico Denz (AG2R La Mondiale) +10"
    9) Jean-Pierre Drucker (BMC) +11"
    10) Tom Boonen (Etixx-Quick Step) +11"

Foto © Eneco Tour

  • shares
  • Mail