Volley femminile: Italia Under 18 campione del mondo

Battuti in finale gli Stati Uniti con un netto 3-0.

Volley donne Italia Under 18 campione del mondo

Una grande piccola Italia quella di Marco Mencarelli che sale sul tetto del Mondo dopo un campionato impeccabile: la nazionale italiana femminile Under 18 ha vinto i Mondiali a Lima, in Perù, con un ruolino di marcia impeccabile e avendo la meglio in finale sugli Stati Uniti con un nettissimo 3-0.

In totale le azzurrine hanno perso solo due set in tutta la competizione iridata: uno contro la Serbia nei quarti di finale e un altro contro la Turchia in semifinale. Per il resto tutte vittorie per 3-0. Per l’Under 18 questo è il primo titolo mondiale, nel 2003 ci era andata molto vicina, perdendo in finale con la Cina. Per Marco Mencarelli, invece, questo è il secondo trionfo iridato dopo il titolo juniores conquistato nel 2011 sempre a Lima con la giovane Italia delle varie Valentina Diouf e Caterina Bosetti.

Questa invece è l’Italia di Paola Egonu, che dopo un’estate con l’Italia seniores di Marco Bonitta si è unita alle sue coetanee ed è stata eletta migliore giocatrice del torneo, mentre la migliore palleggiatrice è stata Alessia Orro, anche lei tra le giovanissime che hanno potuto fare esperienza nel World Grand Prix quest’anno.
Egonu è stata tra le best scorer anche nel mach dell’11 agosto contro il Giappone con 24 punti e in quello del 14 contro la Serbia con 28

Le altre campionesse del mondo sono la capitana Vittoria Alice Piani, Giulia Melli, Alessia Mazzaro, Giulia Maria Mancini, Giorgia Zannoni, Roberta Carraro, Marina Lubian, Alexandra Botezat, Alice Pamio e Claudia Provaroni.
Sulle sue ragazze il ct Marco Mencarelli ha detto:

“Le mie giocatrici hanno fatto molti sacrifici per arrivare dove siamo in questo momento. Meritano questo successo e sono sicuro che sapranno fare altrettanto quando entreranno nella nazionale Under 23”

Nel corso del loro cammino a Lima le azzurrine hanno battuto nella fase a gironi la Turchia, Cuba, il Brasile e il Giappone tutte per 3-0, poi agli ottavi un altro 3-0 contro l’Argentina e le già citate vittorie per 3-1 contro la Serbia ai quarti e di nuovo contro la Turchia in semifinale.
Questo il risultato della finalissima per l’oro contro gli Usa: 3-0 (25-20, 25-18, 25-16).
Una curiosità: tutte le azzurrine sul braccio avevano un tatuaggio temporaneo, il loro "urlo di battaglia" che è "Noi siamo noi".

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail