Mondiali di Atletica Pechino 2015: risultati di giovedì 27 agosto | Bolt oro anche nei 200 (foto e video)

Nel pomeriggio la finale dei 200 m maschili con la sfida tra Usain Bolt e Justin Gatlin.

In questa sesta giornata dei Mondiali di Atletica 2015 a Pechino l'azzurra Gloria Hooper ha stabilito il suo miglior personale nella semifinale dei 200 m correndo in 22.92, ma purtroppo questo tempo non le è bastato a qualificarsi alla finale alla quale accedono la britannica Dina Asher-Smith, che ha corso in 22.12 (suo miglior personale), la giamaicana Elaine Thompson (22.13), l'americana Candyce McGrone (22-26), la bulgara Ivet Lalova-Collio (22.32, suo miglior personale), che è per metà italiana essendo al moglie di Simone Collio, l'olandese Dafne Schippers (22-36), l'americana Jeneba Tarmoh (22.38), e le giamaicane Veronica Campbell-Brown (22.47 suo miglior stagionale) e Sherone Simpson (22.53).

Nelle semifinali degli 800 m femminili la più veloce è stata la canadese Melissa Bishop che correndo in 1:57.52 ha migliorato il record della sua nazionale, mentre dietro di lei la bielorussa Marina Arzamasova ha stabilito il suo nuovo miglior personale in 1:57.54.
Nelle semifinali dei 100 m ostacoli la più veloce è stata l'americana Aries Merrito che ha corso in 13.08, suo miglior tempo stagionale.

Qui di seguito tutte le medaglie assegnate oggi.

Usain Bolt oro nei 200 m


Usain Bolt oro anche nei 200 m

Usain Bolt si conferma il numero uno anche nei 200 m. Non c'è stata storia per Justin Gatlin in finale: il giamaicano è volato via stravincendo in 19.59, nuova migliore prestazione stagionale mondiale (la precedente era proprio di Gatlin). L'americano è argento in 19.74. Bronzo per il sudafricano Anaso Jobodwana che in 19.87 ha stabilito il nuovo record della sua nazione.
Bolt ha rischiato di più fuori gara: durante i festeggiamenti, scalzo, è stato travolto da un cameraman ed entrambi sono caduti. L'operatore sembra aver avuto la peggio.
In apertura del post trovate il video della gara, qui di seguito la fotogallery.

Christian Taylor oro nel salto triplo


Oro salto triplo al maschile

L'americano Christian Taylor ha vinto la medaglia d'oro nel salto triplo sfiorando il record del mondo: ha saltato, infatti, fino a 18.21 al sesto tentativo ed è il secondo miglior salto di sempre oltre che migliore prestazione mondiale stagionale. L'argento va al cubano Pedro P. Pichard con un salto da 17.73 ottenuto al sesto tentativo, mentre il bronzo è per il portoghese Nelson Évora con un salto da 17.52, sua miglior prestazione stagionale, ottenuto anche questo al sesto e ultimo tentativo.

Allyson Felix oro nei


Allyson Felix

L'americana Allyson Felix ha vinto l'oro nei 400 m con la miglior prestazione mondiale dell'anno, correndo in 49.26. Argento per Shaunae Miller delle Bahamas con il suo miglior personale in 49.67. Miglior personale anche per la giamaicana Shericka Jackson che ha corso in 49.99 vincendo la medaglia di bronzo.

Anita Wlodarczyk oro nel lancio del martello


Oro lancio del martello donne

La polacca Anita Wlodarczyk ha vinto la medaglia d'oro nel lancio del martello femminile stabilendo il nuovo record dei campionati in 80.85. L'argento va alla cinese Wenxiu Zhang che oggi ha trovato la sua migliore prestazione stagionale lanciando fino a 76.33. Bronzo alla francese Alexandra Tavernier con una misura di 74.02.

I risultati della sessione mattutina


Nella sessione mattutina della sesta giornata dei Mondiali di Atletica leggera 2015 a Pechino si sono svolte le gare di qualificazione di sei diverse discipline, quattro al femminile e due al maschile.

Nel lancio del disco uomini la migliore misura di qualificazione è stata quella ottenuta dal giamaicano Fedrick Sacres con un 65.77. Nel salto in alto femminile tredici atlete si sono qualificate alla finale riuscendo a saltare la misura di 1.92.

Nelle batterie dei 5000 m donne le migliori sono state due etiopi: Alma Ayana con un tempo di 15:09.40 e Scendere Teneri in 15:14.57. Bene anche l’altra etiope Genzebe Dibaba, vincitrice dei 1500 m, che ha ottenuto stamattina un tempo di 15:20.82, il quarto dietro alla keniana Viola Jelagat Kibiwot (15:15.27), così come keniana è la quinta classificata nel totale delle due batterie, Mercy Cherono (15:20.94), seconda dietro Dibaba nella prima batteria, mentre le prime tre erano tutte nella seconda che è stata un po’ più veloce.

Nel salto in lungo femminile la più brava stamattina è stata la serba Ivana Spanovic che saltando 6.91 ha stabilito il nuovo record della sua nazione. Dietro di lei per ora ci sono la britannica Lorraine Ugen (6.87) e la tedesca Malaika Mihambo che in 6.84 ha trovato il suo miglior salto stagionale.

Per quanto riguarda le batterie dei 1500 m maschili il più veloce è stato il keniano Silas Kiplagat, vincitore della terza batteria in 3:38.13, mentre è da registrare l’infortunio di Ayanleh Souleiman del Gibuti nella seconda batteria.

Infine, nelle batterie dei 100 m ostacoli è stata Brianna Rollins la più brava con un tempo di 12.67 davanti alla britannica Tiffany Porter in 12.73 e alla giamaicana Danielle Williams in 12.77.

Nel pomeriggio, dalle ore 13 italiane, ci sarà l'assegnazione di quattro medaglie tra cui quella dei 200 m maschili con la lotta tra Usain Bolt e Justin Gatlin. Scenderà in pista anche l'unica italiana in gara oggi, Gloria Hooper, nelle semifinali dei 200 m femminili.

  • shares
  • Mail