Us Open 2015 | Federer e Murray al terzo turno | Risultati 3 settembre

federer-darcis-us-open-2015.jpg

Le partite della notte: Federer continua a incantare e, dopo L.Mayer, travolge anche Darcis con un maestoso 6-1; 6-2; 6.1 in appena ottanta minuti. Altra prestazione dominante dell'elvetico che imprime alla partita un ritmo incessante e insostenibile per Darcis. Riesce tutto (troppo) facilmente a Roger, una macchina perfetta in tutti i colpi del repertorio, dritto, rovescio, servizio e la rinnovata discesa a rete sulla seconda di servizio. Al terzo turno, toccherà a Kohlschreiber provare quantomeno a limitare lo strapotere di un Federer mai visto così in forma nemmeno negli anni dei trionfi a Flushing Meadows.

Vittoria in tre set anche per Berdych che fatica solo nel primo parziale contro Melzer. Per il ceco, c'è Tomic, vincitore contro il "maestro" Hewitt in un derby drammatico terminato 6-3; 6-2; 3-6; 5-7; 7-5. Dopo aver incamerato facilmente i due parziali, Tomic subisce il ritorno prepotente dell'eterno Lleyton. La terza frazione finisce 3-6, nella quarta, invece, Rusty risale da 5-3 con quattro game di fila. Tomic accusa il colpo e nel quinto, sotto 3-5, svente due match point al servizio nel nono game e avvia, a sua volta, un filotto di quattro giochi di fila. Finisce con un grande abbraccio tra i due, una sorta di passaggio di consegne tra presente e passato del tennis aussie.

murray-us-open-2015-secondo-turno.jpg

00.40: Qualificazione al terzo turno più faticosa del previsto per Murray costretto a rimontare due set di svantaggio a Mannarino (5-7; 4-6; 6-1; 6-3; 6-1). Primi due parziali decisamente sottotono per il britannico che si fa breakkare nella fase cruciale rispettivamente sul 5-5 e sul 4-4, fallendo, peraltro, nel primo set tre immediate occasioni per il controbreak dallo 0-40 sul 5-6 per il francese. Svanite le incertezze, il nervosismo e le solite sceneggiate su presunti (e inesistenti problemi fisici), Murray recupera le energie, impone il suo ritmo e lascia solo cinque game a Mannarino nei successivi tre set. Sabato, Andy sfiderà Bellucci per gli ottavi.

00.15: Con un break per set, Isner regola Youzhny, alla sua ultima partecipazione allo Us Open. Svanisce il terzo turno con l'altro bombardiere Karlovic, eliminato da Vesely con il 7-4 nel tie break del quinto set. Tra Isner e Vesely potrebbe uscire l'avversario di Federer agli ottavi. Dopo il faticoso esordio con Rublev, Anderson sbriga la pratica Krajicek in un'ora e mezza con un facile 6-3; 6-4; 6-2. Prossimo avversario del sudafricano, Dominic Thiem che approfitta del ritiro di Istomin, avanti di due set.

21.30: Stan Wawrinka impiega tre ore e tre tie break per battere l'ottimo e promettente Chung, il talento coreano sconfitto da Quinzi nella finale di Wimbledon junior e che si candida a un ruolo da futuro protagonista nel circuito. Tre set equilibrati in cui Wawrinka, piuttosto sottotono, non ha espresso certo il miglior tennis. 7-2; 7-4; 8-6 il punteggio dei tre tie break che proiettano Stan a un buon terzo con il belga Bemelmans. Quest'ultimo passa per ritiro di Sock, costretto al forfait in vantaggio due set a uno per un colpo di calore con quasi svenimento in campo.

wawrinka-us-open-2015.jpg

Us Open 2015 | Risultati maschili 3 settembre

Murray b. Mannarino 5-7; 4-6; 6-1; 6-3; 6-1
Federer b. Darcis 6-1; 6-2; 6-1
Wawrinka b. Hyeon Chung 7-6(4); 7-6(2); 7-6(6)
Isner b. Youzhny 6-3; 6-4; 6-4
Berdych b. Melzer 7-6, 6-1; 6-3

Bemelmans b. Sock 4-6; 4-6; 6-3; 2-1 (ritiro)
Tomic b. Hewitt 6-3; 6-2; 3-6; 5-7; 7-5
Garcia Lopez b. Mahut 6-4; 6-2; 6-7; 6-1
Gasquet b. Haase 4-6; 6-3; 7-6; 6-4
Vesely b. Karlovic 7-6; 3-6; 3-6; 6-2; 7-6(2)

Thiem b. Istomin 6-4; 6-4; 1-0 ritiro
Troicki b. Ram 7-6; 6-4; 3-6; 6-3
Anderson b. Austin Krajicek 6-3; 6-4; 6-2
Bellucci b. Nishioka 6-0; 6-3; 6-4
Kohlschreiber b. Rosol 7-6; 6-2; 6-2
Young b. Bedene 3-6; 6-4; 6-4; 6-2

Us Open 2015 | Cronaca e risultati del 2 settembre

djokovic-us-open-2015-secondo-turno.jpg

Mercoledì 2 settembre

Le partite della notte: Djokovic non lascia scampo a Haider Maurer, eliminato 6-4; 6-1; 6-2. C'è stata partita fino al 5-4 del primo set quando Nole piazza il primo break della partita, inizio dell'assolo che prosegue nei restanti due parziali nei quali l'austriaco racimola solo 3 game. Il tutto in un'ora e mezza di gioco di dominio assoluto alla stregua di quanto avvenuto all'esordio con Souza. Al terzo turno, Nole affronterà Seppi . Vittoria in rimonta per Andreas con Gabashvili superato in quattro set 3-6; 6-3; 7-6(3); 6-1. Nel terzo parziale, Andreas risale da 5-2 e, di fatto, azzera le velleità di vittoria del russo con il 7-3 nel tie break che gli facilita il rapido 6-1 nell'ultima frazione.

01.05: Un Nadal appena sufficiente batte Schwartzmann 7-6(5); 6-3; 7-5 e si qualifica al terzo turno.
Comincia bene la partita per Nadal. Break immediata da 40-0 in avvio di primo set e vantaggio conservato fino al 5-3 quando un passaggio a vuoto in battuta (non certo una rarità per il Rafa titubante e incerto di questa stagione) consente a Schwartzman prima di accorciare le distanze poi di impattare e di trascinare il rivale al tie break vinto da Rafa 7-5 con tre punti di fila dal 4-5.

Le incertezze di Nadal continuano a palesarsi anche nel secondo parziale che inizia con S. in vantaggio 0-2. L’allungo dell’argentino è tuttavia effimero e a Rafa basta una breve accelerata sul 3-3 per conquistare i successivi 3 giochi e chiudere 6-3. La dinamica della terza frazione è identica alla precedente. Nadal poco reattivo e troppo impreciso, Schwartzman ne approfitta, sale 2-4 e costringe l’iberico a un’altra rimonta che si concretizza sul 4-4. L’argentino ha il merito di non crollare ma, sotto 6-5, perde nuovamente la battuta a 15 e consegna la vittoria a un Nadal decisamente meno positivo nella prestazione rispetto all’esordio con Coric. Fognini, venerdì, sarà prossimo avversario del maiorchino

nadal-schwartzmann-us-open-2015.jpg

21.25: Raonic e Cilic al terzo turno. Il canadese supera Verdasco in quattro (6-2; 6-4; 6-7; 7-6). Dopo aver controllato i primi due set, nel terzo Milos è costretto al tie break da un Verdasco in ripresa che concretizza il buon momento con il 7-4. La partita prosegue. Equilibrata anche la quarta frazione nella quale è lo spagnolo a rendersi di nuovo pericoloso con quattro break point (di cui due da 15-40) sul 4-4. Il tie break seguente premia stavolta Raonic che con un rapido 7-1 si guadagna il prossimo turno con F.Lopez. Prevedibile la vittoria di Cilic su Donskoy 6-2; 6-3; 7-5. Il campione in carica fatica solo nel terzo parziale nel quale recupera un break di svantaggio prima di staccare il rivale sul 5-5.

fognini-secondo-turno-us-open-2015.jpg

21.00: Un ottimo Fabio Fognini batte Cuevas 6-3; 6-4; 6-4 e accede, con merito, al terzo turno, miglior risultato in carriera allo Us Open. Primi due set molto rapidi, vinti da Fabio in appena un’ora. Nel primo, nonostante l’avvio favorevole a Cuevas, Fognini non si scompone e rimonta l’avversario con 5 game di fila dall’1-3. Nel secondo, l’azzurro continua a condurre le ostilità con Cuevas che capitola sul 3-3, quando un doppio fallo e un dritto sbagliato consentono al nostro di incamerare il break poi conservato in sicurezza fino al 6-4. Stesso copione nel terzo parziale con un altro break, arrivato sempre sul 3-3, che decide la sfida non senza brivido finale. Nell’ultimo game, infatti, Fabio risale da 0-40 con tre punti di fila, fallisce due match point e chiude al terzo su un errore di dritto del rivale.

20.40: Fish si congeda da F.Meadows e dal tennis giocato perdendo da F.Lopez 2-6; 6-3; 1-6; 7-5; 6-3. Sconfitta non senza rimpianti per l'americano che ha servito per la vittoria sul 5-4 del quarto set, subendo un parziale di 12 punti a 1 che consente a Feliciano di conquistare il 7-5 e portare la sfida al quinto nel quale Fish spreca 4 break point complessivi prima di perdere, a sua volta, la battuta, a 0, sotto 4-3 avviando Lopez alla vittoria.

19.45: David Ferrer è il primo qualifcato al terzo turno. L'iberico supera 7-5; 7-5, 7-6 il serbo Krajinovic. Primo set dominato dai servizi e con un unico break ottenuto cinicamente da Ferrer sul 6-5 in suo favore. Nella seconda frazione, David va a servire per chiudere sul 5-3. Rimontanto e ripreso, ottiene ancora una volta il break decisivo avanti 6-5 con errore finale di dritto dell'avversario. Nel terzo, è Krajinovic a ritrovarsi nella situazione di Ferrer. In battuta sul 4-5, il serbo fallisce l'occasione per chiudere al servizio e perde il tie break seguente 7-4. Quella odierna è la seconda vittoria consecutiva per David dopo il rientro dall'infortunio al gomito che gli è costato due mesi di stop. Venerdì affronterà Chardy, vincitore in tre set su Klizan.

david-ferrer-us-open-2015-2-settembre.jpg

Us Open 2015 | Torneo Maschile | Risultati 2 settembre

Nadal b. Schwartzmann 7-6(4); 6-3; 7-5
Djokovic b. Haider Maurer 6-4; 6-1; 6-2
Fognini b. Cuevas 6-3; 6-4; 6-4
Seppi b. Gabashvili 3-6; 6-3; 7-6(3); 6-1

Ferrer b. Krajinovic 7-5; 7-5; 7-6(4)
Raonic b. Verdasco 6-2; 6-4; 6-7(4); 7-6(1)
F.Lopez b. Fish 2-6; 6-3; 1-6; 7-5; 6-3
Cilic b. Donskoy 6-2; 6-3; 7-5
Tsonga b. Granollers 6-3; 6-4; 6-3
Goffin b. Berankis 5-7; 6-4; 3-6; 6-2; 6-1
Kukushkin b. Dimitrov 6-3; 7-6; 2-6; 4-6; 6-4

Bautista Agut b. Carreno Busta 4-6; 6-4; 6-0; 2-6; 6-4
Robredo b. Groth 6-4; 7-6; 6-4
Chardy b. Klizan 7-5; 6-4; 7-6(1)
Paire b. Ilhan 6-3; 3-6; 6-4; 6-3
Stakhovsky b. Marchenko 6-4; 7-6; 4-6; 6-4

Us Open 2015 | Torneo maschile | Martedì 2 settembre

var _srapiq = _srapiq || []; id_obj = 28581; id_div = 'video_'+id_obj; advUrl = ''; playerType = ''; _srapiq.push(['init', '89df43f0e4a9357fb']); _srapiq.push(['embedVideo', id_div , '55e6ee24e5e168fc2f2f95ab', '', id_obj]); (function () { var sr = document.createElement('script'); sr.type = 'text/javascript'; sr.async = true; sr.src = "https://sdk.digitalbees.it/jssdk.js"; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(sr, s); })();

;

Us Open 2015. Oggi, martedì 2 settembre, comincia il secondo turno dello Slam newyorchese. Si disputano 16 partite nella parte alta del tabellone, quella di Djokovic e Nadal.

Per il serbo, prima testa di serie del torneo, impegno nella nottata italiana (alle 3 circa) contro Haider Maurer, il tennista austriaco già affrontato e sconfitto in questa stagione sulla terra di Montecarlo. Dopo l'esordio indolore con Souza, un altro impegno ampiamente favorevole per Nole che può già pensare all'eventuale terzo turno nel quale potrebbe incrociare Seppi.

Anche il debutto di Andreas è stato agevole. Troppa la differenza con il giovane americano Paul, eliminato in tre set. Oggi, per l'azzurro, c'è un avversario decisamente più impegnativo, Teymuraz Gabashvili. Si gioca in tarda serata sul campo 13 in quello che potrebbe essere un anticipo di un possibile singolare dell'imminente playoff tra Russia e Italia in programma a metà settembre.

Alle 21.30 circa, sul Louis Armstrong, Nadal affronta l'argentino Schwartzman, specialista della terra battuta. Si prospetta una sfida più agevole per Rafa rispetto all'esordio con Coric che l'ha impegnato per quattro set. Partita da tre set a zero per l'iberico che, nel potenziale terzo turno, potrebbe incrociare Fabio Fognini. Dopo il positivo esordio con Johnson, l'azzurro è atteso da Pablo Cuevas, avversario insidioso ma alla portata del ligure. Nella conferenza stampa post match al debutto, Fabio si è detto desideroso di poter affrontare di nuovo Nadal. Sta a lui non fallire l'occasione.

Le altre partite. Il campione in carica Cilic, alle 19, sul Centrale è atteso dal giovane russo Donskoy, altro tennista da tenere d'occhio in ottica Davis. Sul GrandStand interessante sfida tra un Raonic non al meglio e Verdasco. Tra Mardy Fish e il ritiro c'è Feliciano Lopez. Per Ferrer, seconda partita dopo il rientro, con il serbo Krajinovic. Irripetibile derby Slam ucraino tra Stakhovsky e Marchenko.

djokovic-us-open-2015-2-settembre.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail