Us Open 2015 | Vinci e Serena Williams agli ottavi | Risultati 4 settembre

us-open-2015-vinci-terzo-turno.jpg

Us Open 2015. Roberta Vinci si qualifica agli ottavi di finale. Sconfitta, in tre set, la Duque Marino con il punteggio di 6-1; 5-7; 6-2.

Perfetti i primi 45 minuti di partita per la Vinci. Superiore in tutto all’avversaria, senza alcun ostacolo, Roberta vince rapidamente il primo set, 6-1, e sale 4-1 nel secondo con break di vantaggio. A un passo dal traguardo, ecco il quarto d’ora di follia che complica i piani dell’azzurra. Controbreak della Duque Marino da 40-15 nel settimo game, immediato nuovo allungo della Vinci e match point fallito al servizio sul 5-4. Dal back che si infrange in rete sul 40-30, Roberta subisce un altro break e perde altri due game di fila e, la colombiana, quasi incredula riesce a prolungare la partita. La crisi della Vinci, fortunatamente, si arresta nel terzo parziale nel quale, stavolta, l'azzurra capitalizza con il 6-2, il break ottenuto in avvio e implementato nel game finale.

Roberta torna agli ottavi dello Us Open dopo tre anni. Ad attenderla c'è la Bouchard. La canadese conferma di aver ritrovato una discreta fiducia e supera la Cibulkova 7-6; 4-6; 6-3. Serena Williams perde il primo set nel torneo ma rimonta e supera la connazionale Mattek Sands con 7 game di fila dal 6-5 del secondo parziale. Per la campionessa in carica ora c'è un altro derby, agli ottavi, con l'insidiosa Keys (che elimina la Radwanska 6-3; 6-2) in vista del possibile confronto con la sorella Venus nei quarti. Quest'ultima stoppa le ambizioni della Bencic con un autoritario 6-3; 6-4 in rimonta da 1-4 nel secondo parziale.

Us Open 2015 | Risultati femminili, 4 settembre

Vinci b. Duque Marino 6-1; 5-7; 6-2
Makarova b. Svitolina 6-3; 7-5
Venus Williams b. Bencic 6-3, 6-4
S.Williams b. Mattek 3-6; 7-5; 6-0

Keys b. Radwanska 6-3; 6-2
Bouchard b. Cibulkova 7-6(9); 4-6; 6-3
Mladenovic b. Kasaktina 6-2; 6-3
Kontaveit b. Brengle 6-2; 3-6; 6-0

Us Open 2015 | Torneo femminile | 3 settembre

3 settembre 2015

Le partite della notte. Flavia Pennetta elimina la Niculescu 6-1; 6-4. Prestazione convincente della brindisina che domina il primo set e avrebbe potuto con un margine identico anche il secondo parziale nel quale è stata avanti 5-2 prima di subire il tentativo di rimonta della rumena. Nell'ottavo game, la Niculescu le annulla tre MP al servizio, recupera uno dei due break di svantaggio ma non basta. La Pennetta chiude 6-4 e accede al terzo turno nel quale, a sorpresa, affronterà la ceca Cevtovska, protagonista della sorpresa di giornata ovvero l'eliminazione di Caroline Wozniacki (4-6; 7-5; 7-6(1), finalista della passata edizione del torneo. Per la danese, il rimpianto di 4 match point falliti in risposta nel decimo e dodicesimo game del terzo parziale.

flavia-pennetta-us-open-2015.jpg

23.15: Camila Giorgi esce al secondo turno, sconfitta 6-4; 6-0 dalla Lisicki. Deludente eliminazione per l'azzurra in gara solo un set, il primo, perso per un unico break subito sul 2-2. Nel secondo, Camila si ritrova subito sotto 0-3 e non riesce a raddrizzare il match. Merito anche della tedesca che, impeccabile al servizio, non le concede alcuna palla break in tutta la partita. Il tutto in un'ora esatta di gioco. Ci si aspettava di più ma una Lisicki così ispirata in battuta è davvero un ostacolo arduo per chiunque.

20.50: Karin Knapp cede 7-5; 6-2 alla Kerber. Partita che, di fatto, si è decisa con il break conquistato dalla tedesca sul 5-5 che le ha consentito di vincere il primo parziale 7-5. La Knapp accusa il colpo e, nel secondo parziale si ritrova subito sotto 4-1, svantaggio che l'azzurra può solo contenere ma non rimontare. Per la Kerber, interessante terzo turno con la Azarenka. Fuori, invece, a sorpresa la Muguruza. La spagnola si è fermata alla finale di Wimbledon. Da allora due sconfitte al primo turno a Toronto e Cincinnati e un altro ko deludente, oggi, con la britannica Konta, vincitrice 6-2 al terzo set. Qualificazione per la Halep che si impone 6-3; 6-4 sulla Bondarenko

errani-us-open-2015.jpg

19.05: Sara Errani si qualifica al terzo turno grazie alla vittoria sulla Ostapenko 0-6; 6-4; 6-3. Partita dall'andamento molto altalenante. Primo parziale dominato dalla lettone con Sara alle corde oltrechè per il gioco efficace dell'avversaria anche per dei continui giramenti di testa che richiedono l'intervento del medico. Benchè non al meglio, la Errani decide di proseguire e la Ostapenko la agevola. Inesistente la lettone in avvio di secondo set e rapido 4-0 per l'azzurra. Sara ha tuttavia il demerito di non uccidere il parziale e dilapida il doppio break di vantaggio. La lettone comunque non ha nel servizio il suo colpo migliore e lo conferma il mancato aggancio sia sul 4-3 che sul 5-4 con la Errani che incamera altri due break, il secondo decisivo per il 6-4.

La terza frazione si apre con 6 break di fila. Tre per parte con la lettone sempre raggiunta. Dal 3-3 è proprio la Ostapenko a crollare con Sara abile a sfruttare il momento sfavorevole dell'avversaria e a vincere i successivi tre game, di cui l'ultimo molto combattuto con 4 match point sprecati prima dell'errore di dritto della rivale che le regala la qualificazione e il prossimo turno con la Stosur (doppio 6-1 alla Rodina).

Us Open 2015 | Torneo femminile | Risultati 3 settembre

Errani b. Ostapenko 0-6; 6-4; 6-3
Lisicki b. Giorgi 6-4; 6-0
Kerber b. Knapp 7-5; 6-2
Pennetta b. Niculescu 6-1; 6-4

Azarenka b. Wickmayer 7-5; 6-4
Halep b. Bondarenko 6-3; 6-4
Kvitova b. Gibbs 6-3; 6-4
Cevtovska b. Wozniacki 4-6; 7-5; 7-6(1)
Petkovic b. Vesnina 6-3; 7-6(4)
Konta b. Muguruza 7-6; 6-7(4); 6-2
Stosur b. Rodina 6-1; 6-1

Schmiedlova b. Kovinic 6-4; 5-7; 6-4
Strycova b. Wang 6-2; 4-6; 7-5
Barthel b. Govortsova 2-6; 6-2; 6-4
Lepchenko b. Tsurenko 7-6; 6-2
Rogers b. Nara 6-4; 6-4

Us Open 2015 | Torneo femminile | 3 settembre

;

Us Open 2015. Oggi, giovedì 3 settembre, quattro azzurre in campo nel secondo turno del torneo femminile. Si è già qualificata al terzo, Roberta Vinci grazie al successo di ieri, in rimonta, sulla Allertova.

La prima a scendere in campo oggi, alle 17, è Sara Errani, attesa sul GrandStand dalla lettone Jelena Ostapenko. Dopo la facile vittoria all’esordio con la qualificata giapponese Hibi, altro impegno, almeno sulla carta agevole, per la romagnola che non dovrebbe faticare eccessivamente contro la n°114 del ranking, la quale si è fatta notare in questa stagione per il 6-0; 6-2 rifilato alla Suarez Navarro nel primo turno della scorsa edizione di Wimbledon. Dovesse passare, Sara affronterebbe al terzo Stosur o Rodina.

Sempre sul Grandstand, in serata, uno dei match più interessanti di giornata, quello tra Camila Giorgi e Sabine Lisicki. Sfida a tutta potenza tra due delle tenniste che tirano più forte nel circuito e molto simili tra loro per uno stile di gioco aggressivo votato in gran parte alla ricerca del vincente. Non si sono mai incontrate Camila e Sabine e il pronostico è quantomai aperto con entrambe che hanno, di fatto, le stesse chance di passare. In palio c’è un possibile terzo turno favorevole contro la vincente del confronto tra Strycova e Wang.

Un altro derby italo-tedesco si disputa sul Campo 5, alle 19 circa, tra Knapp e Kerber. Karin non parte con i favori del pronostico ma la tedesca non ha certo nella costanza la sua dote migliore, il che non preclude totalmente le speranze di qualificazione dell’altoatesina. Per la vincente, dovrebbe esserci la Azarenka. La bielorussa apre il programma sul Centrale, alle 17, con la belga Wickmayer.

In tarda serata, tocca a Flavia Pennetta. Per la brindisina, sul campo 17, c’è la Niculescu, tennista che ha nel dritto anomalo uno dei colpi più strani e, al contempo, interessanti del circuito. Qualificazione alla portata per la brindisina che, al prossimo turno, potrebbe incrociare la Wozniacki, impegnata nella sessione notturna sul Centrale contro la ceca Cevtovska.

sara-errani-us-open-2015-3-settembre.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail