Volley, Simone Parodi: "In bocca al lupo alla Nazionale, che peccato non esserci"

Il martello della Lube ha saltato la stagione in azzurro a causa di un'operazione al ginocchio destro.

Simone Parodi

Simone Parodi è uno dei grandi assenti in azzurro alla World Cup 2015. Purtroppo ha dovuto saltare tutta la stagione con la nazionale perché subito dopo la fine del campionato, d'accordo con lo staff medico della sua squadra, la Lube, e della stessa nazionale, ha deciso di sottoporsi a una operazione al ginocchio destro per curare una severa condropatia femoro-rotulea.

Ora che dall'operazione sono passati quattro mesi e la riabilitazione, portata avanti insieme al compagno di squadra Jiri Kovar che si è operato due giorni prima di lui, sta dando i suoi frutti, Parodi si appresta a cominciare la nuova stagione con la Lube, ma ovviamente un pensierino va ai suoi compagni della nazionale che sono in Giappone, dove dall'8 al 23 settembre andranno a caccia della qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016 tentando l'ardua impresa di arrivare tra le prime due della World Cup. Parodi dice:

"In bocca al lupo alla Nazionale, per una manifestazione che sarà molto importante in vista dell'Olimpiade di Rio: mi dispiace molto non esserci, visto che ho vissuto tante estati azzurre negli scorsi anni. Di sicuro seguirò con attenzione, se pur a distanza, l'avventura dei miei compagni di squadra"

Per quanto riguarda la sua forma fisica, Parodi dice:

"Sto bene, dopo un'estate di lavoro a livello fisico in sala pesi dopo l'intervento al ginocchio. Sono molto contento e, quindi, fiducioso per questa nuova stagione"

Per quanto riguarda la sua squadra, la Lube, il martello ha grandi ambizioni:

"La Lube ambisce sempre a grandi obiettivi: l'anno scorso siamo partiti bene per poi, purtroppo, è andata a finire come tutti sanno. Ora c'è tanta voglia di riscatto, in ogni competizione che affronteremo: siamo davvero tutti molto carichi e pieni di voglia di fare, già si vede da questi primi giorni di allenamento insieme ai nuovi compagni di squadra"

Parodi però è anche consapevole che la concorrenza è altissima:

"Il campionato italiano che ci apprestiamo a disputare è di livello ancora più alto, diverse squadre si sono rinforzate parecchio. Ci siamo anche noi, ovviamente, e siamo pronti a lottare per vincere contro altre cinque-sei squadre che possono tranquillamente ambire ai vertici. Pensando, invece, al mio obiettivo personale, posso dire che è tornare a giocare come so, ad esprimermi ai miei livelli. E, naturalmente, raggiungere insieme alla squadra tutti i traguardi che ci siamo prefissati"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail