Us Open 2015 | Djokovic ai quarti, Fognini ko con Lopez | Risultati 6 settembre

us-open-2015-djokovic-bautista-agut.jpg

Us Open 2015. Djokovic passa ai quarti grazie al 6-3; 4-6; 6-4; 6-3 rifilato a un ottimo Bautista Agut. Sotto 6-3; 2-1 e break a sfavore, lo spagnolo, inaspettatamente trova le energie e un gioco straordinario per avviare una bella rimonta che lo porta prima a impattare 4-4 poi a ottenere un altro break nel decimo game per un insperato 4-6. Nole, sbollita la rabbia anche per aver dilapidato due break point sul 4-2; 15-40, reagisce prontamente. Suo il terzo set grazie a un unico break arrivato sul 2-2. Per Bautista sembra di nuovo finita quando, in avvio di quarto parziale, Nole gli strappa il servizio nel game inaugurale. Ancora una volta però l'iberico impatta con un ultimo guizzo prima di perdere nuovamente la battuta nel quinto gioco e avviare Djokovic al quarto di finale con Lopez.

00.20: Fabio Fognini sconfitto da Feliciano Lopez 6-3; 7-6; 6-1.
negli ottavi. L'azzurro non ripete la prestazione deluxe offerta con Nadal e perde quella che sembrava una partita, sulla carta, possibile. Nel primo parziale, l'iberico allunga subito sul 2-1 e conserva il vantaggio fino al 6-3 senza concedere chance di rimonta al rivale. Fognini entra in partita nella seconda frazione con il break ottenuto in avvio che lo porta sull'1-3. Lopez lo riprende e la parità resite fino al tie break nel quale il nostro compromette il possibile aggancio con un mortifero ed evitabile errore di dritto sotto 6-5.

Al termine del TB, Fognini ricorre al fisioterapista per un robusto massaggio a collo e schiena, verosimilmente a causa dei postumi della partita con Rafa. Nella terza frazione, Fabio accusa infortunio e stanchezza e Feliciano non si fa pregare. Score di 12 punti a 1 nei primi tre game, 3-0 e 6-1 finale. Cala il sipario così sullo Us Open di Fognini con un'eliminazione deludente che però non macchia l'impresa di due giorni fa.

feliciano-lopez-us-open-2015.jpg

21.10: Tsonga si aggiudica il derby francese con Paire 6-4 6-3 6-4 e raggiunge Cilic ai quarti. Partita in controllo per JW che conquista la vittoria con tre break distribuiti uno per set rispettivamente sul 5-4 del primo e terzo parziale e sul 3-2 del secondo. Sconfitta inevitabile per Benoit tornato, all'improvviso, nervoso e incostante dopo un'ottima prima parte di torneo. Prosegue invece il percorso netto di Tsonga che non parte certo sfavorito con Cilic.

20.00: Marin Cilic è il primo qualificato ai quarti di finale. Sconfitto Chardy in quattro set, 6-3; 2-6; 7-6; 6-1. Dopo i primi due rapidi parziali, la partita, di fatto, si decide nel terzo parziale che rimane in perfetto equilibrio fino al tie break nel quale Cilic si impone nettamente 7-2. Per Chardy è l'inizio della resa che prosegue con il 4-0 per il croato che apre il quarto parziale poi chiuso 6-1. Prosegue così la marcia del campione in carica verso la conferma del titolo che, tuttavia, con il resto della concorrenza ancora in gioco appare davvero poco possibile.

Us Open 2015 | Programma maschile, 6 settembre

Us Open 2015. Torneo maschile. Domenica 6 settembre cominciano gli ottavi di finale. Non siamo a Wimbledon dove le sfide tra i migliori 16 si concentrano tutte in giorno. A Flushing Meadows si gioca in due giorni. Di seguito una presentazione delle sfide odierne con l'indicazione dell'orario di inizio.

Djokovic - Bautista Agut (ora 1): Partita dell'esito scontato quella che apre la sessione serale sull'Arthur Ashe. Cammino immacolato finora per Nole che, dopo aver liquidato Souza e Haider Maurer, ha dovuto impegnarsi maggiormente con Seppi. Bautista, oramai, è quasi un habituee degli ottavi anche negli Slam. Purtroppo per lui si ritrova sempre contro ostacoli insormontabili. Nella scorsa edizione di Wimbledon fu Federer a batterlo in tre set. Oggi dovrebbe toccargli la stessa sorte con il numero uno del mondo.

Fognini - Feliciano Lopez (non prima delle 23): Con ancora negli occhi e nella mente le immagini della superlativa vittoria con Nadal, Fognini torna in campo contro F.Lopez. E' un ottavo decisamente inaspettato. Alla vigilia del torneo i pronostici indicavano una sfida tra lo stesso Nadal e Raonic. Si incontrano, invece, coloro che li hanno eliminati, con merito. E' il primo confronto tra Fabio e Feliciano.

Resettare completamente quanto avvenuto due giorni fa e smaltire la cospicua dose di adrenalina non sarà facile per l'azzurro che, comunque, nonostante il valore dell'avversario ha un'ottima chance di tornare ai quarti di uno Slam a quattro anni di distanza dallo stesso traguardo raggiunto al Roland Garros. All'epoca, Fabio, ritiratosi per l'infortunio occorsogli contro Montanes agli ottavi, avrebbe dovuto affrontare Djokovic, stesso presumibile avversario anche in questa edizione di F.Meadows.

us-open-2015-fognini-feliciano-lopez.jpg

Cilic - Chardy (ore 17): Dopo la faticaccia con Kukushkin, altro avversario insidioso per il campione in carica. Chardy è al secondo ottavo di finale Slam stagionale che segue quello raggiunto tre mesi fa al Roland Garros. In fiducia dopo aver eliminato un Ferrer non al meglio della condizione, il francese punta a un altro scalpo eccellente al cospetto di un Cilic che non è certo quello ammirato un anno fa sui campi newyorchesi.

Tsonga - Paire (ore 18 circa): Derby francese sul GrandStand. Protagonista, nella giornata inaugurale, della sorprendente vittoria su Nishikori, finalista della scorsa edizione, Paire punta al miglior risultato in carriera in uno Slam. Sarà tutt'altro che facile raggiungerlo. Tsonga, finora, è stato perfetto. Tre vittorie in tre set su Nieminen, Granollers e Stakhovsky e JW non ha alcuna intenzione di fermarsi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail