Vuelta di Spagna 2015: Frank Schleck ha vinto 16a tappa. Purito in Maglia Rossa

Fabio Aru ha perso la Maglia Rossa ma è ad un solo secondo da Purito Rodriguez.

18:55 - Le classifiche aggiornate dopo la tappa di oggi:

Classifica Generale della Maglia Rossa
Classifica a Punti della Maglia Verde
Classifica Scalatori della Maglia a Pois
Classifica Combinata della Maglia Bianca

18:35 - Ecco l'ordine d'arrivo di oggi:

schermata-2015-09-07-alle-18-34-59.jpg

  • 18:30

    Confermato: Purito Rodriguez in Maglia Rossa con 1" di vantaggio su Aru. Si è ribaltata la situazione di ieri.

  • 18:29

    Dumoulin ha perso solo una 20ina di secondi oggi da Rodriguez e Aru.

  • 18:28

    Non ce l'ha fatta Aru, ma per pochissimo. Adesso in Maglia Rossa dovrebbe esserci Purito con 2" di vantaggio sul sardo.

  • 18:27

    Aru è il più diretto inseguitore di Rodriguez.

  • 18:26

    Un generosissimo Aru sta cercando di riportarsi su Rodriguez!

  • 18:25

    Ecco lo scatto di Purito Rodriguez a 800 metri dal traguardo!

  • 18:24

    1km al traguardo.

  • 18:23

    Incredibile davvero Dumoulin, che sta resistendo anche oggi.

  • 18:22

    Situazione curiosa: Landa fa l'andatura e Aru occupa il penultimo posto nel gruppetto dei bit.

  • 18:21

    Aru sempre in fondo al gruppetto, alle spalle di Dumoulin.

  • 18:19

    Ancora 2,3km all'arrivo per il gruppo dei big. Chaves e Valverde si sono staccati.

  • 18:18

    Ce l'ha fatta Frank Schleck! Grande vittoria di tappa dopo una fuga di 185km.

  • 18:17

    Anche Valverde come Aru è nelle ultime posizioni del gruppo.

  • 18:16

    400m per Schleck, che sta davvero facendo grandissima fatica.

  • 18:14

    Dumoulin è addirittura in seconda posizione, mentre Aru è in coda.

  • 18:13

    Frank Schleck è entrato nell'ultimo km.

  • 18:12

    1,5km per Schleck. Sempre tutti insieme i big, compreso Dumoulin.

  • 18:11

    Ancora 2km di salita per Schleck e circa 5 per il gruppo.

  • 18:10

    Grande forcing della Tinkoff in testa al gruppo. Seguono gli Astana, ma Fabio Aru non è a ruota dei compagni di squadra.

  • 18:07

    Schleck sta prendendo il largo su Verona!

  • 18:05

    Sempre brillanti Schleck e Verona. Ancora 3km di salita durissima.

  • 18:04

    Fabio Aru si sta alimentando all'inizio della salita; non è mai un buon segno.

  • 18:02

    Inizia la salita finale anche per il gruppo. Subito Tinkoff-Saxo a tirare.

  • 18:01

    Ancora 4km per i due battistrada, che continuano a salire insieme per ora.

  • 18:00

    Il gruppo dei migliori è sempre a 10'48" dalla testa della corsa.

  • 17:59

    Non si conosce il distacco di Fraile, Bennett e Verona, ma non dovrebbero essere molto vicini perché al seguito di Schleck e Torres ci sono le ammiraglie.

  • 17:56

    5,5km al traguardo per Schleck e Torres. Molto pimpante il colombiano.

  • 17:53

    Schleck e Torres sono sulle prime rampe della salita.

  • 17:50

    Fraile, Bennett e Verona sono segnalati a 20" da Schleck e Torres. Ancora un km in piano e poi inizierà la durissima salita finale de l'Alto Ermita de Alba (Especial, 6,8 km all’11,1% PMed, 21,67% PMax)

  • 17:49

    Anche il gruppo dei big è arrivato al GPM; circa 20 i corridori che lo compongono. Ci sono Chaves, Dumuolin, Aru, Rodriguez, Quintana, Valverde, Majka e Nieve. Nessuno manca all'appello.

  • 17:45

    Schleck non sta riuscendo ad andare via a Torres. Omar Fraile è transitato per terzo al GPM, seguito poi da Verona e Bennet. Non si conosce al momento il loro distacco.

  • 17:43

    15km al traguardo. Schleck sta cercando di staccare Torres in discesa. Sempre 11 minuti di vantaggio per loro sul gruppo.

  • 17:42

    Adesso i due battistrada affronteranno una discesa di circa 11km, prima di tornare a salire verso il GPM de l'Alto Ermita de Alba (Especial, 6,8 km all’11,1% PMed, 21,67% PMax)

  • 17:41

    17,5km al traguardo. Schleck e Torres hanno scollinato al GPM.

  • 17:40

    Mikel Nieve (Sky) ha tentato un allungo dal gruppo dei big, ma è stato ripreso poco dopo.

  • 17:37

    Anche Bennett è saltato: al comando ci sono solo Schleck e Torres nel tratto finale della penultima salita di oggi.

  • 17:36

    Per ora Tom Dumoulin sta pedalando bene nella pancia del gruppo principale, composto adesso da circa 30 corridori.

  • 17:34

    Schleck e Torres al comando della corsa. Bennett poco distante, mentre non si vede più Verona.

  • 17:32

    È sempre Frank Schleck a dettare l'andatura nel quartetto al comando. L'inseguitore più vicino a loro è Omar Fraile con 25" di distacco. Sono invece saltati Rolland e Moser.

  • 17:28

    Al comando della corsa sono rimasti in 4: Frank Schleck (Trek), Carlos Verona (Etixx-Quick Step), George Bennett (LottoNL-Jumbo) e Rodolfo Torres (Team Colombia). 11 i minuti di vantaggio.

  • 17:24

    23km al traguardo per i fuggitivi. 11'03" di ritardo per il gruppo, dove è tornata a dettare il ritmo la Astana.

  • 17:22

    Frank Schleck (Trek) sta imponendo un grande ritmo: in difficoltà Moreno Moser (Cannondale-Garmin), Lawrence Warbasse (IAM Cycling) e Pierre Rolland (Europcar).

  • 17:20

    Anche per il gruppo è iniziata la salita de l'Alto de la Cobertoria (1a cat., 9,8 km all’8,7% PMed, 13% PMax).

  • 17:19

    Sono rimasti dunque in 7 al comando della corsa: Pierre Rolland (Europcar), Rodolfo Torres (Team Colombia), Carlos Verona (Etixx-Quick Step), Frank Schleck (Trek), George Bennett (LottoNL-Jumbo), Lawrence Warbasse (IAM Cycling) e Moreno Moser (Cannondale-Garmin).

  • 17:17

    Cyril Lemoine, Omar Fraile e Tsgabu Grmay hanno perso le ruote degli altri battistrada.

  • 17:13

    Brutta caduta in discesa per Leonardo Fabio Duque (Colombia) e Sylvain Chavanel (IAM). Il francese ha sbattuto violentemente la spalla sul guardrail e non sembra in grado di proseguire.

  • 17:12

    27km al traguardo. Il gruppo è transitato adesso al GPM de l'Alto del Cordal. Sono circa 50 i componenti.

  • 17:09

    I dieci battistrada hanno appena superato il TV di Pola de Lena senza sprintare. Adesso per loro inizia la salita de l'Alto de la Cobertoria (1a cat., 9,8 km all’8,7% PMed, 13% PMax), penultimo GPM in programma oggi.

  • 17:08

    La Tinkoff continua a forzare l'andatura, sfoltendo il gruppo dei leader. Il loro ritardo dai battistrada è ora di 12'15".

  • 17:01

    I battistrada hanno scollinato al GPM de l'Alto del Cordal (2a cat., 8,5 km al 5,7% PMed). Il loro vantaggio è sceso 13'47".

  • 16:57

    La Tinkoff-Saxo sta facendo grandissima selezione nel gruppo della Maglia Rossa.

  • 16:56

    36km al traguardo. Il vantaggio dei battistrada è sceso a 15'22" in pochi km.

  • 16:54

    La Tinkoff-Saxo si è messa a tirare il gruppo, imponendo un ritmo più alto al plotone.

  • 16:45

    40km al traguardo. Il vantaggio dei battistrada è sceso a 17'44".

  • 16:37

    42km al traguardo. 18'40" il vantaggio dei fuggitivi, che stanno affrontando la salita de l'Alto del Cordal (2a cat., 8,5 km al 5,7% PMed).

  • 16:26

    I battistrada adesso stanno affrontando il tratto in pianura tra il GPM de l'Alto de Tenebredo e quello de l'Alto del Cordal (2a cat., 8,5 km al 5,7% PMed).

  • 16:21

    Continuano a collaborare i fuggitivi, che stanno difendendo senza problemi il loro vantaggio di 19 minuti.

  • 16:14

    Ritmo compassato in gruppo. A guidare la carovana è la Katusha di Rodriguez davanti alla Astana di Aru.

  • 16:11

    Nei quattro GPM già affrontati oggi è stato sempre Omar Fraile a transitare per primo. Lo spagnolo della Caja Rural ha già conquistato 16 punti, che andranno ad aggiungersi ai 55 che aveva prima di oggi.

  • 16:06

    Superato anche il GPM de l'Alto de Tenebredo. A 62km dal traguardo il loro vantaggio sul gruppo è di 19 minuti.

  • 16:02

    I battistrada stanno affrontando il pezzo finale della salita de l'Alto de Tenebredo.

  • 15:52

    I fuggitivi hanno già affrontato tre GPM: Alto Aristébano (3a cat., 14,6 km al 3,4% PMed), Alto de Piedratecha (2a cat., 10,6 km al 4,8% PMed) e Alto de la Cabruñana (3a cat., 4,8 km al 6,7% PMed). Tra poco inizieranno ad affrontare la salita de l'Alto de Tenebredo (2a cat., 3,7 km all'8,9% PMed).

  • 15:49

    70km al traguardo. In fuga ci sono 10 corridori: Pierre Rolland (Europcar), Rodolfo Torres (Team Colombia), Carlos Verona (Etixx-Quick Step), Frank Schleck (Trek), Omar Fraile (Caja Rural-Seguros RGA), George Bennett (LottoNL-Jumbo), Cyril Lemoine (Cofidis), Lawrence Warbasse (IAM Cycling), Moreno Moser (Cannondale-Garmin) e Tsgabu Grmay (Lampre-Merida). Il loro vantaggio sul gruppo è addirittura di 18 minuti. Tra i fuggitivi c'è come previsto Fraile, a caccia di punti per mettere al sicuro la sua Maglia a Pois.

15:45 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento.

Vuelta di Spagna 2015 | 16a tappa

La 16a tappa della Vuelta di Spagna 2015 è la seconda più attesa e difficile, leggermente meno dura - ma di pochissimo - di quella andorrana di mercoledì scorso, giorno in cui a vincere fu Mikel Landa mentre Fabio Aru riuscì a conquistare la Maglia Rossa. Oggi i corridori dovranno affrontare ben 7 GPM, uno in più rispetto alla succitata 11esima tappa, anche se in quel caso quattro erano di prima categoria, uno di seconda ed uno Especial (o fuori categoria). Oggi invece due dei GPM in programma sono di terza categoria, tre sono di seconda, uno di prima ed uno Especial. La differenza sta però nella lunghezza della tappa, con 185km in programma contro i 138km di mercoledì scorso. Senza dimenticare poi che la tappa odierna arriva dopo due frazioni di alta montagna piuttosto faticose.

Oggi Fabio Aru e la sua squadra dovranno davvero fare gli straordinari per tentare di difendere la Maglia Rossa. Ieri Purito Rodriguez ha vinto sul traguardo di Sotres sfiorando la Maglia Rossa per un solo secondo, oltre a conquistare la leadership nella classifica a punti ed in quella della combinata. In virtù di quanto abbiamo potuto vedere ieri, Rodriguez sembra diventato l'uomo da battere mentre Fabio Aru - pur riuscendo a limitare i danni con una grande prova di carattere - non è sembrato particolarmente competitivo; ha lottato come un leone per non soccombere, ma è sembrata una risposta di nervi piuttosto che di gambe.

La tappa di oggi è una di quelle che potrebbe riservare un doppio finale perché si presta a fughe da lontano. I big della corsa potrebbero infatti decidere di ignorare un gruppetto di fuggitivi fuori classifica, risparmiando energie in vista della battaglia che li aspetterà in occasione delle ultime due salite, oltretutto le più difficili della giornata. La tappa di oggi potrebbe risultare decisiva anche nella lotta per la classifica scalatori che al momento vede al comando lo spagnolo Omar Fraile della Caja Rural con 55 punti.

Sicuramente la Maglia a Pois oggi correrà all'attacco e farà di tutto pur di unirsi ad una fuga. Al tempo stesso anche corridori come Ruben Plaza Molina della Lampre-Merida (27 punti) o anche Alessandro De Marchi della BMC (20 punti) potrebbero decidere di andare in fuga, magari accompagnati da un compagno di squadra, per mettere in difficoltà Fraile.

Le luci saranno puntate anche su Tom Dumoulin (Giant-Alpecin) che ieri ha perso altri 36" sulla salita finale. L'olandese fa molta paura in vista della cronometro di Burgos di mercoledì prossimo, per cui tutti cercheranno di mandarlo alla deriva facendogli perdere almeno un altro minuto e mezzo per evitare brutte sorprese alla vigilia della terza settimana. Chi sentirà di avere le gambe oggi andrà all'attacco il prima possibile, perché ci sono ottime chance che la classifica subisca uno stravolgimento. Sulla carta anche Nairo Quintana (Movistar) potrebbe ancora lottare per la vittoria finale nonostante i 3 minuti di ritardo, anche se oggettivamente il colombiano ieri non è parso in grandi condizioni. L'ultima salita è all'11,1% di pendenza media, con punte oltre il 20%. Solo i corridori veramente in salute potranno recitare un ruolo da protagonista.

La nostra diretta inizierà come di consueto alle ore 15:45.

Vuelta di Spagna 2015 | Le salite della 16a tappa

Km 14.6 - Alto Aristébano (3a cat., 14,6 km al 3,4% PMed)
Km 43.1 - Alto de Piedratecha (2a cat., 10,6 km al 4,8% PMed)
Km 85.6 - Alto de la Cabruñana (3a cat., 4,8 km al 6,7% PMed)
Km 119.9 - Alto de Tenebredo (2a cat., 3,7 km all'8,9% PMed)
Km 150.0 - Alto del Cordal (2a cat., 8,5 km al 5,7% PMed)
Km 166.5 - Alto de la Cobertoria (1a cat., 9,8 km all’8,7% PMed, 13% PMax)
Km 185.0 - Alto Ermita de Alba (Especial, 6,8 km all’11,1% PMed, 21,67% PMax)

Vuelta di Spagna 2015 | 16a tappa: altimetria

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail