Us Open 2015: Pennetta e Halep in semifinale, sconfitte Kvitova e Azarenka

Us Open 2015. Una splendida Flavia Pennetta batte 4-6; 6-4; 6-2 Petra Kvitova e raggiunge la semifinale del torneo femmminile. E' la seconda azzurra a riuscirci dopo la qualificazione ottenuta ieri da Roberta Vinci sulla Mladenovic.

Primo set molto combattuto. Di dieci game disputati, 9 terminano ai vantaggi. La Kvitova concede break point nei primi quattro turni al servizio ma Flavia non ne approfitta e si ritrova sotto 3-5. Costretta a salvare il set, la Pennetta gioca un ottimo turno in risposta con la Kvitova in battuta per chiudere il parziale. Due i set point falliti da Petra che, tuttavia, rimanda di poco l’appuntamento con la conquista del set iniziale per demerito dell’azzurra. In battuta per impattare, Flavia si incarta e dal 40-0 subisce cinque punti di fila e regala il 4-6 alla rivale. La Kvitova ringrazia e alla brindisina non resta che gettare a terra la racchetta per la rabbia.

pennetta-semifinale-us-open-2015.jpg

Nel secondo parziale, la Pennetta soffre in avvio il gioco potente della ceca, il cui tentativo di allungo viene subito stoppato con il controbreak, a 0, nel quinto gioco che riporta il punteggio in parità, 3-3. Completata la rimonta, Flavia comincia a far muovere la Kvitova e viene premiata dal break ottenuto sul 4-4 con una splendida risposta di rovescio all’incrocio delle righe su una seconda troppo debole dell’avversaria. Deve lottare però l’azzurra per arrivare al 6-4. L’ultimo game è un’altra lotta. La Pennetta spreca due set point, di cui il primo malamente con un dritto anomalo che finisce a lato, sventa due palle break e arriva al traguardo grazie a un errore di dritto di Petra.

Che l’inerzia della partita sia passata dalla parte dell’azzurra lo conferma il terzo e decisivo set nel quale la Kvitova, visibilmente affaticata e fallosa (59 errori totali) subisce 4 game di fila dal 2-2 che proiettano la Pennetta verso la più bella delle vittorie e la meritata semifinale nella quale, domani, affronterà Simona Halep. Prestazione di alto livello quella della rumena contro la Azarenka sconfitta 6-3; 4-6; 6-4. Dopo la sospensione di un'ora per pioggia, la Halep piazza il break sul 3-3 del set decisivo e conquista il miglior risultato in carriera a New York.

Us Open 2015 | Presentazione Pennetta-Kvitova

Us Open 2015. E' il giorno di Flavia Pennetta. Alle 17, la tennista brindisina affronta Petra Kvitova nei quarti di finale. A seguire, sempre sul Centrale, il secondo incontro femminile di giornata quello tra Halep e Azarenka.

E' la sesta volta che Flavia arriva almeno tra le migliori otto a Flushing Meadows. Ci arriva dopo una prima parte di torneo altalenante (con Gajdosova, Niculescu e Cetkovska) seguita dalla splendida vittoria con la Stosur negli ottavi in quello che può essere considerato, a tutti gli effetti, il miglior match stagionale dell'azzurra già qualificata, peraltro, in semifinale nel torneo di doppio in coppia con Sara Errani.

L'avversaria odierna non è certo delle più semplici da affrontare, fatto inevitabile nella fase decisiva del torneo. Dopo una prima parte d'estate negativa con due eliminazioni all'esordio nei Premier di Toronto e Cincinnati, la Kvitova ha avvitato dal Wta di New Haven una striscia vincente che, proseguita a F.Meadows senza perdere un set, è arrivata a 8 match di fila, non male per una tennista che ha rivelato di soffrire di mononucleosi, una malattia debilitante non certo auspicabile per chi pratica sport ad alti livelli.

Flavia e Petra non si affrontano da tre anni, dagli ottavi del torneo olimpico di Londra. La ceca parte con i favori del pronostico ma la Pennetta non è certo destinata a recitare il ruolo di vittima sacrificale sull'Arthur Ashe. Sul cemento newyorchese, l'azzurra si esprime sempre al meglio e deve approfittare delle chance che la Kvitova potrebbe concedergli, cercando di farla muovere il più possibile sul campo.

Per la vincitrice, in semifinale, Halep o Azarenka. Attenzione alla bielorussa, accreditata da non pochi addetti ai lavori come la rivale più pericolosa in grado di insidiare Serena Williams. Per la Halep, un ostacolo durissimo da superare. Dovesse riuscirci migliorerebbe ulteriormente il miglior risultato allo Us Open già raggiunto con i quarti.

us-open-2015-pennetta-kvitova.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail