Vuelta di Spagna 2015: Roche ha vinto la 18a tappa. Dumoulin sempre in Maglia Rossa

Vuelta a España 2015: invariata la classifica generale dopo la diciottesima tappa da Roa a Riaza. Aru è sempre a 3" da Dumoulin

18:45 - Ecco le classifiche aggiornate dopo la tappa di oggi:

Classifica Generale della Maglia Rossa
Classifica a Punti della Maglia Verde
Classifica Scalatori della Maglia a Pois
Classifica Combinata della Maglia Bianca

17:56 - Questa l'ordine d'arrivo di oggi:

schermata-2015-09-10-alle-17-56-19.jpg

  • 17:50

    Tutti con lo stesso tempo i big: invariata dunque la classifica generale.

  • 17:50

    Vittoria di tappa per Nicolas Roche, nettamente più veloce di Zubeldia. Terzo per Gonçalves.

  • 17:49

    Si stanno studiando Roche e Zubeldia; si preparano alla volata.

  • 17:48

    Ultimo km per Roche e Zubeldia.

  • 17:46

    Gruppo dei big compatto; 45" di distacco dai battistrada. Non si hanno notizie della posizione di Gonçalves.

  • 17:45

    4km al traguardo. Situazione invariata.

  • 17:42

    Il gruppo della Maglia Rossa adesso è più numeroso rispetto a qualche minuto fa.

  • 17:40

    9km al traguardo. Sempre Roche e Zubeldia al comando, seguiti a 20" da Gonçalves. A 57" il gruppo della Maglia Rossa.

  • 17:36

    Anche i big hanno scollinato; ora sarà solo discesa fino al traguardo.

  • 17:35

    13km al traguardo. Situazione di corsa: Roche e Zubeldia hanno appena scollinato ed ora sarà discesa fino al traguardo. A 24" da questa coppia c'è Gonçalves e a 58" il gruppo della Maglia Rossa.

  • 17:35

    Aru continua ad accelerare in modo violento, ma Dumoulin non molla. Il sardo sta inseguendo tutti, anche corridori apparentemente poco pericolosi come Valverde.

  • 17:31

    Zubeldia ha raggiunto Roche in testa alla corsa.

  • 17:30

    Aru sta cercando in tutti i modi di staccare Dumoulin, ma l'olandese è sempre alla sua ruota.

  • 17:29

    Majka, Nieve, Chaves e Valverde sono stati ripresi dagli altri big.

  • 17:27

    Intanto è cambiata la situazione al comando della corsa. Gautier è stato ripreso ed ora è Nicolas Roche in fuga. I big stanno riassorbendo molti dei fuggitivi di giornata.

  • 17:26

    Anche Majka e Nieve hanno raggiunto Chaves e Valverde.

  • 17:25

    A 17km dal traguardo si susseguono gli scatti. Chaves e Valverde hanno preso qualche metro di vantaggio sugli altri. Il battistrada ha solo 1'08" di vantaggio.

  • 17:24

    Adesso è stato Valverde a scattare e proprio Aru è andato a ricucire. Grande battaglia tra i big della corsa.

  • 17:23

    Di andatura sono rientrati anche Moreno, Valverde e Rodriguez.

  • 17:22

    Majka, Chaves e Quintana si sono riportati su Dumoulin e Aru.

  • 17:21

    Si è spostato Landa ed Aru ha dato un'accelerata tremenda! Solo Dumoulin alla sua ruota per il momento.

  • 17:19

    20km al traguardo, ricapitoliamo: in testa alla corsa c'è Gautier con 21" di vantaggio su 18" contrattaccanti e 1'46" sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 17:16

    Il gruppo della Maglia Rossa sta perdendo diversi elementi sotto l'azione di Mikel Landa. Dumoulin è sempre attaccato alla ruota di Aru ed ha un solo compagno di squadra a supportarlo.

  • 17:12

    Sono 18 adesso i corridori all'inseguimento di Gautier, per il quale è appena iniziata la salita di Puerto de la Quesera (10km al 5,2%)

  • 17:11

    Gautier ha 20" di vantaggio adesso.

  • 17:10

    Gautier sta incrementando il suo vantaggio.

  • 17:07

    Cyril Gautier (Europcar) ha circa 100 metri di vantaggio sugli altri fuggitivi.

  • 17:04

    Scatti e contro-scatti nel gruppetto dei battistrada. Con il gruppo che si avvicina (2'10" adesso) è saltato l'accordo.

  • 17:01

    31km al traguardo. Il vantaggio dei battistrada è sceso a 2'33".

  • 16:58

    Landa e Zeits sono tornati in testa al plotone al fianco di Aru. Si sta invece staccando Vanotti.

  • 16:57

    Vicioso, scattato in precedenza, ha aiutato il suo capitano per circa 200 metri, ma entrambi sono stati ripresi poco dopo. Lo scatto ha comunque sortito i suoi effetti perché, per riportarsi su Purito, la Astana ha sacrificato un paio di uomini. Adesso ci sono solo Rosa e Cataldo insieme ad Aru.

  • 16:56

    Attenzione! Scatto di Rodriguez (Katusha)!

  • 16:54

    Mancano ancora 21km all'inizio della salita de il Puerto de la Quesera.

  • 16:53

    Angel Vicioso (Katusha) è scattato dal gruppo della Maglia Rossa. Azione in solitaria un po' curiosa.

  • 16:48

    Veramente grande lavoro da parte della Astana. Gruppo allungatissimo.

  • 16:46

    38km al traguardo. 3'40" per il gruppetto dei battistrada, che resta compatto nonostante le salite.

  • 16:40

    41km al traguardo, 3'53" per i battistrada. C'è vento laterale a disturbare i corridori.

  • 16:36

    Inizia a sortire effetto il lavoro della Astana; il vantaggio dei battistrada è sceso a 4'10" quando mancano 43km all'arrivo.

  • 16:31

    La Astana continua a spingere, ma il vantaggio dei battistrada è sempre stabile sui 5 minuti.

  • 16:23

    51km al traguardo per i battistrada e 55km per il Gruppo della Maglia Rossa. Adesso ci sono anche la Movistar e la Katusha nelle prime posizioni.

  • 16:20

    I battistrada si stanno avvicinando al Tv di Campillejo.

  • 16:18

    La Astana adesso si è messa a tirare il gruppo, allo scopo di imporre un ritmo più alto. Probabilmente Aru sta pensando di attaccare sull'ultima salita di giornata.

  • 16:06

    62km al traguardo. Il vantaggio dei battistrada è sempre sui 5 minuti. Il gruppo della Maglia Rossa è controllato dalla Giant-Alpecin di Tom Dumoulin.

  • 16:00

    Le strade che stanno affrontando adesso i corridori non sono comunque pianeggianti, bensì piene di saliscendi.

  • 15:58

    Battistrada e gruppo hanno già superato due GPM di terza categoria: l'Alto de Santibañez de Ayllón e l'Alto del Campanario. A 13km dal traguardo è invece fissato il GPM di Puerto de la Quesera (1a categoria, 10km al 5,2%)

  • 15:53

    Quando mancano 71km al traguardo, ci sono 25 corridori in fuga: Nicolas Roche (Sky), Sebastien Minard (Ag2r), Darwin Atapuma (BMC), José Gonçalves (Caja Rural-Seguros RGA), Ángel Madrazo (Caja Rural-Seguros RGA), Cyril Lemoine (Cofidis), Dominique Rollin (Cofidis), Pieter Serry (Etixx-Quick Step), Arnaud Courteille (FDJ), Simon Pellaud (IAM), Vicente Reynés (IAM), Kristijan Durasek (Lampre-Merida), Bart De Clercq (Lotto-Soudal), Adam Hansen (Lotto-Soudal), Tosh Van der Sande (Lotto-Soudal), José Joaquín Rojas (Movistar), Jim Songezo (MTN-Qhubeka), André Cardoso (Cannondale-Garmin), Jerome Cousin (Europcar), Cyril Gautier (Europcar), Eduard Vorganov (Katusha), Timo Roosen (LottoNL-Jumbo), Daniele Bennati (Tinkoff-Saxo), Pawel Poljanski (Tinkoff-Saxo) e Haimar Zubeldia (Trek). Il loro vantaggio sul gruppo della Maglia Rossa è di 4'53".

15:45 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Vuelta di Spagna 2015 | 18a tappa

La cronometro di Burgos ha avuto un impatto forte sulla corsa come era lecito aspettarsi. Purito Rodriguez ha subito perso la Maglia Rossa scivolando al terzo posto della classifica generale, alle spalle del nuovo leader Tom Dumoulin e di Fabio Aru. Il corridore olandese della Giant-Alpecin ieri ha disintegrato la concorrenza per la vittoria finale, aggiudicandosi anche la tappa con oltre un minuto di vantaggio sul secondo classificato. L'unico che è riuscito a limitare i danni è stato proprio Fabio Aru, che ha sì perso 1'53" da uno specialista delle prove contro il tempo come Dumoulin, riuscendo però a difendere la seconda posizione in classifica generale.

Adesso il sardo è a soli 3 secondi da Dumoulin, un ritardo che può tranquillamente tentare di recuperare nelle prossime tre tappe che precedono la passerella finale di Madrid. Già nella frazione odierna, da Roa a Riaza (204km), ci sono i margini per rimpossessarsi della Maglia Rossa. Oggi sono in programma tre GPM, due però sono di terza categorie e verranno affrontati nella parte iniziale della tappa. Discorso diverso per quanto riguarda il Puerto de la Quesera, un prima categoria posto in cima ad una salita di 10km al 5,2% di pendenza media.

Una volta scollinato la strada sarà tutta in discesa fino al traguardo, per un totale di 13km. Aru è decisamente abile in discesa e per questo potrebbe anche andare all'attacco negli ultimi 2-3km della salita per poi lanciarsi in picchiata verso Riaza. È un discorso che vale naturalmente anche per Purito Rodriguez e Rafal Majka. Aspettiamoci dunque di vedere la Astana, la Tinkoff e la Katusha imporre un ritmo molto elevato in salita per cercare di sfiancare Dumoulin.

Anche la Movistar potrebbe "allearsi" con le squadre succitate per puntare alla vittoria di tappa, obiettivo senz'altro alla portata del Quintana e del Valverde visti ieri, entrambi molto competitivi a cronometro. Per Dumoulin si preannunciano dunque giorni molto complicati, soprattutto tenendo conto che la Giant-Alpecin non si è presentata a questa Vuelta per fare classifica, selezionando invece i corridori più adatti a supportare il tedesco John Degenkolb che, ironia della sorte, non è ancora riuscito a vincere in questa Vuelta.

Vuelta di Spagna 2015 | 18a tappa: altimetria e salite

  • shares
  • Mail