Vuelta di Spagna 2015: Ruben Plaza ha vinto la 20a tappa. Fabio Aru è Maglia Rossa!

Fabio Aru ha vinto la Vuelta a España 2015! Disintegrato Dumoulin!

Fabio Aru è riuscito nell'impresa, vincendo in Spagna il suo primo grande giro come fece Vincenzo Nibali nel 2010. Il 25enne della Astana oggi ha attaccato a 40km dal traguardo, sulla penultima salita della giornata, riuscendo a staccare Tom Dumoulin anche grazie al grande lavoro di Mikel Landa che ha imposto un ritmo devastante. Dopo aver scollinato l'olandese era quasi riuscito a rientrare, ma è qui che la Astana ha dimostrato tutta la sua forza. Lungo la strada Aru ha infatti trovato l'aiuto di Andrey Zeits e Luis Leon Sanchez, due suoi compagni di squadra che si erano uniti alla fuga di giornata proprio per poter aspettare il loro capitano ed aiutarlo al momento giusto. Il lavoro di squadra ha impedito a Dumoulin di rientrare, fino a farlo naufragare arrivando al traguardo con quasi 4 minuti di ritardo.

Ecco le classifiche aggiornate dopo la tappa di oggi:

Classifica Generale della Maglia Rossa
Classifica a Punti della Maglia Verde
Classifica Scalatori della Maglia a Pois
Classifica Combinata della Maglia Bianca

Fabio Aru

17:37 - Questo il podio definitivo della Vuelta di Spagna 2015: Fabio Aru (Astana) Maglia Rossa, 2° Purito Rodriguez (Katusha) a 1'17" e 3° Rafal Majka (Tinkoff-Saxo) a 1'29".

17:35 - Questo l'ordine d'arrivo di oggi:

schermata-2015-09-12-alle-17-34-32.jpg

  • 17:33

    È arrivato solo ora Tom Dumoulin. Il corridore olandese ha ceduto all'ultima tappa di alta montagna, ma merita un applauso per la sua Vuelta.

  • 17:28

    Arriva anche Fabio Aru!

  • 17:28

    È arrivato il gruppo Majka-Quintana.

  • 17:27

    Continua la lotta tra Rodriguez e Majka per il secondo posto.

  • 17:25

    È arrivato Ruben Plaza! Venticinquesima vittoria stagionale per la Lampre-Merida, l'unica squadra italiana dell'Uci World Tour

  • 17:24

    Sta rischiando davvero grosso Purito: 50" di ritardo da Majka e Quintana.

  • 17:24

    Ultimo km per Ruben Plaza. Che impresa per il corridore spagnolo della Lampre-Merida.

  • 17:23

    Dumoulin è sempre ad oltre 3'30" da Aru.

  • 17:20

    42" di ritardo per il Gruppo Aru-Rodriguez da quello Quintana-Majka. Rodriguez ha ancora 20" di margine in classifica generale su Majka per difendere il suo secondo posto.

  • 17:19

    Testa della corsa: ancora 6km per Ruben Plaza. Il 35enne spagnolo della Lampre-Merida è in fuga solitaria da oltre 100km.

  • 17:16

    Majka e Quintana hanno trovato per strada una decina di corridori che facevano parte della fuga di giornata. Il gruppo Aru-Rodriguez è a 40".

  • 17:15

    Testa della corsa: Ruben Plaza ha ancora 11km in discesa da percorrere. Il suo vantaggio su De Marchi e Goncalves è di 1'29".

  • 17:13

    Dumoulin ha mollato totalmente; 3'30" di ritardo da Aru.

  • 17:12

    Rodriguez e Losada si sono messi a lavorare per cercare di riavvicinarsi a Quintana e Majka; il capitano della Katusha non vuole perdere il primo posto in classifica generale.

  • 17:09

    Valverde è rientrato su Dumoulin, ma l'olandese è a quasi 3 minuti da Aru.

  • 17:07

    Testa della corsa: Visconti ha perso le ruote di De Marchi e Goncalves ed ha scollinato insieme ad Henao (Sky), altro componente della fuga di giornata.

  • 17:06

    Quintana e Majka hanno circa 30" di vantaggio su gruppo Aru-Rodriguez.

  • 17:05

    Testa della corsa: Ruben Plaza ha scollinato. Adesso per lui mancano 7km pianeggianti ed 11 di discesa fino al traguardo.

  • 17:04

    Dumoulin alla deriva. La Maglia Rossa è ad oltre 2 minuti da Aru e in questo momento è fuori dal podio virtuale.

  • 17:03

    Scatto di Quintana! L'unico a risponde è Majka. I due sono in lotta per il podio e giustamente Aru non ha risposto all'azione dei due.

  • 17:00

    Testa della corsa: Visconti, De Marchi e Goncalves non riescono ad avvicinarsi a Ruben Plaza. Il battistrada ha sempre 1'38" di vantaggio.

  • 16:58

    Nieve è andato via a Dumoulin! La Maglia Rossa è in crisi totale e di questo passo rischia seriamente di finire fuori dal podio.

  • 16:57

    Non si conosce la posizione di Valverde, staccatosi 40 minuti fa dagli altri big. Lo spagnolo della Movistar sembra alla deriva.

  • 16:55

    Dumoulin ora è ad 1'30" dal gruppo Aru.

  • 16:54

    Intanto Montaguti ha perso le ruote di Gonçalves, De Marchi e Visconti. Sono rimasti dunque in 3 all'inseguimento di Ruben Plaza.

  • 16:53

    Dopo il grande lavoro, Zeits si è staccato. Ci sono ancora Luis Leon Sanchez e Mikel Landa a lavorare per Aru.

  • 16:49

    Anche i big adesso sono sull'ultima salita di giornata, che terminerà a 18km dal traguardo.

  • 16:48

    1'21" il ritardo di Dumoulin da Aru! C'è sempre solo Nieve con la Maglia Rossa.

  • 16:45

    Testa della corsa: 25km per Ruben Plaza che ha 1'38" su De Marchi, Visconti, Malaguti e Gonçalves. A 7'08" c'è il gruppo Aru e 8'16" Dumoulin.

  • 16:42

    Dumoulin è ad 1'05" dal gruppo Aru!

  • 16:40

    Dumoulin sembra in difficoltà, non sa come reagire.

  • 16:38

    Dumoulin stava per rientrare, ma da quando ci sono Zeits e Leon Sanchez a tirare è tornato a perdere. La Maglia Rossa adesso è segnalato a 30".

  • 16.37

    Situazione ideale per Aru, che ha ancora a sua disposizione Luis Leon Sanchez, Andrey Zeits e Mikel Landa. Anche Losada sta tirando per Rodriguez.

  • 16:36

    Anche Luis Leon Sanchez (Astana) e Losada (Katusha) fanno parte del gruppo di Aru.

  • 16:35

    Aru ha incontrato per strada Andrey Zeits, che ha aspettato il suo capitano. Il kazako si è subito messo a fare il ritmo.

  • 16:34

    Dumoulin e Nieve sono a 10" dal gruppo Aru.

  • 16:32

    La testa della corsa: Ruben Plaza sta affrontando le prime rampe dell'ultima salita, il Puerto de Cotos (11,0 km al 5,3% Pmed, 8,5% Pmax). Al suo inseguimento ci sono Montaguti, De Marchi, Visconti e Gonçalves con 1'18" di ritardo.

  • 16:30

    Ribadiamo la composizione del gruppo Aru. Con il sardo ci sono: Landa, Rodriguez, Quintana, Majka e Chaves. Valverde è invece alle spalle di Dumoulin e Nieve.

  • 16:29

    Dumoulin e Nieve sono a 15" dal gruppo Aru.

  • 16:27

    Dumoulin e Nieve sono segnalati a 20" dal gruppo di Aru! Landa sta disegnando le traiettorie in discesa al suo capitano.

  • 16:26

    Matteo Montaguti (AG2R) e José Gonçalves (Caja Rural) hanno raggiunto De Marchi e Visconti. I quattro sono 1'20" da Ruben Plaza.

  • 16:24

    Sia Aru che Dumoulin hanno scollinato. Con Aru adesso ci sono Landa, Quintana, Majka, Rodriguez e Chaves. Nieve e Dumoulin sono attardati!

  • 16:22

    Attenzione! Si scosta Landa e parte Aru! Alla sua ruota ci sono Quintana e Majka! Dumoulin ha perso contatto!

  • 16:21

    Valverde sta perdendo 20" dagli altri big in questo momento.

  • 16:20

    Ricordiamo che Dumoulin è rimasto solo, senza compagni di squadra. Aru invece può ancora contare su Landa e più avanti, in fuga, ci sono anche Zeits e Leon Sanchez che sicuramente lo supporteranno sull'ultima salita della giornata.

  • 16:16

    La prima vittima del forcing di Landa è Alejandro Valverde, che si è staccato. Il gruppo dei big è composto da: Landa, Aru, Dumoulin, Majka, Rodriguez, Chaves, Nieve e Quintana.

  • 16:15

    Intanto hanno scollinato anche Visconti e De Marchi, ora a 1'38" da Ruben Plaza.

  • 16:14

    Attenzione! Attacca la Astana! Landa fa l'andatura con Aru alla sua ruota! Dumoulin ha inizialmente perso qualche metro e poi riuscito a riaccordarsi.

  • 16:13

    Rube Plaza ha scollinato.

  • 16:12

    Stanno collaborando De Marchi e Visconti, dividendosi il compito di tirare.

  • 16:10

    Alessandro De Marchi (BMC) è scattato dal gruppo dei contrattaccanti ed ha raggiunto Giovanni Visconti. Davanti a loro c'è sempre Ruben Plaza con 2'10" di vantaggio.

  • 16:06

    Efficace l'azione di Dario Cataldo in testa al gruppo della Maglia Rossa, che sta perdendo diversi elementi.

  • 16:05

    Giovanni Visconti sta spingendo a fondo per cercare di riavvicinarsi a Ruben Plaza.

  • 16:04

    Finalmente Dario Cataldo (Astana) si è messo a fare ritmo in testa al gruppo della Maglia Rossa.

  • 16:02

    Giovanni Visconti ha rotto gli indugi ed è scattato all'inseguimento di Plaza. Il corridore siciliano è in ottime condizioni.

  • 15:58

    Ripreso Reza. Secondo il GPS il vantaggio di Ruben Plaza ora è di 3 minuti.

  • 15:51

    Kevin Reza (FDJ) è scattato dal gruppo dei contrattaccanti per cercare di riportarsi su Ruben Plaza.

  • 15:49

    2'19" di vantaggio per Ruben Plaza sui contrattaccanti. Ancora non si accende la lotta per la Maglia Rossa.

  • 15:44

    60km al traguardo. Inizia per Ruben Plaza la salita de il Puerto de la Morcuera (10,4 km al 6,6% Pmed, 9,5% Pmax).

  • 15:41

    Insiste nella sua azione il corridore della Lampre-Merida, oggi a caccia dell'impresa.

  • 15:33

    Per il battistrada sta per iniziare la salita de il Puerto de la Morcuera (10,4 km al 6,6% Pmed, 9,5% Pmax).

  • 15:30

    67km al traguardo. Zubeldia ha rinunciato alla sua azione. Rubén Plaza adesso ha 1'54" sui più diretti inseguitori e 12'40" sul gruppo, dove a lavorare è la MTN-Qhubeka per difendere il decimo posto di Louis Meintjes.

  • 15:24

    72km al traguardo. Haimar Zubeldia (Trek) è scattato dal gruppo dei contrattaccanti e si è lanciato all'inseguimento del connazionale Rubén Plaza.

  • 15:15

    80km al traguardo. 1'18" di margine per Rubén Plaza sui contrattaccanti. 12'05" invece di vantaggio sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 15:06

    Siamo a 84 km dalla fine e il vantaggio di Rubén Plaza ora è di 1' 02" sui primi inseguitori e 11' 22" sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 14:57

    Il gruppo di inseguitori si sta disgregando.

  • 14:55

    Il vantaggio di Rubén Plaza sui 37 inseguitori è ora di 1' 52" e si 11' 49" sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 14:50

    La velocità media della seconda ora di corsa è stata di 38,4 km/h. Rubén Plaza ha un vantaggio di 2' 36" sui primi inseguitori, che, lo ricordiamo, sono 37 corridori, è un vantaggio di 11' 54" sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 14:45

    Rubén Plaza ha ovviamente vinto il gran premio della montagna del Puero de la Morcuera. Dietro di lui Fran Ventoso, poi Giovanni Visconti, Andrey Amador e José Joquin Rojas.

  • 14:39

    Rubén Plaza ha incrementato il suo vantaggio sugli inseguitori che ora sono a 2' 20". Il gruppo Maglia Rossa è a 10' 49".

  • 14:31

    I due gruppi dietro a Rubén Plaza si sono compattati e dunque ora abbiamo un gruppo soltanto di 37 uomini che hanno 8' 29" vantaggio sul gruppo della Maglia Rossa, mentre il fuggitivo ha 1' 47" sui 47 inseguitori.

  • 14:25

    Rubén Plaza della Lampre-Merida è scattato in solitaria.

  • 14:15

    I fuggitivi stanno affrontando la prima scalata del Puerto de la Morcuera.

  • 14:10

    Il vantaggio dei primi dieci è ancora di 50" sul gruppo di inseguitori e di 7' 20" sul gruppo Maglia Rossa.

  • 14:07

    Dei 39 uomini che sono in testa alla corsa, dieci nel primo gruppo e 29 nel secondo, David Arroyo della Caja Rural è quello messo meglio in classifica generale, ma ha più di 14 minuti di ritardo dalla Maglia Rossa Tom Dumoulin.

  • 13:52

    Sul gran premio della montagna di prima categoria del Puerto de Navacerrada ha transitato per primo José Gonçalves della Caja Rural, dietro di lui Rubén Plaza della Lampre-Merida, Lawrence Warbasse della Iam, Moreno Moser della Cannondale-Garmin e Dani Navarro della Cofidis.

  • 13:51

    I primi dieci al comando della corsa hanno 46" di vantaggio sul gruppo di inseguitori di 29 uomini e 7' 13" sul gruppo della Maglia Rossa.

  • 13:51

    Dietro i dieci fuggitivi c'è un gruppo di ventinove corridori: Kevin Reza (FDJ), Andrey Amador (Movistar), Haimar Zubeldia (Trek), Carlos Quintero (Colombia), Joe Dombrowski (Cannondale-Garmin), Alexis Gougeard (Ag2r-La Mondiale), Sergio Henao (Team Sky), Andrey Zeits (Astana), Giovanni Visconti (Movistar), George Bennett (LottoNL-Jumbo), Luis León Sánchez (Astana), José Joaquín Rojas (Movistar), Pello Bilbao (Caja Rural-Seguros RGA), Nelson Oliveira (Lampre-Merida), Alberto Losada (Katusha), Matteo Montaguti (Ag2r-La Mondiale), Alessandro de Marchi (BMC), Valerio Conti (Lampre-Merida), David Arroyo (Caja Rural-Seguros RGA), Kenny Elissonde (FDJ), Alex Howes (Cannondale-Garmin), Carlos Verona (Etixx-Quick Step), Amael Moinard (BMC), Nicolas Roche (Team Sky), Jelle Vanendert y Jasper De Buyst (Lotto-Soudal), Alex Cano (Team Colombia), Romain Sicard (Europcar) e Fran Ventoso (Movistar).

  • 13:51

    Ci sono dieci uomini in fuga, eccoli: Rubén Plaza (Lampre-Merida), Moreno Moser (Cannondale-Garmin), Adam Hansen (Lotto-Soudal) Jaco Venter (MTN-Qhubeka), Lawrance Warbasse (IAM Cycling), Dani Navarro (Cofidis) Jay McCarthy (Tinkoff-Saxo), José Gonçalves (Caja Rural-Seguros RGA), Eduard Vorganov (Katusha) e Yukiya Arashiro (Europcar). All'inizio di questo gruppo facevano parte anche Miguel Ángel Rubiano (Colombia) e Olivier Le Gac (FDJ) che però sono rimasti indietro.

  • 13:51

    Il primo attacco della giornata è stato di Sylvain Chavanel della IAM, molto arrivo anche José Gonçalves della Caja Rural. Nei primissimi chilometri un gruppo di undici ciclisti si è avvantaggiato sul resto del gruppo nel quale c'è stata una caduta a Guadarrama. Tra i coinvolti anche Rodolfo Torres (Colombia), Romain Sicard (Europcar), Pierre Rolland (Europcar), Simon Gerrans (Orica-GreenEdge) e Danny Van Poppel (Trek).

  • 13:50

    Benvenuti alla diretta della ventesima e penultima tappa della Vuelta 2015. I corridori sono partiti alle 12:43 percorrendo 3,5 km di neutralizzazione prima di arrivare al km zero. Non è partito Jerome Coppel della IAM, costretto al ritiro da problemi fisici. La partenza ufficiale è stata data da San Lorenzo de El Escorial alle 12:48.

Vuelta 2015: la ventesima tappa

Siamo arrivati alla penultima tappa della Vuelta di Spagna 2015. Nessuno sa come andrà a finire, ma la cosa sicura è che non mancheranno grandi emozioni. La lotta per la Maglia Rossa è ancora apertissima, così come quella per la classifica a punti e quella per la combinata. Anche il podio è ancora in discussione e fa gola ai primi 7 corridori della classifica generale. Insomma: nessuno scenario è ancora chiuso. Dopo una corsa così dura, una giornata di crisi è sempre dietro l'angolo ed oggi chi ha qualcosa da spendere ci proverà senza fare troppi calcoli.

Gli unici che due conti dovranno farseli per forza di cose sono Tom Dumoulin e Fabio Aru, separati da soli 6" in classifica generale. Con una secca accelerazione negli ultimi 2km della tappa di ieri l'olandese è infatti riuscito a rosicchiare altri 3 secondi al suo avversario, sfruttando un piccolo tratto in pavé sul quale il compagno di squadra John Degenkolb - ovvero il vincitore dell'ultima Parigi-Roubaix - l'ha lanciato per il forcing finale.

Qualcuno potrebbe anche pensare che questi 3" in più non cambieranno nulla in vista della tappa di oggi. In realtà non è esattamente così perché con 3" di ritardo ad Aru sarebbe stato sufficiente vincere una volata per il terzo posto nella tappa di oggi, anche tagliando il traguardo con lo stesso tempo del suo avversario. Con 3 secondi in più da rimontare il sardo avrà solo due opzioni per riprendersi la Maglia Rossa: riuscire a staccare l'olandese oppure vincere la tappa ottenendo così i 10" in palio.

Anche l'abbuono di 6" previsto per il secondo posto non sarebbe infatti sufficiente. I due si troverebbero con lo stesso tempo in classifica, ma la Maglia Rossa resterebbe a Dumoulin in virtù delle sue due vittorie di tappa ottenute fino ad ora in questa Vuelta. Aru e la sua squadra potranno solo spingere al massimo il piede sull'acceleratore fin dal primo chilometro della tappa di oggi, allo scopo di isolare Dumoulin dal resto della sua squadra, sperando così di sfinirlo.

La tappa di oggi è di quelle piuttosto impegnative. I GPM in programma sono 4 in totale, tutti di prima categoria: al chilometro 30 il Puerto de Navacerrada (9,4 km al 6,6% Pmed, 11,25% Pmax); al km 67,5 il Puerto de la Morcuera (11,5 km al 5,4% Pmed, 8,5% Pmax); al km 127 ancora il Puerto de la Morcuera (10,4 km al 6,6% Pmed, 9,5% Pmax), ma salendo dall'altro versante; al km 158 il Puerto de Cotos (11,0 km al 5,3% Pmed, 8,5% Pmax).

Il traguardo finale non è posto in corrispondenza dell'ultimo GPM, dopo il quale seguiranno quasi 7km pianeggianti ed altri 11 in discesa, in picchiata verso Cercedilla. I corridori scenderanno a valle percorrendo la strada che hanno affrontato in salita ad inizio tappa fino al GPM di Puerto de Navacerrada. Fabio Aru è un ottimo discesista e potenzialmente 6 secondi potrebbe recuperarli anche solo su questo terreno. Naturalmente è lecito aspettarsi di vedere un Aru particolarmente aggressivo sull'ultima salita, nella speranza di riuscire a scollarsi Dumoulin dalla sua ruota.

Noi di OutdoorBlog seguiremo la tappa di oggi in diretta a partire dalle ore 14.

Vuelta di Spagna 2015 | 20a tappa: altimetria e salite

  • shares
  • Mail