Federer - Djokovic | Video Highlights | Finale Us Open 2015

Us Open 2015. Dopo quattro anni, Djokovic torna a trionfare nell'ultimo Slam della stagione con Federer costretto ad arrendersi di nuovo al cospetto del numero uno del mondo a due mesi dalla finale persa a Wimbledon.

Come ai Championship londinesi, il serbo si è imposto in quattro set 6-4; 5-7; 6-4; 6-4 in tre ore e mezza di gioco. Dopo aver raddrizzato la partita, Federer è mancato nei momenti decisivi che il match ha riservato nei restanti due parziali. Nel terzo set, ad esempio, la partita sarebbe potuta girare dalla parte dell'elvetico con i due break point falliti ai vantaggi sul 3-4 con un dritto affossato in rete e il successivo scambio prolungato dal quale è uscito perdente. Scampato il pericolo, Djokovic ha subito strappato il servizio al rivale per poi rimontarlo sul 5-4; 15-40 con quattro punti di fila.

Nel quarto parziale, sotto 5-2 e con un piede e mezzo già negli spogliatoi, Federer risale fino al 5-4 e costringe Nole a recuperare di nuovo da 15-40 con ulteriore break point sprecato ai vantaggi prima del dritto sul fondo che consegna il titolo il serbo. Momenti, occasioni sui quali Roger può recriminare ma che confermano, al contempo, quando Djokovic sia, al momento, in assoluto il più forte. Troppo solido per essere attaccato il serbo anche da chi, come Federer, era reduce da undici vittorie di fila e da momenti di gioco esaltanti.

Una vittoria la sua arrivata anche di fronte a un pubblico totalmente schierato dalla parte dell'elvetico in un clima, a tratti, ai limiti della sportività con applausi ed esultanze esagerate a ogni errore di Nole. Non piacerà a tutti Djokovic ma ci si deve rassegnare. Sarà lui a dominare ancora a lungo e la bacheca dei titoli Slam (10 con quello di ieri) è destinata ad arricchirsi ulteriormente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail