Coppa Davis 2015 | Il programma di semifinali e spareggi playoff | 18-20 settembre

Coppa Davis 2015. La settimana tennistica post Us Open è dedicata, come da tradizione, all'Insalatiera. Programma ricchissimo nel prossimo weekend con le due semifinali e gli spareggi playoff per l'accesso al World Group 2016.

Coppa Davis 2015 | Le semifinali

Sul veloce indoor di Glasgow, la Gran Bretagna ospita l'Australia. Si gioca in Scozia con Murray, reduce dalla deludente eliminazione agli ottavi a Flushing Meadows contro Anderson, che dovrebbe giocare anche in doppio in coppia con il fratello Jamie come accaduto già nella vittoriosa semifinale contro la Francia. Altro singolarista per i britannici, il promettente Kyle Edmund che prende il posto di Ward. Gli australiani sono privi di Kyrgios ma schierano, comunque, una compagine competitiva con Tomic, Kokkinakis, Hewitt e Groth, quest'ultimi possibili doppisti.

A Bruxelles, sfida tra outsider con il Belgio che ha scelto la superficie rapida e, potenzialmente, meno favorevole all'Argentina. I padroni di casa puntano tutto su Goffin affiancato da Darcis. In doppio sicura la presenza di Bemelmans. Gli argentini, dal canto loro, schierano due buoni singolaristi come Leo Mayer e Delbonis. Scwhartzmann e Berlocq gli altri convocati del capitano Orsanic.

andy-murray-davis-cup-2015-semifinali.jpg

Coppa Davis 2015 | Gli spareggi playoff

Otto le sfide playoff. L'Italia affronta la Russia in Siberia, a Irkutsk, città situata a oltre 5mila km di distanza dalla capitale Mosca. Impegno insidioso per i nostri Fognini, Seppi e Bolelli che devono fronteggiare, in singolare, il talento dell'emergente Rublev e dell'imprevedibile Gabashvili.

Federer e Wawrinka tornano nella Svizzera, campione in carica, che riceve al Palaexpo di Ginevra, l'Olanda priva di Haase e condannata a un'inevitabile sconfitta. Non poteva mancare Nishikori nel Giappone atteso in trasferta dalla Colombia di Giraldo e degli affidabili doppisti Cabal e Farah. Si gioca ovviamente sulla terra e Kei deve almeno garantire due punti in singolare ai suoi.

Trasferta in Uzbekistan (e sul rosso) per gli Usa privi di Isner, sostituito da Querrey, secondo singolarista con Sock. Non ci sono i Bryan e, nel doppio, Courier può scegliere anche tra Young e Johnson. Gli uzbeki hanno nel solo Istomin, l'unica carta a disposizione per competere con i rivali.

Non c'è Berdych nella Repubblica Ceca attesa a Delhi dall'India. Torna Stepanek tra i cechi che non dovrebbero soffrire eccessivamente in singolare con Rosol e Vesely opposti a Bhambri e Devvarman. Per gli indiani, speranze nel doppio con Paes e Bopanna.

Completano il programma altre tre match, Repubblica Domenica-Germania con Estrella Burgos unico ostacolo per Kohlschreiber&Co, un interessante Brasile-Croazia che si disputa nella bolgia di Florianopolis, terra natale di Guga Kuerten e Polonia-Slovacchia.

italia-russia-playoff-coppa-davis-2015.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail