Coppa Davis 2015 | Semifinali, G.Bretagna e Argentina vincono il doppio | Risultati del 19 settembre

jamie-andy-murray-doppio-coppa-davis-2015.jpg

Coppa Davis 2015. Semifinali. La Gran Bretagna vince il doppio contro l'Australia. I fratelli Murray si impongono 4-6; 6-3; 6-4; 6-7; 6-4 su Groth/Hewitt. Ora i britannici conducono 2-1 e lo stesso Murray può chiudere i conti nel primo singolare della domenica contro Tomic.

Partita splendida a Glasgow, emozionante, tipica di un doppio di Coppa Davis. Primi due set molto rapidi e decisi da un break per parte. Nel terzo, partono meglio gli australiani. Break in avvio e vantaggio che resiste fino al 2-4 quanto Murray comincia a prendere per mano il fratello Jamie e lo conduce alla rimonta con quattro game di fila che ribaltano il punteggio con il pubblico in visibilio. Nel quarto, i britannici, dopo aver sventato tre set point sotto 5-4; 0-40, si ritrovano a servire per la vittoria sul 6-5 ma Hewitt non è certo il tipo che si arrende facilmente. Controbreak Australia e tie break che si risolve 6-8 per gli ospiti con i Murray che, fallito un match point in risposta sul 6-5, si scontrano per respingere il dritto di Lleyton sul punto decisivo.

Il set decisivo è altrettanto tirato. Sembra fatta per la GB che sale 3-0 con uno score di 12-1. Gli australiani non demordono. Controbreak nel quinto game e parità che arriva non senza sofferenza con quattro break point annullati agli avversari prima di raggiungere il 3-3. Seguono tre game interlocutori fino al 5-4 per i padroni di casa. Pesa come un macigno la racchetta degli aussie che capitolano sotto 15-40 con l'errore decisivo in volee di Groth che scatena l'esultanza dei Murray e del pubblico britannico.

A Bruxelles, l'Argentina allunga sul Belgio (2-1) grazie al successo di Berlcoq/Mayer su Bemelmans e Darcis. I sudamericani prevalgono in quattro set al termine di un match molto combattuto che ha superato le 4 ore di durata. Toccherà a Goffin, domani, salvare i suoi nel primo singolare contro un Leo Mayer sempre più a suo agio in Davis.

Coppa Davis 2015 | Risultati semifinali, 19 settembre

Gran Bretagna - Australia 2-1 (Glasgow, veloce indoor)

A.Murray/J.Murray (GBR) - Groth/Hewitt (AUS) 4-6; 6-3; 6-4; 6-7; 6-4

Murray (GBR) b. Kokkinakis (AUS) 6-3; 6-0; 6-3
Tomic (AUS) b. Evans (GBR) 6-3; 7-6; 6-7; 6-4

Belgio - Argentina 1-2 (Bruxelles, veloce indoor)

Mayer/Berlocq (ARG) b. Bemelmans/Darcis (BEL) 6-2; 7-6; 5-7; 7-6(5)

Goffin (BEL) b. Delbonis (ARG) 7-5; 7-6; 6-3
L.Mayer (ARG) b. Darcis 7-6; 7-6; 4-6; 6-3

Coppa Davis 2015 | Prima giornata, semifinali

tomic-australia-gran-bretagna-coppa-davis-2015.jpg

Venerdì 18 settembre

Coppa Davis 2015. Le due semifinali, Gran Bretagna-Australia e Belgio-Argentina, in parità sull'1-1 al termine dei singolari disputati nella prima giornata, venerdì 18 settembre.

21.00: Leo Mayer si conferma uomo da Davis. Sua la vittoria su Darcis 7-6; 7-6; 4-6; 6-3 che riporta la semifinale di Bruxelles in parità. Primi due set in assoluto equilibrio e con il servizio a farla da padrone. Entrambi i contendenti tengono la battuta e nei due, inevitabili, tie break Mayer passa 7-5; 7-1. Nel terzo, Darcis torna in partita con il 4-6 scaturito dall'1-4 con doppio break iniziale. Nella quarta frazione, l'argentino sfrutta al meglio l'unica palla break concessa dal rivale sul 2-1; 30-40, gli strappa il servizio e conserva agevolmente il vantaggio fino al 6-3

19.35: A fatica Tomic riesce a battere Evans 6-3; 7-6; 6-7; 6-4 e a riportare in parità, sull'1-1, la sfida tra GB e Australia. Si è dovuto impegnare parecchio Tomic per avere la meglio di un avversario (n°300 Atp) che ha giocato al di sopra delle sue possibilità, spinto dal tifo incessante del pubblico di Glasgow. Sotto di due set e di un break nel terzo, Evans, nonostante un dolore al polpaccio riesce a riemergere e a stoppare l'australiano, al servizio per la possibile vittoria sul 5-3 con il break ottenuto ai vantaggi. Raggiunta la parità, non paga, Evans conquista il tie break 7-4 e prolunga la sfida al quarto. Nonostante l'ardore del britannico, Tomic riesce a contenerlo e con un doppio break si porta sul 5-2, permettendosi anche un'altra distrazione in battuta prima del 6-4 finale. Per Evans, comunque, una giornata da ricordare.

17.00: Goffin rispetta i pronostici, batte Delbonis 7-5; 7-6; 6-3 nel primo singolare e porta il Belgio sull'1-0 contro l'Argentina. Avvio in salita per il numero 15 Atp che rimonta un break, impatta 4-4 e strappa di nuovo il servizio a Delbonis sul 5-5 confermando subito il vantaggio a 0 per il 7-5. Nel secondo parziale è l'argentino a stoppare l'allungo del rivale sul 4-4. Poco male per Goffin che si impone al tie break 7-3 e incamera anche il terzo, 6-3, punteggio che sarebbe potuto anche essere più largo se Delbonis non avesse sventato tre match point sotto 5-2; 0-40.

andy-murray-semifinale-coppa-davis-2015.jpg

16.05: Andy Murray domina Kokkinakis 6-3; 6-0; 6-3 e regala il punto del vantaggio alla Gran Bretagna contro l'Australia. E' stato un assolo quello del britannico. Kokkinakis resiste fino al 3-2 del primo set quando Murray ottiene il primo break della partita che lo proietta al 6-3. Secondo parziale senza storia, monopolizzato dallo scozzese con un eloquente bagel e un 24-5 nel computo dei punti. Nel terzo, Murray conferma di nuovo di essere impenetrabile e ipoteca la vittoria con il break arrivato in apertura sull'1-1. Pazzesca la resa al servizio di Andy con ben 9 game vinti a 0. Per Kokkinakis un pomeriggio da incubo anche se contro questo Murray in pochi avrebbero resistito.

Coppa Davis 2015 | Semifinali | Prima giornata

Coppa Davis 2015. Oggi, venerdì 18 settembre, si disputano i primi match di singolare delle due semifinali, Gran Bretagna-Australia e Belgio-Argentina.

L'Emirates Arena di Glasgow è pronta ad accogliere il beniamino di casa, Andy Murray. Sarà proprio il numero uno britannico ad aprire il programma odierno, alle 14 ora italiana, con Thanasi Kokkinakis. Scelta quasi obbligata quella del capitano aussie Wally Masur che, senza Kyrgios, punta sulla freschezza e l'esuberanza del 19enne di origine greca quantomeno per impensierire un Murray, reduce dalla deludente eliminazione agli ottavi dello Us Open contro Anderson. Nessun precedente tra i due. Andy favorito ma costretto a garantire il punto del vantaggio ai suoi.

Nel secondo singolare di giornata, infatti, Tomic dovrebbe avere la meglio su Daniel Evans, schierato dal capitano Leon Smith al posto dell'altro scozzese Kyle Edmund. Non c'è James Ward, presenza fissa per la Gran Bretagna nelle sfide di Davis e capace di esaltarsi nella competizione a squadre come accaduto lo scorso marzo con la splendida vittoria 15-13 al quinto su Isner.

A Bruxelles, sfida tra outsider. Il Belgio ha scelto il veloce indoor per mettere in difficoltà l'Argentina. Confronto equilibrato e incerto. Alle 14, David Goffin, numero uno locale, affronta Delbonis nel singolare d'apertura. Giocherà con molta pressione il belga che, alla stregua di Murray in GB-Australia, non può sbagliare. Non è in un buon momento Delbonis che, nell'estate sul cemento americano, ha rimediato due sconfitte al primo turno a Winston Salem e allo Us Open. In Davis però, si sa, i valori quasi si azzerano e le sorprese sono sempre in agguato e così anche Darcis, da sfavorito, può giocarsi le sue chance con Leo Mayer nel secondo match di giornata.

gran-bretagna-australia-semifinale-coppa-davis-2015.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail