Volley femminile, l’Italia batte ancora la Germania nell’ultima amichevole pre-Europei

Le azzurre sono pronte a partire per l’Olanda dove disputeranno la prima fase degli Europei.

Italia-Germania 3-1 a Napoli in amichevole

Seconda partita e seconda vittoria della nazionale italiana di pallavolo femminile allenata da Marco Bonitta contro la Germania davanti a un PalaVesuvio di Napoli gremito. Le azzurre hanno giocato benissimo i primi due set, poi hanno ceduto nel terzo e hanno continuato a soffrire anche all’inizio del quarto, ma la superiorità rispetto alle tedesche è stata evidente anche oggi, nel giorno in cui si è celebrato il trentennale della morte del giornalista Giancarlo Siani.

Rispetto a ieri il Ct Marco Bonitta ha mischiato un po’ le carte e ha mandato in campo il sestetto con Leo Lo Bianco in regia, Indre Sorokaite opposto, Valentina Arrighetti e Cristina Chirichella al centro, Caterina Bosetti e Antonella Del Core in banda più Monica De Gennaro libero, poi ha effettuato moltissimi cambi durante il match provando a dare spazio a tutte le giocatrici, soprattutto a quelle che sono ancora in bilico per la convocazione per gli Europei.

Nel primo set l’Italia ha trovato subito il break di vantaggio e lo ha mantenuto fino al primo time-out tecnico (8-6), poi ha allungato a +3 (10-7), ma la Germania si è rifatta sotto (10-9). Nuovo allungo delle azzurre (12-9) e Pedullà è stato costretto a chiamare il time-out tecnico, ma al rientro in campo l’Italia ha trovato il +4 con Nadia Centoni appena entrata (doppio cambio con Malinov al posto di Lo Bianco-Sorokaite) proprio a ridosso della seconda pausa obbligatoria (16-12). Le azzurre sono riuscite a mantenere questo distacco per la maggior parte del tempo, ripristinandolo dopo che due ace di Brinker hanno portato la Germania a -2 (22-20), ma con un pallonetto di Arrighetti l’Italia ha ottenuto tre palle-set e con un muro vincente di Chirichella ha chiuso il parziale sul 25-21.

Nel secondo set Bonitta ha rimandato in campo Sorokaite e ha messo la campana Valentina Tirozzi al posto della capitana Del Core. Partenza sprint delle azzurre che si sono portate subito sul 4-0, Pedullà ha chiamato il time-out, ma la musica non è cambiata e tra le martellate di Sorokaite e gli ace di Caterina Bosetti l’Italia si è portata al primo time-out tecnico sull’8-2. Al rientro in campo l’Italia si è portata addirittura sul +7 (9-2) e ha mantenuto sempre un distacco di sei-sette punti fino a quando la Germania è riuscita a recuperare qualcosa ed accorciare a -4 (13-9). La reazione delle azzurre a questo piccolo momento di distrazione è stata immediata e al secondo time-out tecnico ci sono arrivate sul +7 (16-9). Alla ripresa del gioco l’Italia ha doppiato la Germania sul 18-9 e Pedullà ha dovuto sprecare il suo secondo time-out discrezionale. La pausa non ha sortito alcun effetto positivo sulle tedesche, anzi, l’Italia è volata sul +11 con una scatenata Chirichella (20-9). Alla fine le azzurre hanno ottenuto nove palle-set dopo una bellissima azione partita da una straordinaria difesa di Sansonna e conclusa da Centoni. Le tedesche hanno annullato quattro palle-set, ma alla fine Caterina Bosetti ha chiuso il parziale sul 25-19.

Nel terzo set è entrata in campo anche Carolina Costagrande e l’Italia è di nuovo partita molto bene portandosi subito sul +3 (4-1) e arrivando al primo time-out tecnico con il doppio dei punti delle avversarie (8-4). Al rientro in campo le due squadre hanno fatto l’elastico: prima l’Italia avanti 10-7, poi la Germania si è rifatta sotto 11-10, poi ancora le azzurre avanti 12-11, ma le tedesche sempre pronte a riavvicinarsi fino ad acciuffare il pareggio sul 12-12, riuscendo anche a portarsi avanti 12-13 trovando il break grazie a un ace fortunoso (12-14) e il +3 a ridosso del secondo time-out tecnico (13-16). Alla ripresa del gioco l’Italia ha pareggiato sul 16-16 anche grazie agli errori delle tedesche, poi con Sorokaite è passata in vantaggio 17-16 e Pedullà ha chiamato il time-out. Dopo una breve lotta punto a punto, la Germania ha trovato il break sul 19-21 e Bonitta ha chiesto il time-out. La Germania ha trovato con Kozuch tre palle-set e Bonitta ha chiamato un’altra volta il time-out discrezionale. Con un errore al servizio le tedesche si sono auto-annullate una palla-set, poi un pasticcio in difesa delle azzurre ha permesso alla Germania di aggiudicarsi il parziale 22-25.

Nel quarto set l’inizio è stato molto equilibrato e l’Italia è arrivata al primo time-out tecnico in vantaggio di un solo punto (8-7), poi la Germania ha pareggiato e c’è stata una breve lotta punto a punto fino a quando l’Italia ha trovato il break (12-10) e poi ha allungato arrivando sul +5 alla seconda pausa obbligatoria (16-11). Al rientro in campo le azzurre hanno dilagato e hanno ottenuto ben nove palle set (24-15), una sola annullata dalla Germania prima che Valentina Arrighetti chiudesse il set sul 25-16 e la partita sul 3-1.

Risultato finale: Italia-Germania 3-1 (25-21, 25-19, 22-25, 25-16)

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail