World Cup Volley 2015: gli Usa vincono il trofeo e vanno a Rio 2016 con l'Italia

Stati Uniti e Italia qualificate direttamente alle Olimpiadi di Rio 2016. Le altre dovranno disputare i tornei di qualificazione continentali dal 5 al 10 gennaio 2016.

World Cup Volley 2015 Stati Uniti vincono Tutti  i risultati

Gli Stati Uniti hanno meritatamente vinto la World Cup 2015 di pallavolo maschile. Gli uomini di Speraw hanno superato anche l'ultimo ostacolo, l'Argentina di Julio Velasco che li ha impensieriti per un solo set. Matt Anderson e compagni possono così alzare il trofeo e volare direttamente a Rio de Janeiro senza disputare tornei di qualificazione come l'Italia, seconda classificata e qualificata.
Gli Usa sono stati gli unici che hanno battuto l'Italia e a loro volta hanno perso una sola partita contro la Polonia, la squadra campione del mondo in carica che si giocherà la qualificazione dal 5 al 10 gennaio nel torneo europeo, il più difficile visto che ci sono squadre come Serbia, Francia, Bulgaria e la stessa Russia che quest'estate non è stata un granché, ma può riprendersi in un attimo.

Qui di seguito tutti i risultati dell'undicesima e ultima giornata della World Cup 2015.

Pool E, Tokyo, Yoyogi National Stadium
Italia-Polonia 3-1 (26-24, 22-25, 25-22, 25-19)
Giappone-Russia 2-3 (29-27, 17-25, 25-21, 17-25, 13-15)
Stati Uniti-Argentina 3-1 (25-20, 25-21, 17-25, 25-20)

Pool F, Tokyo Metropolitan Gymnasium
Egitto-Iran 0-3 (18-25, 11-25, 23-25)
Canada-Tunisia 3-0 (25-19, 25-21, 25-17)
Australia-Venezuela 3-1 (25-16, 25-21, 22-25, 25-21)

Questa è la classifica finale della World Cup 2015 di pallavolo maschile:

Classifica finale World Cup Volley 2015

World Cup Volley 2015 | Mercoledì 23 settembre


Italia-Polonia World Cup Volley 2015 programma 23 settembre

La World Cup 2015 di pallavolo maschile giunge oggi all'epilogo. Scopriremo quali saranno le due squadre che voleranno direttamente alle Olimpiadi di Rio 2016 senza disputare i tornei di qualificazione, chi alzerà il trofeo e chi completerà il podio.

E proprio sul podio l'Italia è sicura di restarci, il problema è che il terzo posto non serve a nulla, ma per scalare uno-due gradini serve prima di tutto un'impresa contro la Polonia e poi un tifo sfegatato per l'Argentina contro gli Stati Uniti nell'ultima partita della giornata allo Yoyogi National Stadium di Tokyo. Gli azzurri, come sempre in questa fase, scenderanno in campo per primi, alle 3:30 italiane, contro i campioni del mondo della Polonia, unica squadra imbattuta finora, con dieci vittorie su dieci e 29 punti, in pratica per strada ha perso un solo punto nel match vinto al tie-break contro l'Iran nella prima settimana della competizione. Gli azzurri dovranno dunque provare a essere l'unica squadra in grado di battere gli uomini di Stéphane Antiga.

Se l'Italia perderà, la World Cup sarà già decisa dopo la prima partita perché la Polonia si aggiudicherà il trofeo e gli Stati Uniti si qualificheranno alle Olimpiadi come seconda classificata. Se invece sarà l'Italia a vincere, bisognerà considerare il risultato: con un 3-0 o 3-1 gli azzurri scavalcherebbero la Polonia per il quoziente set e sarebbero dunque qualificati indipendentemente dal risultato di Usa-Argentina, vincendo al tie-break, invece, bisognerebbe sperare in una sconfitta degli americani.

Tra le decisive Italia-Polonia e Stati Uniti-Argentina c'è il match tra Giappone e Russia, squadre escluse ormai dal podio, anche se Russia e Argentina sono in lotta tra loro (a distanza) per il quarto posto.

Al Tokyo Metropolitan Gymnasium le ultime tre gare tra squadre che non hanno più nulla da dire: Egitto-Iran alle 4:10, Canada-Tunisia con inizio alle 7:10 e infine Australia-Venezuela alle 10:10.

SkySport 2 trasmetterà in diretta tv e in streaming tramite SkyGo la partita dell'Italia con la Polonia (replicata alle 9), poi anche Giappone-Russia e Stati Uniti-Argentina.

World Cup 2015 | Programma 23 settembre


Qui di seguito gli appuntamenti dell'undicesima e ultima giornata. I risultati saranno aggiornati durante la mattinata.

Pool E, Tokyo, Yoyogi National Stadium
Ore 3:30, Italia-Polonia
Ore 7:15, Giappone-Russia
Ore 10:10, Stati Uniti-Argentina

Pool F, Tokyo Metropolitan Gymnasium
Ore 4:10, Egitto-Iran
Ore 7:10, Canada-Tunisia
Ore 10:10, Australia-Venezuela

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail