Mondiali ciclismo Richmond 2015: Malori d'argento nella crono, oro a Kiriyenka

Molto bene anche Moreno Moser che si è piazzato al decimo posto.

Il bielorusso Vasil Kiriyenka è il nuovo campione del mondo a cronometro davanti all'azzurro Adriano Malori e al francese Jérome Coppel.
Kiriyenka ha percorso i 53 km della prova iridata contro il tempo in 1h 02' 29" a una velocità media di 50,894 km/H. Malori ha tardato 9", mentre Coppel ha chiuso con 26" in più del bielorusso.
Nella storia del ciclismo italiano l'argento di Malori è il secondo dopo quello di Andrea Chiurato nel 1994. L'azzurro è stato bravissimo a recuperare nella seconda parte del percorso: all'intermedio posto al 16° km, infatti, aveva un ritardo di ben 27", ma alla fine lo ha ridotto a soli 9". Bene anche Moreno Moser, l'altro italiano in gara, che ha chiuso al decimo posto a 1' 31" da Kiriyenka.

Deludenti molti dei cronomen più attesi: Tom Dumoulin quinto, Rohan Dennis sesto e Tony Martin, iridato per tre volte consecutivamente dal 2011 al 2013. L'americano Taylor Phinney, tornato in strada da qualche settimana dopo un lunghissimo infortunio, ha chiuso al dodicesimo posto mentre gli ex detentori del record dell'ora Matthias Brändle e Alex Dowsett sono rispettivamente sedicesimo e diciassettesimo.

Questi i primi dieci classificati:
1) Vasil Kiryenka (Bielorussia) 1h 02' 29"
2) Adriano Malori (Italia) +9"
3) Jérome Coppel (Francia) +26"
4) Jonathan Castrovieko (Spagna) +29"
5) Tom Dumoulin (Olanda) +1' 01"
6) Rohan Dennis (Australia) +1' 07"
7) Tony Martin (Germania) +1' 16"
8) Maciej Bodnar (Polonia) +1' 17"
9) Marci Bialoblocki (Polonia) +1' 22"
10) Moreno Moser (Italia) +1' 31"

Richmond 2015: la crono maschile


gettyimages-452724138.jpg

Oggi a Richmond si correrà la prova a cronometro per la categoria uomini élite, alla quale purtroppo non prenderà parte il campione in carica Bradley Wiggins. L'altro grande assente è lo svizzero Fabian Cancellara, vincitore di 7 medaglie nelle rassegne iridate. Nonostante queste due defezioni non mancherà comunque lo spettacolo perché ci saranno altri atleti di alto livello a contendersi la vittoria. Il grande favorito di oggi è ovviamente il tedesco Tony Martin - già campione nelle edizioni del 2011, 2012 e 2013 - che l'anno passato sulle strade di Ponferrada si dovette accontentare dell'argento chiudendo alle spalle di Wiggo.

Martin in questi Mondiali di Richmond ha già vinto un argento nella cronometro a squadre con la sua Etixx-QuickStep, facendo peggio della BMC per 11". I suoi rivali principali oggi saranno l'olandese Tom Dumoulin e l'australiano Rohan Dennis; il primo reduce dall'ottima Vuelta di Spagna nella quale ha fatto la differenza proprio a cronometro, perdendo la Maglia Rossa nell'ultima tappa di montagna anche a causa della scarsa assistenza fornita dal suo team. Dennis è invece reduce dalla vittoria con la BMC nella prova a squadre e in questa stagione ha raccolto ottimi risultati a cronometro.

A rappresentare l'Italia ci saranno Adriano Malori e Moreno Moser, il primo con legittime ambizioni di podio o comunque di un piazzamento nei primi 5.

  • shares
  • Mail